[2018-11-11] Electron | It's Business Time

electron

#21

Mentre risolvevano il problema scoperto durante il wet dress rehearsal test, motivo per cui è stata posticipata la finestra di lancio, si sono accaparrati anche un paio di ulteriori clienti e hanno aggiunto due payload al carico. Uno educational e un dimostratore tecnologico, una “drag sail”.
Che cos’è una drag sail?


#22

Una drag sail viene usata per manovre di deorbitazione aumentando la resistenza atmosferica di un veicolo spaziale. Ulteriori dettagli in questo articolo: Solar and Drag Sail Propulsion: From Theory to Mission Implementation


#23

Dopo una lunga pausa di preparazione l’Electron è pronto per il terzo lancio. La prima finestra si apre alle 02.30 (italiane) del 23 giugno.


#24

Dopo un paio di hold,

secondo le migliori tradizioni di RocketLAB. Come precisato da Becks

C’è stato un problema, non ancora risolto, con una delle antenne che ricevono la telemetria situate nelle isole Chatham (e che servono anche per trasmettere lo streaming del lancio).

Stanotte non sono previsti tentativi a causa del meteo.


#25

La parabola è stata riparata, ma le condizioni meteo non sono ancora favorevoli. Ci riprovano martedì 26 (dalle 2.30 ora italiana).


#26

Ok, sono andato a vedere dove fossero le Chatam :slight_smile:


#27

Niente da fare, ancora brutto tempo.


#28

Razzo nuovamente verticale per il tentativo di questa notte.


#29

SCRUB! Problemi non meglio specificati nel controller dei motori

Beck aggiunge che sembra un problema vecchio


#30

Questa notte non ci hanno provato. Stanno ancora cercando di capire il problema di ieri:


#31

Pare che il lancio non avverrà a breve.


#32

Nessun altro tentativo in questa finestra. Aspettiamone una nuova :disappointed:


#33

Nuovo rinvio. A novembre! :astonished:
Però promettono di lanciarne due entro la fine dell’anno.


#34

In attesa di questo lancio visitiamo (grazie a Everydayastronaut) lo stabilimento produttivo di Auckland dove attualmente lavorano 250 persone. Questa factory riuscirà a produrre 50 razzi all’anno. Motori e avionica vengono però prodotti in California e la prossima settimana verrà comunicato un ulteriore sito di lancio negli USA.


#35

Una ‘piccola’ realtà simile a SpaceX ma con un boss meno ‘strano’… :wink:
Certo che questo grande ritardo per il secondo volo ci fa penare. Si conosce il motivo preciso?


#36

Magari soltanto un eccesso di prudenza. Ma poi a chi li vendono, 50 razzi all’anno?


#37

Si, in effetti… Ma tutti sperano in un grande mercato dei piccoli satelliti.


#38

Tra stratolaunch, Onelauncher Virgin e Electron… ci sono 3 vie per mandare satelliti a massa contenuta in orbita. Evidentemente le analisi di mercato hanno suggerito un potenziale gap molto lucrativo


#39

Senza dimenticare Vega di ESA


#40

E Vector…