[2018-11-16] Soyuz-FG | Progress MS-10 (71P)

expedition-57-58
soyuz-fg
progress

#1

Dati relativi al lancio

Data di lancio 2018-11-16 19:14:08 CET | (2018-11-16 18:14:08 UTC)
Finestra di lancio 2018-11-16 19:14:08 CET → 2018-11-16 19:14:08 CET
(2018-11-16 18:14:08 UTC → 2018-11-16 18:14:08 UTC)
Stato attuale SUCCESSO
Meteo n.d.
Zona di lancio Baikonur Cosmodrome, Republic of Kazakhstan
Pad 1/5, Baikonur Cosmodrome, Kazakhstan
:earth_africa: Mappa  

Dettagli della missione

Lanciatore e profilo di volo

Razzo vettore Soyuz-FG
Configurazione FG
Fornitore servizi di lancio Khrunichev State Research and Production Space Center (RUS)
Info: 1

Diretta video e altro materiale multimediale



Ultimo aggiornamento: 2018-11-21T19:46 CET - Fonte launchlibrary.net

AstronauticAgenda della settimana 2018-46
[2018-10-11] Soyuz-FG | Soyuz MS-10
#2

Pare che il lancio avrà luogo il 18 novembre.


Expedition 57 Mission Log
#3

La TASS conferma

Noto solo ora che si tratta di un Soyuz FG, quello certificato per il volo umano che, se non erro, è stato usato raramente per le Progress (la info è nel db di @Lupin?) . Era già previsto prima dell’anomalia, ma ora casca a proposito: il suo ritorno al volo dopo l’incidente avverrà senza equipaggio, a rassicurazione di chiunque dubitasse.

Leggo il motivo qui: http://spaceflight101.com/events/soyuz-2-1a-progress-ms-10/

The mission was switched from a Soyuz 2-1A rocket to the Soyuz FG version to free up a 2-1A vehicle for the inaugural flight of the crewed Soyuz MS spacecraft on the modernized Soyuz 2 in 2019.


#4

Nel 2019 voleranno L’Expedition 60 con Oleg Skripochka, Christina Hammock-Koch, Nick Hague e la 61 con Aleksandr Skvortsov, Luca Parmitano, Andrew Morgan. A chi toccherà l’onore?


#5

Non fa parte del mio database, tuttavia i primi tre voli del Soyuz FG, fra maggio 2001 e settembre 2002, sono avvenuti proprio con delle Progress come payload. Poi fino ad ora nessuna altra Progress è stata lanciata con questo razzo.


#7

E’ uscita una “notizia breve” di Roscosmos in cui si dice che la decisione su questo lancio è correlato agli esiti della Commissione che indaga sull’anomalia del’11 ottobre, che finirà i lavori il 30 ottobre.

Verosimilmente il motivo per cui è ancora in sospeso il lancio della Progress e non quello del satellite militare da Plesetsk è che in questo caso (come già sottolineato) si userà lo stesso Soyuz FG coinvolto nell’incidente. E poi, ovviamente, il carico trasportato non sarà tutto russo, quindi è giusto rassicurare i partner.

https://www.roscosmos.ru/25642/


#8

Ah, inoltre sembra che ci siano dei problemi con le assicurazioni che vogliono capire con certezza che tipo di rischi si assumono.

https://tass.ru/kosmos/5714418


#9

Mi pare sacrosanto da parte delle assicurazioni! :grin:


#10

Purtroppo le traduzioni google su questi argomenti non sono molto chiare, ma pare di percepire che il mondo della assicurazioni russe sia in fibrillazione dopo la lunga serie di incidenti degli ultimi tempi e non solo per la questione della Soyuz MS-10 e la rinviata pubblicazione dei risultati dell’indagine.

