[2018-10-11] Soyuz-FG | Soyuz MS-10

soyuz-ms
soyuz-fg

#325

Oggi Hague dovrebbe tornare in patria. Attendiamo foto e/o video.


#326

Sai Vero che mi sto ricredendo e potrebbe essere quello?
Vado a pranzo, poi vi spiego.


#327

Dicevo che potrei richiedermi perché in effetti quel pezzo (segnato con la freccia in rosso) è l’unico che si lascia anche un po’ di fumino dietro (segnato con freccia blu). Potrebbero essere le accensioni dei razzetti del CAC.


#328

Penso che questa tua ultima ipotesi sia più probabile della precedente.
Per quanto fuori assetto al momento dell’accensione del sistema di abort probabilmente non lo era così tanto da permettere un’uscita così rapida dall’inquadratura.


#329

Concordo. Il primo “sospettato” ha una velocità molto alta. il CAC non dovrebbe, per come è fatto, imporre una accelerazione in una direzione molto diversa da quella “attuale”. Se si fosse attivato con il razzo già sbandato, potrebbe essere lui, ma al momento credo che il primo luccichio che si allontana velocemente a sinistra potrebbe essere qualcosa di altro.

EDIT: segnalo anche, per migliore comprensione della struttura del razzo


#330

Se devo essere sincero, ogni volta che riguardo il filmato mi sembra di vedere una cosa diversa e, a questo punto, sono passato attraverso tutte le ipotesi che avete fatto (e anche qualcuna di più…) surprise

Temo che dovremo attendere le conclusioni ufficiali (sperando che ci aiutino a leggere questi video).


#331

Siamo in due, quindi non vado oltre. :sweat_smile:


#332

Nel frattempo ringrazio @Saimoncis per il link sui booster che ha postato ieri. Grazie ad esso mi si è chiarita un po’ di più la questione dell’appoggio del Soyuz sulla rampa, di cui abbiamo discusso sopra, poco prima del lancio.

La chiave di tutto è questa “scanalatura”(non so come chiamarla) che appare in cima ai booster

è lì che si appoggiano i bracci della torre, che in effetti sono doppi. Non sono i bracci esterni, quelli che a Baikonur sono verdi (e che reggono i “terrazzini” su cui lavorano gli operai) a stringere il razzo (tra l’altro non si capirebbe come possono star chiusi)

Ma i bracci più interni (quelli gialli) le cui punte (indicate della frecce rosse) si inseriscono nelle scanalature di cui sopra. Tutto il razzo appoggiato sulle punte dei booster! surprise


#333

Beh è quasi quello che succede durante il volo perchè il grosso della spinta viene trasferito proprio tramite quel ball joint in cima ai booster.
Più che altro quel strano movimento all’accensione potrebbe aver causato qualche deformazione sul booster incriminato.


#334

Già, durante il rollout e la verticalizzazione il razzo è sostenuto da un monobraccio che aggancia la parte superiore del secondo stadio, giusto il tempo di appoggiarlo sui 4 ancoraggi in testa ai booster. Guardando meglio probabilmente le braccia appoggiano direttamente sul core e non sui booster, pensavo fosse sostenuto in un altro punto ma cerco maggiori info


#335

Oggi Hague sarà intervistato da NASA TV.


#337

è esatto, i bracci si impuntano sui perni in sommità dei boosters, dove essi scaricano la spinta sul core. Le forcelle inferiori non portano carico assiale.

Riprendo da QUI

The sequence of separation of lateral blocks of Soyuz rocket in flight was discussed on forum of Novosti kosmonavtiki magazine four years ago. I shall try to explain it here. Thanks to the user (Salo) from that forum, who has helped me to find the information there.

  1. Control system sends simultaneously commands - the shutting off engine and the laceration of strap on the base of block.

  2. Pyrobolts tear the strap on the base of block. The engine is still working (low thrust), so the bottom section of block deflects on few degrees and the lateral block begins to rotate around upper lock-socket till fixed angle.

  3. The lateral block unhooks from the central block. Simultaneously the valve at the upper section opens for the venting of the pressurizing gas from the tank with liquid oxygen. This gas helps to separate the block from the second stage.

Possibile che ci stato un problema in questa fase?


#338

Ho ritrovato questo video del lancio del Sentinel 1A da Kourou.
C’è una telecamera a bordo e si vede benissimo il distacco dei booster dalla Soyuz.
Impressionante come passino vicino al secondo stadio, anche se potrebbe essere solo un gioco di prospettiva.
Buona Visione


#339

Traduco in italiano.

La sequenza di separazione dei booster laterali del razzo Soyuz era stato discusso sul forum della rivista Novosti Komonavtiki quattro anni fa. Proverò a spiegarlo qui. Grazie ad un utente (Salo) di quel forum, che mi ha aiutato a trovare le informazioni.

  1. Il sistema di controllo manda comandi simultanei: lo spegnimento dei motori e l’apertura dei lacci (per mancanza di termini migliori per tradurre questo uso specifico di “strap” - si accettano suggerimenti) alla base dei razzi laterali.
  2. Bulloni esplosivi causano l’apertura delle bretelle alla base dei booster. I razzi sono ancora accesi (bassa spinta). In tal modo la sezione inferiore del booster devia di alcuni gradi e il razzo laterale inizia a ruotare attorno al gancio di innesto superiore fino a raggiungere un angolo prefissato.
  3. Il booster laterale si sgancia dal blocco centrale. Simultaneamente una valvola nella sezione superiore si apre per scaricare il gas di pressurizzazione dal serbatoio con l’ossigeno liquido (*). Questo gas aiuta la separazione del booster laterale dal secondo stadio.

(*) Per come è scritto (probabilmente tradotto direttamente dal russo) non mi è chiaro se si tratti di un gas tipo elio, usato per tenere in pressione i serbatoi dell’ossigeno liquido, oppure se si tratti di ossigeno proveniente dal serbatoio vero e proprio.


#340

Per come la vedo, il distacco dei booster fa affidamento sul funzionamento dei suoi motori (che in realtà è uno con 4 ugelli, per cui il malfunzionamento può essere generale e non limitato ad uno degli ugelli).
In assenza di spinta, o con spinta insufficiente, nel momento in cui le forcelle inferiori saltano, manca la forza che ne causa la rotazione sul perno superiore.
Speculo alla grande vedendo due scenari:

  • Lo sgancio è innescato dal raggiungimento dell’ “angolo prefissato”

L’angolo viene raggiunto fuori sincro con gli altri booster sbilanciando il core e al momento del rilascio il booster può impattare per disallineamento del core

  • Lo sgancio è innescato da un timer

Nel momento in cui il perno superiore viene rilasciato, il booster non ha raggiunto l’angolo che dovrebbe avere e di conseguenza può impattare il core per le forze aerodinamiche (la “spinta” data dal degasaggio invece di allontanarlo dal core lo spinge in basso)


#341

Spero sia elio di pressurizzazione, l’ossigeno potrebbe creare problemi e, magari essere troppo o troppo poco.


#342

Quindi un problema al motore di quel booster potrebbe aver innescato l’urto al momento dello sgancio, impedendo la coreografia prevista, e mandando il secondo stadio fuori traiettoria.


#343

Nel video “Onboard” postato Frred si vede perfettamente il venting sulla punta dei booster.


#345

La Tv russa brucia sul tempo quella americana e rilascia un’intervista a Ovchinin (con traduzione in inglese).


#346

Altro video dalla Russia, questa volta dal canale YouTube di Roscosmos…