[2019-02-21] Soyuz 2.1b/Fregat-M | EgyptSat-A

Data e stato del lancio

Data di lancio 2019-02-21 17:47:00 CET
(2019-02-21 16:47:00 UTC)
Finestra di lancio 2019-02-21 17:47:00 CET → 2019-02-21 17:47:00 CET
(2019-02-21 16:47:00 UTC → 2019-02-21 16:47:00 UTC)
Stato attuale SUCCESSO
Meteo n.d.
Hashtag n.d.

Dettagli rampa di lancio

Centro di lancio Baikonur Cosmodrome, Republic of Kazakhstan (KAZ)
Pad 31/6, Baikonur Cosmodrome, Kazakhstan
:earth_africa: Google Maps

Lanciatore

Vettore Soyuz 2.1b/Fregat-M
Wiki: 1
Produttore n.d.
Fornitore servizi di lancio Khrunichev State Research and Production Space Center (KhSC)
Info: 1 Wiki: 1

Missione EgyptSat-A

Tipo Scienze della Terra
Carichi paganti n.d.
Committenti n.d.

Video e altro materiale informativo

Info n.d.
Video n.d.

Ultimo aggiornamento: 2019-02-21T20:05 CET
Fonti: LaunchLibrary API via astronautibot 2.0

Lancio spostato al 21 febbraio.

Mosca, 29 dic-RIA Novosti . Il lancio di un satellite egiziano di sorveglianza ottico-elettronica EgyptSat-A, previsto per il 7 febbraio, è stato rinviato per due settimane, RIA Novosti riferito il sabato una fonte nel razzo e settore spaziale.

Secondo lui, il trasferimento di Start-up è collegato con prove prolungate del veicolo spaziale in russo RSC energia.

“Soyuz-2,1 B” veicolo di lancio con la “fregata” Booster e il EgyptSat-un satellite è stato rinviato dal 7 al 21 febbraio. L’ora di inizio rimane lo stesso-19,47 MSK, "-ha detto l’interlocutore dell’Agenzia.

In precedenza è stato riferito che il lancio di EgyptSat-A è stato rinviato dal 27 dicembre 2018 al 7 febbraio 2019.

Il satellite EgyptSat-A è prodotto da RSC energia per sostituire il Lost EgyptSat-2, prodotto anche da RSC energia, il cui collegamento è stato interrotto nel 2015 aprile. Il costo del contratto è di circa 100 milioni dollari.

Apparato EgyptSat-A-egiziano progettato per il rilevamento remoto della terra. È dotato di moderne apparecchiature ottiche-elettroniche con alta risoluzione spaziale. Il veicolo spaziale può sparare nello spettro visibile e infrarosso nelle bande pancromatica (bianco e nero) e multispettrale. La fascia massima è di 1400 chilometri.

Il satellite è anche in grado di condurre una ricognizione dettagliata. A risoluzione dettagliata delle riprese è di 1 metro nella gamma pancromatica e 4 metri in multispettrale.

Rispetto al suo predecessore, EgyptSat-A riceverà un avanzato sistema ottico-elettronico e complesso di controllo a bordo, ad alta velocità radiolinium a bordo e migliorato i pannelli solari.

Allo stesso tempo, la quota di componenti russi in EgyptSat-A è significativamente più elevata rispetto a EgyptSat-2, ma l’esatto rapporto percentuale tra i componenti nazionali e quelli importati è ignoto. Sul satellite, compresi, saranno installati i trasmettitori domestici di X-band, superato i test di successo sulla ISS.

La massa del satellite è di circa 1 tonnellata. Sarà collocato in un’orbita di 800 in altezza di 500 chilometri, dove dovrebbe funzionare almeno 11 anni.

Effettuato il rollout.

Striminzita galleria fotografica.

https://www.energia.ru/ru/news/news-2019/news_02-18.html

Non ci sono press-kit / timeline in giro, vero?

Non c’è nemmeno un live, pare

Lancio effettuato. In questo momento è in volo lo stadio superiore.

Potrebbero esserci dei problemi

Si parla di un’anomalia nel terzo stadio, ma sono notizie non confermate e per ora l’unica fonte è RIA Novosti

In sostanza Fregat e payload si trovano su un’orbita più bassa dl previsto. Forse il Fregat potrebbe compensare ma forse anche no.

1 Mi Piace

Non avrei mai detto che fosse un problema del Fregat. :see_no_evil:

1 Mi Piace

Video amatoriale del lancio

1 Mi Piace

Urca, il Fregat ce l’ha fatta!

Anche RIA NOVOSTI conferma questo lieto fine. Il satellite è stato inserito nell’orbita prevista.

D’altra parte, però si parla di un rinvio del lancio del 27 febbraio da Kourou. Staremo a vedere.

1 Mi Piace

Intanto per Roscosmos TUTTO è avvenuto in modo nominale :thinking:

https://www.roscosmos.ru/26042/

Anche la TASS, però, conferma la versione di RIA citando anche fonti di Roscosmos. L’“upper composite” sarebbe stato inserito in un’orbita più bassa di 60 km, ma il Fregat ha ricuperato la situazione.

https://tass.ru/kosmos/6146111

La conferma dell’anomalia potrebbe venire da un’indagine sul Soyuz 2.1b, perché è lui, pare, che ha “sottoperformato”.

Erano 16 giorni che non si assisteva ad un lancio orbitale, il gap per ora maggiore in questo 2019. Lo scorso anno il gap maggiore fu di 14 giorni.

Si tratta dell’ottavo lancio di questo 2019. Lo scorso anno l’ottavo lancio avvenne il 19 gennaio.

Primo lancio del 2019 per la Russia, per il Soyuz e da Baikonur. Lo scorso anno il primo lancio russo, anche allora con un Soyuz 2-1, avvenne il giorno 1 febbraio mentre il primo lancio da Baikonur ebbe luogo il 13 febbraio.

Il satellite si trova in un’orbita a 652 x 657 km di altezza.

Pare che un live ci sia stato.

Nonostante un problema ai primi stadi, il satellite è nella sua orbita prevista, grazie ad una compensazione dello stadio Fregat.

Questo era un Soyuz-2, per i manned (voli con equipaggio) si usa il Soyuz-FG. Sono simili ma diversi.

Potrebbe avere ripercussioni sui prossimi lanci verso la ISS?