[2018-11-11] Electron | It's Business Time

electron

#1

Dati relativi al lancio

Data di lancio 2018-11-11 04:50:00 CET | (2018-11-11 03:50:00 UTC)
Finestra di lancio 2018-11-11 04:00:00 CET → 2018-11-11 08:00:00 CET
(2018-11-11 03:00:00 UTC → 2018-11-11 07:00:00 UTC)
Stato attuale SUCCESSO
Meteo n.d.
Zona di lancio Onenui Station, Mahia Peninsula, New Zealand
Pad Rocket Lab Launch Complex 1
:earth_africa: Mappa   :blue_book: Wiki  

Dettagli della missione

Missione It’s Business Time
Pagina Wiki
Carico utile → Lemur-2
→ CICERO
→ IRVINE01
→ NABEO
→ Proxima I, II
Committenti n.d.

Lanciatore e profilo di volo

Razzo vettore Electron
Configurazione n.d.
Fornitore servizi di lancio Rocket Lab Ltd (USA)
Info: 1, 2, 3, 4, 5

Diretta video e altro materiale multimediale



Ultimo aggiornamento: 2018-12-13T23:35 CET - Fonte launchlibrary.net

#2

Tra breve sarà annunciata la data del prossimo volo dell’Electron. RocketLAB propone un sondaggio per il nome su twitter

La scelta è tra “NOT TESTING”, “PASSED THE TEST” e “BUSINESS TIME”. Quest’ultima opzione è quella che per ora sta vincendo (gli affari sono affari), anche se io preferisco “NOT TESTING”. Se volete potete ancora votare…


#3

Sono stati suggeriti nomi molto più simpatici nei commenti.
Per esempio io ho votato “This is not a drill” :grinning:


#4

Anche “I Only Want To Launch Again” e “Funny, it worked last time” non sono male. :stuck_out_tongue_winking_eye:
Chissà se terranno conto dei suggerimenti (forse non sono del tutto consapevoli del loro “potenziale comunicativo”)


#5

Temo tu abbia confuso i tweet sul nome del nuovo lancio di RocketLab con quelli con i suggerimenti del nome per la nuova droneship di SpaceX. “Funny, it worked last time” era per lei :grin:
(Fonte? https://twitter.com/GaryBleck/status/963154698999160832)


#6

Ma Elon non aveva già scelto lui?

Comunque c’è qualcuno che ha riciclato proprio per l’Electron :stuck_out_tongue_winking_eye:


#7

E mettiamo un “like” anche a questo suggerimento :ok_hand:


#8

Io propongo “Just Rewrite The Instructions (to fly cubesats in orbit)”.


#9

Il sondaggio è stato vinto da Business Time (con 58% di consensi), ma ci sono moltissime proposte interessanti nei commenti :stuck_out_tongue_winking_eye:

Intanto RocketLab informa di aver compiuto un positivo test sul primo stadio che sarà utilizzato in questo volo


#10

Lancio NET 1 marzo. A bordo 14 Cubesats.


#11

Chiamati i pompieri, due notti or sono, nei laboratori di RocketLAB a Auckland. I tecnici che lavoravano all’Electron si sono accorti di fumo che usciva da una delle batterie al litio e hanno attivato le procedure di emergenza. I Vigili del Fuoco sono accorsi in forze con tre autopompe e 16 uomini, ma la cosa è stata risolta rapidamente. Nessun ferito e nessun danno al nuovo razzo; ovviamente la batteria surriscaldata dovrà essere sostituita.

Sembra che l’incidente sia dipeso da un problema nella procedura di installazione.


#12

Tante batterie, tanta energia, tanto fumo. Percarità, meno pericolose dell’idrogeno liquido!


#13

E’ stata decisa la finestra di lancio per It’s Business Time. Va dal 20 aprile al 4 maggio negli orari 02:30 - 06:30 CEST.

Come mai loro hanno sempre finestre lunghe così tanti giorni e in un lasso di tempo di 4 ore? Dite che dipenda dal sito di lancio, dal tipo leggero di vettore o dalla destinazione del payload… o da tutte e tre le cose assieme?


#14

L’orario può aver senso per un’orbita sincrona al Sole. Tanti giorni… si vede che la la cucina lì è buona :slight_smile:


#15

Però, così a naso, condizioni orbitali esigenti vorrebbero finestre strette, se non istantanee.
Io propenderei per l’idea che preferiscano ancora lanciare con condizioni meteo ideali e ipersicure (che è il modo con cui Beck ha giustificato la vastità delle scorse finestre). Forse il tempo del business è iniziato, ma quello della sperimentazione non è ancora del tutto finito…

EDIT: però, ripensandoci, non bisogna trascurare le trattorie neozelandesi. :stuck_out_tongue: Ce ne sono dalle parti di Lecco?


#16

Domani (5 aprile) sera alle 21:00 c’è un AMA Reddit (Ask Me Anything) con Peter Beck. Se mi ricordo glielo chiedo.


#17

Ecco la patch della missione che, come la precedente, vuole ribadire l’americanità ufficiale di Rocketlab, ma anche le origini neozelandesi del lanciatore.

A bordo ci saranno almeno tre satelliti. Due Lermur di Spire e un Cicero di GeoOptics Inc. I primi due sono dei 3U da 4 kg l’uno, mentre il terzo un 6U da 10 kg. Tutti e tre forniscono dati meteo utilizzando gli effetti delle condizioni atmosferiche sui segnali GPS.

Pare che questo volo dovesse orbitare anche quattro CubeSat 1U SpaceBEE, ma l’operatore Swarm Technologies non ha ottenuto un’autorizzazione dalla FCC dopo la vicenda dei precedenti lanci abusivi. Ovviamente RocketLab (Beck l’ha ribadito anche nell’ultimo AMA) non lancerà mai nulla senza autorizzazione.


#18

La patch sarà disponibile dopo la missione. Se volete, potete aggiungere qualche like alle richieste di aprire lo store di RocketLAB anche agli ordini dall’Europa. Prima o poi si conviceranno. :smile:


#19

RocketLAB ha annunciato uno spostamento dell’ampia finestra di lancio (20 aprile/3 maggio) a data da destinarsi. Infatti durante una “wet dress rehearsal” (ossia un test di lancio che prevede anche il carico dei propellenti) è emerso un “comportamento anomalo del controller di un motore”. Visto che mancava poco tempo all’apertura della finestra, hanno deciso di posticipare il lancio per approfondire.


#20

Nuova finestra di lancio di due settimane dal 23 giugno