[2020-07-30] Atlas V 541 | Mars 2020 (Perseverance rover & Ingenuity helicopter)

Normalmente l’Atlas viagga da Decatur a Cape Canaveral sul Delta Mariner (oggi RS RocketShip)

Fonte: wikimedia

Non so perché questa volta abbiano usato un aereo :thinking:

EDIT. Attualmente la nave è dalle parti di Panama e sta facendo rotta verso Cape Canaveral, proveniendo dalla California. Probabilmente era un po’ lontana per essere utilizzata in questi giorni.

5 Mi Piace

In questo articolo di SpaceFlightNow dicono che l’imbarcazione “RocketShip” è andata a Vandenberg a portare qualche core di Delta IV.
Strano, vedo le prossime missioni NET autunno.

Comunque, nell’articolo si legge anche che l’'11 maggio sono arrivate al KSC le 43 provette per i campioni, e dopo averle inserite nel rover si procederà con l’installazione dello scudeo termico.
Nelle prossime settimane si farà rifornimento al cruise stage, di cui abbiamo una diapositiva:

il quale sarà poi agganciato alla capsula con il rover e si inserirà il tutto nei fairing dell’Atlas V. Poi si va tutti al Vertical Integration Facility di ULA per l’integrazione con il razzo.

A proposito del razzo, sono già chiare alcune date:

  • 28 maggio: stacking, l’assemblaggio dei 4 booster laterali
  • 4 giugno: integrazione del Centaur
  • 17 giugno: Wet Dress Rehearsal, il test di caricamento dei propellenti, e poi ritorno al VIF.
  • 22 giugno: integrazione del rover
    A seguire: installazione dell’ RTG (non sapevo che venisse installato dopo l’inserimento del payload nel fairing, ma vedo che anche per New Horizons è stato così), Dress Rehearsal e Launch Readiness Review.

Leggo anche che l’Atlas V è l’unico veicolo attualmente certificato da NASA per portare RTG, fonti di energia nucleari. La certificazione è dovuta ad una modifica nel sistema pirotecnico che andrebbe a distruggere il Centaur in modo molto più accurato in caso di fallimento del volo, in maniera che restino meno tracce possibili dell’MMRTG.

Ultimamente SFN sta sfornando informazioni interessanti, si sono rinvigoriti.

7 Mi Piace

Beccatevi il posterino.

7 Mi Piace

Oggi inizia l’assemblaggio del razzo.

3 Mi Piace

Ecco le prime immagini by ULA.

4 Mi Piace
2 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da 2020-07-17 15:00:00 a 2020-07-17 15:05:00 CEST

Data di lancio aggiornata!

Da 2020-07-17T13:05:00Z a 2020-07-20T13:05:00Z

Ecco il motivo dello spostamento di tre giorni del lancio, inconvenienti nella preparazione del razzo.

Il 4 giugno, stando a Tory, doveva avvenire l’integrazione con il Centaur, ma in effetti non si è più saputo nulla.

2 Mi Piace

E l’inconveniente ha riguardato la rottura di una gru.

2 Mi Piace

Nel frattempo è arrivato per l’integrazione il primo dei booster a propellerete solido.

Photo NASA KSC

1 Mi Piace

Non bBadate a quello che dice astronautibot, la finestra di lancio è molto più grande di quello che ci vuol far credere esattamente come dice lui. Solo che il periodo di lancio è molto discontinua ampio e non può fare un elenco di tutti gli orari di tutti i giorni quando è possibile lanciare. Astronautibot per ora da solo la finestra di lancio del 20 luglio, ma è possibile lanciare fino a ferragosto, più o meno.

Il discorso vale sia per Tianwen-1 che per Hope, dipende per la maggior parte da quanta energia la sonda deve guadagnare per arrivare su Marte. Ragionando in termini di delta V (leggete “Arrivare su Marte” per capire meglio il concetto), vi voglio linkare una tabella che vi da settimana per settimana il delta V.

Lo studio viene da
http://www.braeunig.us/space/interpl.htm
che si intitola Basic of Space Flight, ma non ci cascate, non è affatto basic. Andate direttamente a Tables 2 and 3 below , fate un copia incolla per trovare il paragrafo magari.

