[2019-03-02] Falcon 9 Block 5 | SpX-DM1 (Demonstration Mission 1)

falcon-9

#584

Buonasera, anche io in diretta ho notato degli artefatti che venivano persi durante la discesa. Ho riguardato attentamente la registrazione e ho avuto le stesse impressioni. Si parla comunque di successo quindi immagino che quei “flare” fossero normali. Chiedo conferma alla competente platea.


#585

Vado a memoria… dovrebbe essere Apollo 9.
Insomma poco tempo fa :smiley:


#586

Lo scudo termico e’ ablativo, e’ normale che perda massa. Per quel poco che ne so non posso escludere che fossero dei frammenti di Pica-X.

In fondo anche i materiali di sacrificio che si usano per frenare sulla Terra lasciano tracce… che so le strisciate delle gomme sull’asfalto, la polvere delle pastiglie dei freni o gli scintilloni delle minigonne delle vecchie Formula 1 o di alcuni treni o tram.


#587

Infatti. Proprio i 50 anni menzionati da Aldrin nel suo tweet.


#588

Congratulazioni a SpaceX ed all’ottima copertura del rientro del Crew Dragon DM1.


ha separato questo argomento #589

A post was merged into an existing topic: Pucciosità sul pupazzo Earth


#590

Foto per i poster(i).

Credit: NASA


#591

Non mi ricordo, la procedura prevede l’uscita degli astronauti prima di recuperare la capsula o li fanno uscire sul ponte della nave recupero?


#592

A quanto ho letto mi pare sul ponte della nave di recupero salvo emergenze.


#593

Confermo, usciranno a bordo della nave di recupero, una volta che la Dragon sarà stata issata sul suo cestello contenitore.
La nave appoggio ha anche una sala medica attrezzata.


#594

E’ impensabile, infatti, che dopo una lunga permanenza nello spazio, gli astronauti abbiano l’agilità necessaria a scendere in un canotto o ad arrampicarsi sul “canestro” che li issava sull’elicottero, come avveniva nelle missioni Apollo.


#595

Guardavo con perplessità l’intera manovra di recupero… sulle Soyuz l’atterraggio è più duro, certamente, ma la capsula dopo “sta ferma” anche se può succedere che si appoggi su un fianco. Fossi un Astronauta di rientro da una missione di 6 mesi sulla ISS (magari!) avrei più paura di quella mezz’ora sballottato dalle onde che del rientro stesso… spero che i seggiolini siano posizionati abbastanza in basso o vicini al baricentro poiché una poco romantica e violenta nausea è assicurata… barf bag in abbondanza e a portata di guanto!


#596

Vero, oltretutto con quel diametro e con quel baricentro oscilla moltissimo, non c’e’ bisogno di avere il mare grosso.

Probabilmente hanno gia’ un calo di pressione, velo nero, nausea e altre piacevolezze a causa del rientro dopo mesi. Poi essere legati per 1 ora in quella situazione.

Io so che 1:30 su catamarano veloce di linea mi hanno fatto venire voglia di morire per il mal di mare, non so come ci si possa sentire li dentro.

Comunque l’astronauta non e’ un mestiere per signorine.


#597

Oooccchiooooo!!!


#598

Sicuramente il rientro dopo sei mesi in microgravità non è piacevole nè facile, ma io fatico a vedere qualcosa di drammatico nell’attendere alcuni minuti seduto, anche sballottato, in attesa delle squadre di soccorso che so essere già sul posto.

Spicaevole? Sicuramente. Ma non la farei troppo tragica. La nave appoggio è dotata di una sala medica attrezzata e la certezza che nel giro di alcuni minuti si sarà estratti secondo me fa la differenza a livello psicologico.

La Dragon inoltre non ha gli spazi angusti della Soyuz e anche questo aiuterà secondo me, anche solo a sgranchirsi le gambe e a favorire la circolazione. Mangiare poco prima del rientro e magari un antiemetico possono dare un’altra grossa mano.

Infine, ragazzi, vi siete scordati che sono tutti addestrati? O che potrebbero rientrare in posti diversi e molto lontani dalle forze di soccorso, e anche a questo sono addestrati?

@indaco il temp di He Man è finito da un pezzo dai :wink:


#599

Vale la pena di ricordare che gli astronauti Skylab non hanno avuto alcun problema di rilievo negli ammaraggi al termine di missioni di durata da 4 settimane a quasi 3 mesi.

Nell’ambito dello sviluppo del Modulo di Comando Apollo, inoltre, un equipaggio venne lasciato in mare per due giorni inter nella capsula nel corso di un’esercitazione di sopravvivenza. Anche in questo caso senza conseguenze di rilievo tali da sconsigliare il recupero in mare, tranne un po’ di comprensibile disagio.


#600

Nessuno ha detto che un’oretta di beccheggi non si possa superare ma dato che ho la sensazione che in futuro proporranno l’esperienza anche a facoltosi turisti paganti, mi chiedevo se c’e’ un modo di migliorare il comfort o velocizzare le operazioni di recupero.

Dovevo mettere una faccina per far cogliere l’ironia, prima di usare il gergo calcistico vintage per ironizzare esattamente sul machismo da “marine”. Io sono favorevole alla comodita’! :slight_smile:


#601

Ai turisti verrà iniettato un narcotico. Si sveglieranno nella loro Limousine senza essersi accorti di nullla. :smile:


#602

Sembrano pesantemente ritoccate a livello di colori…


#603

Questa è di SpaceX.