[2019-08-22] Sojuz 2.1a | Sojuz MS-14 Uncrewed

anche io ricontrollo ogni tipo 3 secondi, ma puo’ essere che non abbiano fretta dato che non c’e’ urgenza. oppure che non lo dicono dato che e’ solo cargo. se riuscissi a vedere qualche foto di mini-euso non mi dispiacerebbe. il telescopio e’ di traverso al portellone che porta al modulo di rientro, quindi ha da uscire (entrare?) prima di fedor.

2 Mi Piace

Proviamo a tenere d’occhio le comunicazioni:

Link: http://www.ustream.tv/channel/live-iss-stream

Edit: è anche possibile che prima monitorino il distacco della Dragon, e poi con calma inizino a sbaraccare la Soyuz.

2 Mi Piace

In questi giorni nei pressi di Mosca è in corso il salone internazionale MAKS-2019 e i media russi sono pieni di dichiarazioni di Rogozin e Putin che vi si sono recati in visita (con Putin c’era anche Erdogan e si è parlato dell’invio sulla ISS di un astronauta turco).

Putin, che si è collegato con i cosmonauti, si è complimentato per la soluzione del problema che ha attribuito alla competenza e professionalità dei due.

Rogozin ha detto ai giornalisti che il problema nell’attracco è dipeso dell’amplificatore del Kurs che aveva due gravi difetti: era vecchio di 10 anni e non era di fabbricazione russa (infatti risulta che sia stato costruito nella nemica Ucraina). :roll_eyes:

In merito al nostro problema, sembra che il portello sia stato aperto e che persino Fedor
sia già stato estratto, anche se la sua attivazione non sarà immediata. Purtroppo i giornalisti non gli hanno chiesto nulla su Mini-EUSO, come invece avremmo fatto noi.

https://ria.ru/20190827/1557956318.html
https://ria.ru/20190827/1557935625.html
https://tass.ru/kosmos/6802901

EDIT: corretto “alimentatore” in “amplificatore”. Comunque la caratterizzazione dell’oggetto era mia, Rogozin ha parlato di “dispositivo”.

6 Mi Piace

Domanda ingenua: ma questo tipo di sistemi (che mi pare siano piuttosto critici) non prevedono un’alimentazione ridondata?
Affidarsi ad un unico alimentatore, che può essere affetto da guasti, mi pare un rischio notevole.

Scusate, non per abbassare il livello, ma questa ci sta.

Mi scuso per il ritardo - twitta Fedor - sono rimasto bloccato nel traffico. :grinning:

8 Mi Piace

Nuovo articolo di Marco Vezzoli pubblicato su AstronautiNEWS.it

1 Mi Piace

Mi è uscita una parola sbagliata. Quello difettoso nel Krus-P (lato stazione) era un amplificatore, non l’alimentatore. Credo che comunque in qualche modo la ridondanza sia assicurata, nel senso che a bordo c’è almeno un dispositivo di riserva.

In merito al fatto, Rogozin ha anche detto di aver creato un’apposita commissione per valutare la situazione di tutti i componenti della stazione, la loro produzione, la disponibilità di ricambi, ecc. Ciò sarà molto utile, se si deciderà di estendere la vita della stazione dopo il 2024. Ha aggiunto che anche gli americani stanno facendo lo stesso.

Pensavo che i partner della ISS avessero già queste informazioni, ma evidentemente non è così.

5 Mi Piace

Penso proprio che sia già così per i sistemi vitali, non è detto però che abbiano un inventario con lo status aggiornato di tutti i sistemi di bordo…

Mai in tutto il programma ISS una Soyuz aveva impiegato così tanto tempo (5 giorni) per attraccare alla ISS. Per dare un’idea il record (negativo) precedente era di 2,13 giorni, appannaggio della Soyuz TMA-18M nel settembre 2015.

Ed era proprio dal settembre 2015 che non si vedevano tre Soyuz contemporaneamente agganciate alla ISS. Allora furono la già citata TMA-18M, la TMA-16M e la TMA-17M.

Il boccaporto di Zvezda è rimasto vacante per meno di 24 ore (0,98 giorni), anche questo mai successo prima d’ora. Il record precedente era di 1,16 giorni e resisteva dall’agosto 2001.

7 Mi Piace

Il video della diretta di oggi…

6 Mi Piace

5 messaggi sono stati uniti ad un Argomento esistente: Expedition 60 Mission Log

Carissimi,
a questo link https://www.youtube.com/embed/3UhUAsUWFRY
ho messo un video del roll-out e lancio fatto dal mio collega Enzo Reali .
E’ con il cellulare, quindi balla un po’ ma questo passa il convento

12 Mi Piace

Un paio di giorni fa Roscosmos ha dato notizia di una riunione del Consiglio dei Chief Designer della sezione russa della ISS, presieduto dal Direttore Generale di RSC Energia Nikolay Sevastyanov, che è quello che parla nella foto seguente:

La riunione non ha particolare interesse per noi, salvo che lo stesso Sevastyanov ha dichiarato (cosa di cui mi pare non si fosse parlato qui) che questa missione senza equipaggio sarà un’occasione anche per sperimentare una modifica della Sojuz che riguarda il sistema di controllo del rientro:

Il sistema di controllo della discesa analogico viene completamente sostituito da uno digitale basato sul dispositivo BIUS (блок интегрирования угловых скоростей, cioè unità di integrazione della velocità angolare) sviluppato presso RSC Energia.

Nonostante l’età veneranda il veicolo continua ad essere aggiornato.

https://www.roscosmos.ru/26733/
https://www.energia.ru/ru/news/news-2019/news_08-29.html

5 Mi Piace

È a mio avviso il veicolo ideale (seppur scomodo) ormai per il lancio in orbita bassa. Affidabile anche a dispetto dei dipendenti di Roscosmos e di RKK Energia

La partenza della Sojuz con Fedor oltre che da NASATV sarà trasmessa da Roscosmos qui:

Inizio alle 19.40, undocking previsto per le 20.14.

1 Mi Piace

La soyuz è fisicamente sganciata

Separata!!!

Un’ora all’atterraggio.

1 Mi Piace

Ma dunque Fedor non è stato lasciato sulla ISS?

1 Mi Piace

Tutto bene comunque

Bella domanda. Non ne ho idea
EDIT: Roscosmos dice nel tweet che è Fedor è atterrato quindi credo sia a terra.