[2022-12] H-III 24 | HTV-X1

Dati principali del lancio

Data di lancio NET 2022-12-31 00:00:00
Stato attuale INCERTO
Probabilità -

Dettagli della missione

Nome HTV-X1
Tipo Rifornimento
Orbita Orbita bassa terrestre (LEO)

Centro e rampa di lancio

Nome Rampa di lancio sconosciuta - Tanegashima, Giappone1 2 :jp:
Lanci dalla rampa 27
Lanci dal Centro 84
Atterraggi al Centro 0

Lanciatore

Vettore H-III 24
Costruttore Mitsubishi Heavy Industries :jp: 1 2
Fornitore servizi di lancio Mitsubishi Heavy Industries :jp:1 2
Primo volo -
Numero stadi -
Altezza -
Diametro -
Peso al lancio -
Spinta al decollo -
Capacità di carico LEO: -
GTO: -
Successi/Lanci totali 0/0 (0 consecutivi)

Ultimo aggiornamento: 2022-08-06T01:17:11 con AstronautiBOT 10 beta 5 - Fonte: LaunchLibrary2 API

(Traduzione automatica) Primo volo del veicolo spaziale giapponese HTV-X aggiornato progettato per rifornire la Stazione Spaziale Internazionale.

Svelato l’emblema della missione inaugurale di HTV-X. Pochi elementi grafici ma giusti e “pesati” nel significato. La composizione è racchiusa in un ottagono che riprende la forma del modulo di servizio del nuovo veicolo cargo giapponese, peraltro stilizzato al centro. Sotto di esso la Terra, il luogo di partenza, e nella parte alta, sopra il nome della missione “HTV-X1”, le due destinazioni per il quale è stato concepito: la Stazione Spaziale Internazionale - ben ricoscibile - e la Luna - più nascosta- raffigurata nella fass crescente.

Non manca il collegamento e il tributo all’antenato di HTV-X: HTV. Oltre al nome (tranne per l’aggiunta della “X”) e al caratteristico colore oro, non vengono dimenticate le nove missioni di rifornimento della Stazione effettuate da HTV, tutte concluse con successo, qui incarnate da altrettante stelle colorate

5 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da NET February 1, 2022 12:00:00 AM a NET April 30, 2022 12:00:00 AM

1 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da NET April 30, 2022 12:00:00 AM a NET December 31, 2022 12:00:00 AM

1 Mi Piace

Il modulo pressurizzato di HTV-X è stato ultimato. Ieri (3 agosto) il trasporto via mare dal porto di Nagoya allo spazioporto di Tanegashima per i fest conclusivi, ma anche il luogo da cui partirà il successore del veicolo cargo HTV, stavolta con un razzo H-III.

Per lo sviluppo di HTV-X l’agenzia spaziale giapponese (JAXA) ha coinvolto i suoi astronauti tra questi Kimiya Yui che ha visto da molto vicino la nascita del nuovo veicolo.

2 Mi Piace

HTV-X avrà ancora bisogno del Canadarm per effettuare il docking?

Perdona il ritardo, ma ho letto informazioni discordanti nel web. Facendo chiarezza, HTV-X richiederà sempre l’intervento del Canadarm2 per essere agganciato alla Stazione, tanto è vero che conferma lo standard di attracco CBM (Common Berthing Mechanism). Ciò offre l’ampio varco di accesso alla stiva, utile per il transito dei grandi armadietti (International Standard Payload Rack), una caratteristica comune al Dream Chaser.

Come suggerisce la “X” nel nome, HTV-X è un veicolo cargo sperimentale (eXperimental). Sarà dotato delle tecnologie in fase di sviluppo per l’attracco automatico, che saranno implementate sulla sua evoluzione destinata al Lunar Gateway: HTV-XG. In orbita lunare non si potrà sempre contare sulla presenza di un equipaggio a bordo dell’avamposto come sulla Stazione, pertanto l’automazione del processo di attracco gioca un ruolo centrale.

Tuttavia non spetta direttamente a questa missione fare da dimostratore tecnologico, che fungerà invece da collaudo generale di HTV-X. Dalla seconda missione, HTV-X2, JAXA ha pianificato degli avvicinamenti automatici al boccaporto di zenit di Harmony (IDA-3/PMA-3) da condurre dopo il rilascio del veicolo con il Canadarm2.


Riferimenti:

  • Pagina 1, paragrafo 1. Fonte: JAXA.
    SA6000167055.pdf (1,1 MB)

  • Pagine 7-8, paragrafo 4. Fonte: Mitsubishi Heavy Industries.
    e584060.pdf (2,1 MB)

7 Mi Piace

Grazie mille @LuckyFive!

1 Mi Piace

Attraccato alla ISS, sarà proprio una bellezza.

5 Mi Piace