[2019-12-17] Sojuz STA/Fregat | CSG-1 & CHEOPS

Data e stato del lancio

Data di lancio 2019-12-17 09:54:20 CET
(2019-12-17 08:54:20 UTC)
Da confermare
Finestra di lancio 2019-12-17 09:54:20 CET → 2019-12-17 09:54:20 CET
(2019-12-17 08:54:20 UTC → 2019-12-17 08:54:20 UTC)
Da confermare
Stato attuale NO GO
Meteo n.d.
Hashtag n.d.

Dettagli rampa di lancio

Centro di lancio Kourou, French Guiana (GUF)
Pad Sojuz Launch Complex, Kourou/Sinnamary
:earth_africa: Google Maps :open_book: Wikipedia :information_source: Altre info

Lanciatore

Vettore Sojuz STA/Fregat
Wiki: 1
Produttore n.d.
Fornitore servizi di lancio Arianespace (ASA)
Info: 1, 2, 3, 4, 5 Wiki: 1

Missione CSG-1 & CHEOPS

Tipo Lancio multiplo
Carichi paganti CHEOPS, CSG 1
Committenti Italian Space Agency (ASI)
Info: 1 Wiki: 1

Video e altro materiale informativo

Info n.d.
Video n.d.

Ultimo aggiornamento: 2019-10-09T02:05 CEST
Fonti: LaunchLibrary API via astronautibot 3.1

Intervista alla project scientist Kate Isaak.

Ecco come si situa CHEOPS nel panorama della ricerca sui pianeti extra solari.

Image credit: ESA

1 Mi Piace

Cheops ha completato tutti i test ed è ora ufficialmente pronto a volare. Attenderà qualche mese in un edificio di Airbus a Madrid.

Image credit: ESA – S. Corvaja

1 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da 2019-10-15 02:00:00 a 2019-11-01 01:00:00 CET

CSG-1 è uno dei due satelliti per l’osservazione della Terra della costellazione COSMO-SkyMed Seconda Generazione o CSG (COnstellation of small Satellites for the Mediterranean basin Observation). Questa nuova costellazione è destinata a garantire l’estensione operativa dei quattro satelliti COSMO-SkyMed (CSK). Il sistema è promosso dall’Agenzia Spaziale Italiana e dal Ministero della Difesa per l’uso combinato (civile e militare) di satelliti radar per l’osservazione terrestre.
Rispetto alla generazione precedente, i due nuovi satelliti sono caratterizzati da un radar ad apertura sintetica (o SAR) migliorato nella risoluzione spaziale e nel raddoppio della capacità di immagazzinamento e velocità di trasmissione dei dati.

CHEOPS (CHaracterising Ex OPlanets Satellite) è telescopio spaziale per lo studio di pianeti extrasolari, tramite il metodo del transito.
Lo scopo della missione è misurare le dimensioni di esopianeti la cui massa è già nota, permettendo di determinarne la densità e di conseguenza la classificazione come gassoso o roccioso.

Data di lancio aggiornata!

Da 2019-11-01 01:00:00 a 2019-12-01 01:00:00 CET

Data di lancio aggiornata!

Da 2019-12-01 01:00:00 a 2019-12-16 01:00:00 CET

Data di lancio aggiornata!

Da 2019-12-16 01:00:00 a 2019-12-17 01:00:00 CET

Data di lancio aggiornata!

Da 2019-12-17 01:00:00 a 2019-12-17 09:54:20 CET

Cheops in partenza per la Guyana francese.

1 Mi Piace

Cheops arrivata a Kourousa sana e salva.

Ecco CHEOPS fuori dal suo container.

CHEOPS verrà puntato verso la stella giusta al momento giusto, vale a dire quando sarà previsto il transito di un pianeta di cui si conosce la massa. Questo permetterà di fare molte osservazioni mirate della durata di poche ore o giorni. Questo significa anche che non dovrebbero essere scoperti nuovi esopianeti durante la sua missione, però forse potrebbero esserci delle sorprese.

Non ho trovato informazioni in merito, ma secondo voi potrebbe essere scoperta qualche nuova esoluna? o qualche sistema di anelli attorno al pianeta osservato?

Anche CSG-1 è arrivato a Kourou.

1 Mi Piace