La prima tabella è questa:

Table 2
Trans-Mars Injection DV (m/s), launch altitude = 200 km
Time of Flight in days
Departure Date, 2020 180 185 190 195 200 205 210 215 220 225 230
7/7 3876 3862 3854 3851 3853 3863 3881 3912 3962 4043 4180
7/12 3841 3830 3824 3823 3826 3835 3851 3877 3917 3978 4074
7/19 3819 3812 3808 3808 3811 3819 3833 3853 3882 3925 3988
7/26 3834 3829 3826 3826 3829 3836 3846 3862 3883 3913 3956
8/2 3892 3887 3885 3884 3886 3890 3897 3908 3923 3943 3972
8/9 3999 3994 3990 3987 3987 3987 3991 3996 4005 4017 4034
8/16 4162 4154 4147 4141 4137 4133 4131 4131 4133 4138 4146
8/23 4386 4373 4362 4351 4341 4332 4325 4318 4313 4310 4309

Indica il delta V necessario per inserirsi in un’orbita di trasferimento tale da arrivare su Marte. A sinistra potete scegliere la data di partenza, e poi su ogni riga ci sono tanti valori che indicano il delta V per inserirsi in una determinata orbita che permette l’arrivo su Marte in un numero di giorni indicato nella prima riga.

Il valore più basso è 3808, perciò sembrerebbe opportuno partire il 19 luglio. Purtroppo però ogni missione ha i suoi vincoli, e si spreca energia per rispettarli. In particolare, Perseverance deve arrivare su Marte esattamente il 18 febbraio 2021, altrimenti manca il cratere Jazero e la missione non può raggiungere l’obiettivo. Se parte il 19 luglio, deve arrivare in 214 giorni su Marte, quindi il delta V è tra 3833 e 3853, direi 3850 a occhio, ma comunque non più 3808.
Se invece parte una settimana dopo, il 26 luglio, il numero dei giorni di viaggio deve essere esattamente 207, quindi tra 3836 e 3846. Fino a 4000 di delta V sono valori accettabili che l’Atlas ce la fa a raggiungere.

C’è qualche altra considerazione nel mezzo, ma è di importanza più bassa. Per Perseverance tutto sommato è relativamente facile calcolare la traiettoria, ma le altre due missioni devono affrontare dei vincoli più stringenti. Devono riuscire a entrare in orbita, quindi devono calcolare anche il delta V necessario per frenare abbastanza (tabella 3 dell’articolo che non allego). Perseverance praticamente si schianta sull’atmosfera di Marte (non sulla superficie, eh!), per questo non è necessario fare il conto anche del delta V all’arrivo.

18 Mi Piace

Il contributo è interessante, tuttavia protesto vibratamente contro il tentativo di screditare astronautibot :angry: :wink: , memore dei tempi in cui non esisteva e tutti gli aggiornamenti sugli orari andavano meticolosamente fatti a mano, con gran dispendio di energie,

La finestra di lancio che il bot indica è ovviamente quella oraria in relazione ad una certa data di lancio e risponde quindi ad un criterio molto più restrittivo rispetto alla finestra di cui tu parli. Forse potrebbe essere utile trovare due differenti espressioni per indicare i due distinti concetti.

EDIT: La distinzione è già codificata.

In the context of spaceflight, launch period is the collection of days and launch window is the time period on a given day during which a particular vehicle (rocket, Space Shuttle, etc.) must be launched in order to reach its intended target.

Sarebbe auspicabile che anche Wikipedia italiana si aggiornasse. :wink:

7 Mi Piace

è un velato invito? :joy:

4 Mi Piace

Atlas V in fase di Wet Rehearsal.

2 Mi Piace
3 Mi Piace

molto interessante, non conoscevo queso genere di dettagli… grazie!! :smiley: :+1:

1 Mi Piace

onestamente avevo perso il tuo articolo… l’ho recuperato ora, è davvero super interessante!! :nerd_face: :+1:

2 Mi Piace

Ho sistemato il post irrispettoso nei confronti di Astronautibot e la voce in italiano di wikipedia finestra di lancio.

3 Mi Piace