[2020-11-16] Falcon 9 Block 5 | SpX USCV-1 (NASA Crew Flight 1)

Secondo me la gamba danneggiata è quella contro il parapetto. Danneggiata e rimasta bloccata con una sotto escursione di circa 6° che determina l’inclinazione fuori asse del booster. Le tre gambe buone sono le due appoggiate in simmetria e quella rialzata in direzione del centro chiatta.
Meno male che l’octagrabber è rimasto ancorato. Probabilmente ha dei pistoni progettati per assecondare questa inclinazione, o forse si è sbilanciato anche lui però facendo da zavorra al booster (non si capisce bene dalle immagini).

pensavo anch’io così, ma credo che non sia possibile. Non è una condizione di equilibrio a meno che non si sia rotto o bloccato qualcosa

1 Mi Piace

Esatto, si è rotta e bloccata la gamba sul bordo. E’ pacifico che in questa condizione il booster penda verso la gamba più corta.

2 Mi Piace

Grazie, era questo che mi interessava capire. Quindi per la funzione di assorbimento e smorzamento dell’urto interviene soltanto il crush core. Non mi era chiaro se fosse questo il caso, o se ci fosse un altro sistema che utilizzasse l’elio come elemento elastico e il crush core fungesse soltanto come sistema d’emergenza per prevenire danni nel caso l’urto fosse più duro del previsto.
Quindi questo implica che fra ogni lancio i crush cores vadano sostituiti ogni volta. Mi chiedo quanto tempo richieda questa operazione, anche alla luce delle dichiarazioni di Musk riguardo alla velocità di riutilizzo del primo stadio del Falcon 9 Block 5.

Buona domanda. Effettivamente pensavo che l’avesse agganciato prima, ma a quanto pare Octagrabber potrebbe aver bloccato il primo stadio dopo che questo se ne sia andato a zonzo per il ponte della droneship.

1 Mi Piace

Per quanto riguarda i tempi di turnaround, non so quanto incida la sostituzione delle strutture a nido d’ape, ma in generale teniamo una statistica decente di questi dati qui: Falcon Booster & Starship Status Report.

4 Mi Piace

In passato la struttura a nido d’ape è stata descritta come una “cartuccia”, il che suggerisce sia un componente relativamente semplice da sostituire. Inoltre subendo essa un minimo di sollecitazione per ogni lancio, è probabile che essa subisca almeno una leggera deformazione per ogni missione e che la cartuccia debba essere cambiata quando la compressione della struttura a nido d’ape supera una certa soglia critica. Quindi, per concludere, dovrebbe essere un’operazione quasi di routine.

Nota interessante per chiudere l’offtopic, questo sistema di smorzamento dell’urto è stato usato sui lander lunari delle missioni apollo:


(Immagine NASA)

6 Mi Piace

il booster B1061.1 lascia Port Canaveral, mentre il campione B1049.7 è atteso entro pochi giorni

6 Mi Piace

Giusto, grazie per il reminder mi ero dimenticato di questa lista :grimacing:

1 Mi Piace

A proposito delle strutture a nido d’ape ricordiamo che anche la gloriosa Mercury ne era fornita, certo allora non si pensava a recuperare nulla.

nido d'ape

Fonte https://history.nasa.gov/SP-4001/figures.htm

4 Mi Piace

Una ripresa al rallentatore a 120 fotogrammi al secondo del lancio di Crew-1:

10 Mi Piace

NASA sta valutando la possibiità di estendere la durata della missione Crew-1 per permettere una presenza continua di astronauti americani. Le date sono in continuo movimento, ma se Crew-2 dovesse partire ad aprile e Crew-1 tornare a maggio, non si avrebbe troppo tempo nella schedule.

3 Mi Piace

Durante la sovrapposizione dei periodi di permanenza dei due equipaggi dove trovano i posti letto sulla ISS?

1 Mi Piace

Probabilmente troveranno alloggio nella Dragon stessa un paio di persone. Non credo che NASA sia così sprovveduta da non prevedere alcune soluzioni (che comunque, a quanto diceva @marcozambi in una puntata di ACast, alcuni astronauti dormono anche in altri luoghi, magari moduli più silenziosi o fuori dal corridoio principale della ISS). Credo anche che la sovrapposizione non durerà tanto, Dragon può rimanere attaccata massimo fino al 2021-06-13T22:00:00Z, in quanto la certificazione è per 210 giorni nello spazio.

5 Mi Piace

Ma soprattutto, i sistemi di supporto vitale quanti passeggeri possono sostenere contemporaneamente?

