[2024-06-05] Atlas V N22 | CST-100 Starliner Volo di prova con equipaggio

spero proprio di no…

L’ospite dopo 3 giorni puzza :wink:

Di sicuro non li farebbero mai rientrare se ci fossero dei rischi troppo alti, ma tenerl a bordo per un periodo prolungato comporterebbe qualche problema. O meglio: diciamo che non sarebbe proprio senza impatti. Tutta la pianificazione dei consumabili è basata su un numero di astronauti, non è così facile passare da 4 a 6 per un periodo esteso.

NASA ha pianificato che potessero rimanere a bordo qualche giorno in più, ma aspettare settimane o mesi è un’altra cosa.

E bisogna considerare che far tornare un astronauta in più con la Dragon non è per niente esente da rischi. È una cosa che era stata considerata dopo i problemi della Soyuz, ma non è una cosa che si può fare a cuor leggero

4 Mi Piace

E’ un problema di dinamica del volo (massa totale? baricentro?), sovraccarico dei sistemi o per quanto riguarda la sicurezza in sé (operazioni?)

Salvo non lanciare una Dragon con 2 soli astronauti, questo lascerebbe due posti vuoti.
Bisognerebbe poi portare su anche due tute SpaceX con le taglie giuste (dato che le tute Boeing non credo si possano interfacciare con i sistemi di Crew Dragon).

Ci vorrebbe del tempo (molto tempo), non dico che siamo dalle parti dell’impossibile ma sicuramente da quelle dell’improbabile…

1 Mi Piace

https://x.com/archipeppe/status/1798997689520316489

4 Mi Piace

2 messaggi sono stati spostati in un nuovo Argomento: Problematiche di far rientrare dall’orbita astronauti senza tuta spaziale

Il tour dello Starliner sarà live qui:

3 Mi Piace

L’undocking è previsto per il 18 ora.
Il 14 era troppo tirato perché il 13 c’è l’EVA 90.

https://x.com/SpaceflightNow/status/1799901270540501236?t=tJ367so0iPEsnvZ4F-m7wQ&s=19

5 Mi Piace

Una bella chiacchierata con Bill Nelson e Pam Melroy in cui Butch e Suni raccontano l’esperienza del lancio e la precisione dello Starliner nelle manovre.

3 Mi Piace

Il bullseye di Tory.

https://x.com/torybruno/status/1800318443511484801?t=g4monszCtFBnUoEvFLDwyA&s=19

4 Mi Piace

Chiedo agli esteri.
Ma ha senso questo bullseye?
Veramente nei lanci ci sono errori elevati di traiettoria e velocità, tanto da dover pubblicizzare la precisione di vettori ULA?
RAAN cosa significa?

“Right Ascension of the Ascending Node”, o Ascensione retta del nodo ascendente. E’ l’angolo fra il meridiano 0 (spaziale) e il nodo ascendente, cioè il punto in cui un satellite passa l’equatore salendo da Sud a Nord.


https://www.ik0dwj.it/shack/satelliti/meccanica-celeste/#c

2 Mi Piace

Grazie Vero :smile:
Certo che ha senso, specialmente se i cerchi esterni sono i valori nominali e gli errori massimi ammessi. Ovviamente dobbiamo fidarci della pubblicità, ma sono parametri eccezionalmente buoni.
Se ti ricordi, quando Ariane 5 ha messo il WSJT nell’orbita di trasferimento verso L2 la NASA si è complimentata per l’accuratezza dell’inserzione in traiettoria, che ha fatto risparmiare propellente al satellite per giungere a destinazione aumentando così la vita utile attesa. La stessa cosa vale per una immissione in GEO o in GTO di carichi per telecomunicazioni, perché per il cliente un’inserzione accurata vuol dire M$ risparmiati e vita allungata del satellite.

3 Mi Piace

La vita operativa di un satellite dipende spesso dalla quantità di propellenti disponibili. Se un lanciatore posiziona un satellite con maggior precisione, il satellite dovrà utilizzare meno propellenti per le correzioni iniziali di posizionamento e quindi avrà una vita operativa più lunga!

1 Mi Piace

grazie a tutti, rimane irrisolta la questione…

Veramente nei lanci ci sono errori elevati di traiettoria e velocità, tanto da dover pubblicizzare la precisione di vettori ULA?

Bisognerebbe avere accesso ai dati degli altri e compararli. Ma il punto è che non è necessario che gli altri siano peggiori di te per pubblicizzare il tuo prodotto. Questa è una strategia di marketing che Tory si è scelto da anni, basandosi sui dati del suo vettore e rendendoli facilmente comprensibili ai clienti. Non c’è lancio ULA senza il suo bulleye, l’ha resa una tradizione.
Quello che possiamo fare è comparare ULA con ULA andando magari a prendere i primi bulleye e vedere se qualcosa si è mosso oppure no.

8 Mi Piace