[2018-10-11] Sojuz-FG | Sojuz MS-10

Non so bene a cosa si riferisca Michael, a me sembra un profilo nominale preregistrato…

Scusate la domanda, ma il resto del vettore è esploso o che fine ha fatto/farà ?

Questa era la configurazione del veicolo quando è avvenuta l’anomalia a circa 162 secondi dal lancio. Quota 128 km, downrange 83 km e velocità di 2,09 km/s.

1 Mi Piace

Stanno per tornare a Mosca.

Le informazioni su questa missione sono state aggiornate. Puoi consultare i dettagli cliccando qui.

Per chi si chiede cosa succederà ora, cerchiamo di dare una risposta il più possibile aderente ai fatti.

  • Roscosmos ha già formato una commissione di inchiesta, e verosimilmente il vettore Soyuz sarà tenuto a terra fino alla conclusione dei lavori. E’ impossibile al momento fare previsioni attendibili sui tempi dell’inchiesta e sul momento della ripresa dei voli, che dipendono totalmente da quanto sarà scoperto.
  • A bordo della ISS rimangono i tre astronauti di Expedition 56, cioè Sergey Prokopyev (Roscosmos), Alexander Gerst (ESA) e Serena M. Auñón-Chancellor (NASA), che nominalmente dovrebbero rientrare a dicembre 2018. Con un equipaggio ridotto a soli tre membri vi saranno sicuramente rallentamenti nell’esecuzione degli esperimenti scientifici di bordo. Per approfondire potete consultare il nostro Expedition 56 Mission Log.
  • Provviste e ricambi a bordo della ISS non dovrebbero essere un problema, considerato che l’equipaggio è anche ridotto. Sono previsti un lancio Progress a fine ottobre (ma vedremo, visti i guai del lanciatore Soyuz) Soyuz-FG Progress MS-10 (71P) e due cargo americani in novembre, Antares 230 | Cygnus CRS NG-10 e Falcon 9 Block 5 | SpX CRS-16. Sempre considerato le limitate risorse umane disponibili, tutti questi lanci potrebbero essere rimodulati.
3 Mi Piace

Mi riferivo a quel “ginocchio” che sembra rendere meno brusca la separazione. Ma ho guardato il replay di altri lanci, ed è assolutamente identico. Ho sempre pensato che le immagini 3D fossero interamente simulate, ma che i plot fossero telemetria reale. Non è così, e mi scuso per la confusione.

2 Mi Piace

NASA comunica che Nick Hague e Alexey Ovchinin si stanno preparando per tornare a Baykonur in elicottero.

Utile tweet di Remco con i profili di rientro della Sojuz in caso di abort
Edit

https://twitter.com/timmermansr/status/1050324058116681728?s=19

2 Mi Piace

Il resto del vettore è rientrato in atmosfera come la capsula.

La dichiarazione di Jim Bridenstine.

2 Mi Piace

Aggiornamento alle 13:00 italiane per chi si fosse collegando ora al Forum, che segue ufficialmente gli eventi in diretta per AstronautiNEWS.

  • Alle 10:42:17, quindi a 2 minuti e 42 secondi circa dal lancio, un’anomalia al razzo Soyuz ha provocato l’aborto della manovra di ascesa
  • L’ogiva e la torre di salvataggio del razzo erano da poco state espulse quindi la Soyuz si è separata seguendo una precisa procedura di aborto del lancio, che riporta a terra gli astronauti dopo una “parabola” ma senza entrare in orbita. L’atterraggio è avvenuto a 20 km circa ad est della città Kazaka di Dzhezkazgan.
  • L’equipaggio, composto da Nick Hague e Alexey Ovchinin, sta bene ed è stato raggiunto dalle forze di soccorso prima del previsto. Il duo è in procinto di tornare a Baykonur a bordo di un elicottero.
  • Roscosmos ha formato immediatamente una commissione d’inchiesta che dovrà far luce sulle cause del malfunzionamento del vettore. NASA non si aspetta che per oggi venga convocata una conferenza stampa da parte di Roscosmos.
  • L’amministratore NASA Jim Bridenstine era presente al lancio, dopo che una perdita di pressione a bordo della ISS causata da un foro scoperto nel modulo orbitale della Soyuz MS-09 aveva causato un incidente tecnico e diplomatico di prima grandezza lo scorso settembre.
3 Mi Piace

Speriamo che la commissione d’inchiesta raggiunga il risultato in tempi brevi. La messa a terra delle Soyuz mi spaventa (speriamo che le soyuz tropicali non ne vengano affette, ma la vedo dura)

Brutta brutta cosa, per di più appena gli altri tre astronauti sono rientrati.
Significa ripianificare tutti gli esperimenti dei prossimi 6 mesi per tener conto del crew time ridotto… e poi sperare che i russi risolvano il problema e riescano a lanciare prima che scada la certificazione della Soyuz attraccata alla ISS…

3 Mi Piace

Si, con questo problema si aprono scenari veramente inediti per la Soyuz e soprattutto per la ISS.

Il lancio della MS-11 era previsto a dicembre, poco dopo il rientro della MS-09.

Se i tempi dell’indagine si dovessero allungare, ci potrebbe essere il rischio di una fase “inabitata” della ISS.

1 Mi Piace

Direi che da oggi andranno riviste tutte le vecchie procedure scaramantiche…
Fortunatamente il sistema Soyuz nel suo complesso garantisce in ogni istante del lancio la sicurezza dell’equipaggio, ma così a caldo e senza peli sulla lingua direi che
2 indizi, il primo è il foro trapanato, cominciano a fare una prova, magari per colpire il nuovo mega-direttore-nonproprioamatissimo Rogozin.
:man_farmer:

Nel frattempo AP conferma quando previsto: stop ai voli manned fino alla fine dell’inchiesta

https://twitter.com/AP/status/1050340756253224960

La ISS inabitata sembra uno scenario incredibile, è dal novembre del 2000 che la stazione è abitata continuativamente

Secondo NASA TV i due astronauti hanno lasciato il sito d’atterraggio per far ritorno a Baikonur

Si hai ragione. Credo si voglia evitare a tutti i costi. Ma senza Soyuz la ISS (ancora) non si raggiunge.