Non so dirti quale sia la tolleranza massima, ma è oltre la dozzina.

in questo bell’articolo di @LuckyFive su AstronautiNEWS:

Trovi questo grafico di @Lupin che mostra il numero di giorni di permanenza (complessivo, non necessariamente continuativo) per ciascun numero di astronauti.

4 Mi Piace

La Dragon 2 è stata progettata per ospitare fino a 7 astronauti (grosso modo un volo standard dello Shuttle, il quale però poteva arrivare a supportarne fino a 10 e probabilmente anche di più in caso di emergenza).

4 Mi Piace

La NASA (o Musk, o Biden)…

Per far strafare alla SpaceX a sua maggior gloria?
Per prestigio nazionale (o neoeletto-presidenziale)?
Per qualche timore a lasciar tutto, o qualcosa in particolare, ai russi qualche giorno?
Per… non-lo-sapremo-mai-davvero (mai diranno “Per provocare Boeing”) mentre vi sto triturando i… con domande inutili?

Mettere un americaricano sulla Sojuz MS-18 spostandone un russo sulla SpaceX Crew-2 quanto sarebbe fattibile?
Mantenere lassù la Sojuz MS-17, quindi la presenza americana con la sola Kathleen Rubins, non gli basterebbe? Quanto sarebbe fattibile?
Mettere Endeavour accanto a Resilience significa che ci sarà pure un re-docking? A quale Dragon mancava il software per l’attracco automatico allo Zenith per il PMA 3?

Credo che la domanda di Richetti

i sistemi di supporto vitale quanti passeggeri possono sostenere contemporaneamente?

sia più interessante se riferita ai sistemi della ISS, presumo che quelli delle navette attraccate riposino mentre sono attraccate, che vengano risparmiati (la ISS può dargli corrente in abbondanza ma non pezzi di ricambio, suppongo, e se anche neavesse preferirebbero non dover manutenere quelle sono anche scialuppe di salvataggio demergenza)

Di più se riferita ad un lungo periodo

A parte non aver tante toilette che può esser scomodo ma non grave sia più uuna questione di filtri di aria ed acqua (scommetto la ISS ha abbondanti scorte)

La domanda potrebbe diventare: quanta gente devo aggiungere sulla ISS, per esempio, per dover far funzionare altri filtri della CO2 assieme a quelli che già ci sono?

1 Mi Piace

La NASA, in qualità di agenzia fondatrice della Stazione Spaziale Internazionale, ha il sacrosanto diritto di dimostrare allo Stato che gli investimenti annuali nella ricerca valgono fino all’ultimo centesimo? Non dimendiamoci degli ingenti costi di costruzione, di manutenzione e di gestione fatti fino ad oggi.

Sottolineerei che c’è massima fiducia e rispetto nei partner internazionali, inoltre ciascun modulo necessita ogni giorno di molte ore di manutenzione. Non puoi permetterti di abbandonarlo un solo giorno e poi i russi hanno il loro bel da fare con il loro programma di ricerca e manutenzione ordinaria. Non entro in questioni politiche perché sono, a mio giudizio, fuori luogo in questo contesto.

Scombussolare adesso la composizione dell’equipaggio di SpaceX Crew-2 è estremamente difficile e improbabile, soprattutto per il fatto che il lancio è tra circa 3/4 mesi. Non pensi che verrebbe meno la credibilità dell’agenzia/e?

Aggiungo anche che Roskosmos non ha ancora approvato il piano di volo per il 2021, almeno è questo che trapela dai media russi. Mi sembra di capire che il nodo da sciogliere sia l’incastro di date con la Sojuz MS-19, quella con 2 “turisti spaziali”, perché due cosmonauti dovrebbero rimanere in orbita per 9/12 mesi.

Forse c’è la possibilità di vedere un cosmonauta su SpaceX Crew-3, l’unico posto vacante è questo al momento, ma Dimitrij Rogozin attende che la Crew Dragon sia abbastanza sicura. Ho l’impressione che una decisione verrà presa dopo l’ammaraggio di SpaceX Crew-1.

Tra le due è Endeavour, poi non so se durante il ricondizionamento dopo la missione Demo-2 è stata aggiornata o meno, però penso di sì. Resilience, invece, è sicuramente la versione definitiva della Crew Dragon, dotata di tutte le migliorie per corregge i difetti di Endeavour, oltre ad essere certificata per 210 giorni nello spazio.

10 Mi Piace