In sostanza, sembra che nessuno voglia assicurare la prossima Progress, visto che il bando di TsENKI (la sussidiaria di Roscosmos che cura le infrastrutture di terra) prevede la copertura per 3,254 miliardi di rubli (=43,7 milioni di euro) in cambio di un premio massimo di 116 milioni (1,6 milioni di euro) è andato deserto. Gli assicuratori dicono che 116 milioni sono troppo pochi e che dovrebbero offrire almeno il doppio.

https://tass.ru/kosmos/5718329

Non a caso Roscosmos ha dato notizia di un avvenuto incontro con i rappresentanti delle compagnie assicuratrici, alle quale ha partecipato anche Il presidente della commissione d’emergenza, Oleg Skorobogatov, che “ha risposto alle domande sul progresso dell’indagine, sulle conclusioni preliminari e sulle ulteriori azioni di Roskosmos per prevenire il ripetersi di tali situazioni anomale”.

https://www.roscosmos.ru/25643/


#13

Se tutto rimane così, il 18 novembre ci saranno due attracchi sulla ISS: la Progress MS-10 alle 20:29 segue la Cygnus NG-10 che si aggancerà alla stazione alle 10:35 di mattina.
@Lupin, abbiamo un record?


#14

Se gli orari indicati saranno quelli che citi allora sarà un record (0,4 giorni fra due attracchi). Teniamo però conto che farà fede il momento in cui Cygnus verrà agganciata al boccaporto e non quando verrà “semplicemente” afferrata dal braccio robotico.

Il record attuale è di 0,8 giorni stabilito lo scorso anno. Anche in quel caso fu protagonista una Progress (MS-05) che si agganciò a Pirs alle 8:30 GMT del 24 febbraio dopo che alle 13:12 GMT del 23 febbraio la Dragon CRS-10 venne agganciata sotto Harmony.


#15

Completate le operazioni di rifornimento propellenti.

Altre immagini qui: https://www.energia.ru/ru/iss/iss57/progress_ms-10/photo_11-08.html


#16

Questo è l’anello adattatore per il terzo stadio del razzo Soyuz, ancora fornito del coperchio rosso (da rimuovere prima del volo :wink:)

Questa è invece la Progress MS-10, già pronta e rifornita

I due pezzi sono stati uniti il 10 novembre. Il cargo viene prima spostato su questo “piedistallo”

che consente ai tecnici di effettuare delle operazioni sul fondo del veicolo

Intanto anche l’adattatore viene preparato

Ed ecco l’assemblaggio:

Well done!

Gallerie complete:

Oggi invece (12/11) è avvenuta l’ispezione degli specialisti di RSC Energia

operazione molto “cartacea”, pare

che precede l’inserimento nel fairing

Dove ho già visto questo logo? :thinking:

Il tutto, poi, è stato messo sul carrello

e poi sul vagone

Per il trasporto alla sala di integrazione lanciatore

L’assemblaggio con il Soyuz FG è previsto per domani.

Gallerie complete:


#18

Come promesso, oggi si è svolta l’integrazione della Progress al Soyuz FG, presso il sito 112.

Ecco la connessione con il terzo stadio

Rimozione dei RBF

Verifiche sul sistema di separazione [?]

Intanto core e booster (speriamo connessi in modo ortodosso) aspettavano già sul carrello per il trasporto al pad

Spostamento dell’ “upper composite”

Connessione in corso

Manca la foto del razzo finito. In compenso abbiamo quelle della riunione della Commissione Statale con i tecnici

Qui (in russo) si proietta una timeline (qualcuno riesce a decifrarla?)

Comunque la Commissione ha autorizzato il rollout per domani.

Gallerie complete:


#19

Video dell’integrazione.


#20

Rollout effettuato.

https://www.energia.ru/ru/iss/iss57/progress_ms-10/photo_11-14.html


#21

Ultime fasi dell’integrazIone e rollout.

Solo rollout.


#24

Un’altra immagine del razzo in rampa.

immagine


#27

Sui canali russi la diretta è già iniziata

Oltre a quelli indicati da astronautibot ci sono webcast alternativi in questa pagina:

http://online.roscosmos.ru/


#28

Durante la diretta hanno mostrato l’assemblaggio del razzo, indugiando su dettagli che abbiamo imparato a conoscere