[2024-01-08] Vulcan VC2S | Peregrine lunar lander (Volo inaugurale)

Astrobotic può anche essere, ma il problema dei motori viaggia per conto suo:

2 Mi Piace

Lancio ritardato di 31 giorni, a NET January 31, 2023 12:00:00 AM

1 Mi Piace
1 Mi Piace

domanda: perchè lanciare una missione come questa con un vettore nuovo?perchè non affidarsi a un collaudatissimo veicolo analogo?grazie.

1 Mi Piace

Sinceramente non conosco i motivi, posso immaginare una serie di ragioni, che vanno da quelle politiche a quelle di opportunità, passando per quelle economiche.

Devo chiedere a Tory…

Amazon ha deciso di spostare i primi due satelliti di prova della costellazione Kuiper da ABL al Vulcan in rideshare con Peregrine. I voli erano inaugurali per ABL (Kuipersat-1 e 2)

2 Mi Piace

Lancio ritardato di 25 giorni, a NET February 25, 2023 12:00:00 AM

2 Mi Piace

Sto svuotando i bookmarks di twitter e posto ora questo episodio del podcast Main Engine Cutoff su Astrobotic.

1 Mi Piace
1 Mi Piace

Alcune foto di Peregrine nella clean room.

3 Mi Piace

Il Vulcan è in fase di carico sulla nave che lo porterà verso le strutture di lancio

4 Mi Piace

La nave sembra pronta per la partenza

3 Mi Piace

Arrivati in Florida

3 Mi Piace

Razzo presso il VIF

2 Mi Piace

Mi ricordo nel 2013 che quando venne lanciato per la prima volta il vettore Antares, a bordo venne installato un simulatore di massa, piuttosto che un Cygnus vero e proprio. Qui con Vulcan invece si è voluto fare una cosa un po’ diversa, farlo partire nel suo volo inaugurale già “in missione” ossia con un -imho- importantissimissimo payload , non è un po’ rischiosa come operazione? Perchè non hanno messo un simulatore di massa piuttosto che il peregrine lander dentro le ogive? (intendo al momento del liftoff, poichè da quel che posso vedere qua, il lander non si trova già sul vettore) E si continuerà così, secondo volo sarà altrettanto se non maggiormente importante, uno spazioplano al suo debutto orbitale, sorprendente a mio avviso questo ruolo che andrà a ricoprire il vulcan nei prossimi anni, rimango tuttavia un po’ teso all’idea di tutta questa responsabilità sulle “spalle” di un vettore mai testato.

2 Mi Piace

Sono in fortissimo ritardo con il pentagono. Dovevano lanciare ben oltre due anni fa. Per lanciare payload militari credo debbano fare due voli. Ergo non possono aspettare ma attaccano subito (con roba importante ma non così tanto perché Astrobotic è di fatto una demo del futuro e Kuiper pure. Mica lanciano un satellite veramente commerciale o militare…)

4 Mi Piace

Quindi il lander peregrine è già pronto da 2 anni ?(se non erro il 2019 doveva essere la data di lancio in origine?) Pensavo fosse molto importante invece perchè rappresentava il primo lancio effettivo del Commercial Lunar Payload Services ossia quel programma della NASA che si occupa di mandare sulla Luna componenti utili alla realizzazione di una base permanente,(e ricercare risorse,etc) per cui qualcosa di strettamente correlata al programma Artemis.

Sempre dal mitico Tory…

2 Mi Piace

Tutto in ritardo

Comunque direi che il landing commerciale serve non prima di Artemis IV quindi hai voglia…

Però per arrivare ad Artemis IV bisogna aver pronte tutte le tecnologie elaborate e testate (a terra) in questi ultimi anni, in modo che tutto sia perfettamente funzionante e di supporto ai futuri equipaggi. In pratica nel 2026/28 in concomitanza col primo -nuovo- allunaggio i vari peregrine,nova-C,Z-01 di Orbit Beyond (è ancora attiva, tra l’altro?) dovranno essere completamente efficenti e largamente rodati, penso che questi anni qua che intercorrono fra il lancio di Artemis 1, e il 4 siano fondamentali perchè queste tecnologie siano consolidate e affidabili al 100%. Per ora nulla di tutto ciò è ancora stato testato in orbita o oltre, per cui (my 2cents) preferirei arrivare ad allora rischiando il meno possibile e non dover temere lo spauracchio di ulteriori ritardi. 6 anni arrivano molto in fretta se già per un lancio di prova ne son trascorsi 3 di soli ritardi…