[2021-11-24] Falcon 9 Block 5 | Double Asteroid Redirection Test (DART)

Date di riferimento

Data di lancio NET 2021-11-24 06:58:00

Status attuale

Stato attuale NON UFFICIALE
Probabilità -

Missione

Missione Tipo Orbita
Double Asteroid Redirection Test (DART) Esplorazione robotica Eliocentrica (Helio-N/A)

Rampa di lancio

Nome Space Launch Complex 4E1 2
Località Vandenberg SFB, CA, USA :us:
Lanci totali 85

Lanciatore

Vettore Falcon 9 Block 51 2
Produttore SpaceX :us:1 2
Fornitore servizi di lancio SpaceX :us:1 2
Primo volo
2018-05-11
Numero stadi 2
Dimensioni altezza: 70,00 m
diametro: 3,65 m
Peso al lancio 549 t
Spinta al decollo 7.607 kN
Capacità di carico LEO: 22.800 kg
GTO: 8.300 kg
Successi/Lanci totali 70/70 (70 consecutivi)

Stadi e booster

Tipo Seriale Voli Recupero Su Precedente Turnaround
RTLS B1063 2 Tentato LZ-4 Falcon 9 Block 5
Starlink 28
181 g.

Variazioni della data di lancio

Vedi il dettaglio
Da A Δ G:O:M:S
2021-06-01 00:00:00 2021-11-24 00:00:00 176:00:00:00
2021-11-24 00:00:00 2021-11-24 06:58:00 06:58:00


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 06:42 con AstronautiBOT 8.1 - Fonte: LaunchLibrary2 API

TRADUZIONE di @astro_TommyS:

La missione DART (Double Asteroid Redirection Test) è la prima missione in assoluto a dimostrare la capacità di deviare un asteroide, scontrandosi con essa ad alta velocità con un veicolo spaziale: una tecnica nota come impattatore cinetico.

DART è un test di difesa planetaria di una delle tecnologie per prevenire l’impatto terrestre di un asteroide pericoloso: l’impattatore cinetico. L’obiettivo principale di DART è dimostrare un impatto cinetico su un piccolo asteroide. L’asteroide binario vicino alla Terra (65803) Didymos è l’obiettivo di DART. Mentre il corpo principale di Didymos è di circa 800 metri di diametro, il suo corpo secondario (o “lunetta”) ha una dimensione di 150 metri, che è più tipica delle dimensioni degli asteroidi che potrebbero rappresentare un pericolo più comune per la Terra.

L’impatto cinetico di DART si schianta deliberatamente nella piccola luna con una velocità di circa 6 km / s, con l’ausilio di una videocamera integrata e di sofisticati software di navigazione autonomi. La collisione cambierà la velocità della luna nella sua orbita attorno al corpo principale di una frazione dell’1%, abbastanza da essere misurata usando i telescopi sulla Terra.

1 Mi Piace

La missione DART (Double Asteroid Redirection Test) è la prima missione in assoluto a dimostrare la capacità di deviare un asteroide, scontrandosi con essa ad alta velocità con un veicolo spaziale: una tecnica nota come impattatore cinetico.

DART è un test di difesa planetaria di una delle tecnologie per prevenire l’impatto terrestre di un asteroide pericoloso: l’impattatore cinetico. L’obiettivo principale di DART è dimostrare un impatto cinetico su un piccolo asteroide. L’asteroide binario vicino alla Terra (65803) Didymos è l’obiettivo di DART. Mentre il corpo principale di Didymos è di circa 800 metri di diametro, il suo corpo secondario (o “lunetta”) ha una dimensione di 150 metri, che è più tipica delle dimensioni degli asteroidi che potrebbero rappresentare un pericolo più comune per la Terra.

L’impatto cinetico di DART si schianta deliberatamente nella piccola luna con una velocità di circa 6 km / s, con l’ausilio di una videocamera integrata e di sofisticati software di navigazione autonomi. La collisione cambierà la velocità della luna nella sua orbita attorno al corpo principale di una frazione dell’1%, abbastanza da essere misurata usando i telescopi sulla Terra.

Un primo video su questa interessante missione.

4 Mi Piace

Satellite arrivato, si parte tra un anno, giusto il tempo di integrare i componenti e effettuare qualche test.

https://t.co/7EkvUMyv54

https://t.co/c83znTwZDb

2 Mi Piace

Il booster sarà quello usato durante la missione Sentinel-6 Michael Freilich, quindi B1063. Vedremo quanti voli effettuerà nel prossimo futuro. La data intanto è fissata NET luglio, in base al tweet.

2 Mi Piace

Probabilmente questo booster rimarrà assegnato a Vandenberg, vista la cadenza non dovrebbe servirne più di 1.

Thomas Zurbuchen (amministratore associato di NASA) ha deciso di sfruttare la finestra di lancio di back up, per garantire la giusta sicurezza al team e il successo della missione. La finestra si apre il 2020-11-23T23:00:00Z.

Dal comunicato NASA emerge che il Science Mission Directorate (SMD) ha richiesto una valutazione dei rischi per la schedule di DART e che il lancio nella prima finestra (2021-07-20T22:00:00Z2021-08-23T22:00:00Z) sarebbe stato impossibile, per cui si è scelto di andare alla seconda (2021-11-23T23:00:00Z2022-02-14T23:00:00Z). I team di NASA e SpaceX sono già al lavoro per trovare il giorno migliore per lanciare.

Il ritardo è dovuto alle sfide tecnice di due strumenti fondamentali per la missione: il Didymos Reconnaissance and Asteroid Camera for Optical-navigation (DRACO), che deve essere rinforzato per sopportare le fasi di lancio, e i roll-out solar arrays (ROSA), che hanno subito dei ritardi, anche, a causa della pandemia di coronavirus.

Nonostante il lancio sia slittato di qualche mese, la sonda arriverà lo stesso intorno al 2022-09-29T22:00:00Z.


Fonte: NASA - DART mission delayed due to COVID-19 impacts and tecnhical challenges.

6 Mi Piace

Oww :pensive: speravo arrivasse un po’ dopo, così magari ERA arrivava pochissimo dopo l’impatto, andando a matchare con la prima idea progettuale. :smiley:

3 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da June 1, 2021 12:00:00 AM a November 24, 2021 12:00:00 AM

3 Mi Piace

La sonda è stata sottoposta a test per le interferenze elettromagnetiche.

4 Mi Piace

La sonda dovrebbe partire per Vandenberg a settembre (viene detto a fine video).

3 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da NET November 24, 2021 12:00:00 AM a NET November 24, 2021 6:58:00 AM

1 Mi Piace

Sono stati installati i pannelli ROSA (uguali a quelli testati e installati sulla ISS).

3 Mi Piace