Almanac Project

home-video
cinema

#1

Buonasera, ero indeciso se scriverne o no perché non si tratta di un film a tema astronautico o spaziale. Però è fantascienza, e onestamente mi ha positivamente sorpreso per la semplicità e freschezza.

Il titolo italiano è tragicomico (“Benvenuti a ieri”) e la produzione MTV con protagonisti liceali non fa presagire nulla di buono. Insomma, partivo rassegnato all’idea di vedere un teen movie imbarazzante, ma stasera questo mi ha proposto la tv satellitare, mia moglie era incuriosita ed allora ce lo siamo visto.

Non vi spoilero nulla, nel caso foste interessati a vederlo, ma vi dico questo: parla di viaggi nel tempo. Senza troppa magnificenza, anzi la trama se vogliamo è banale e umana, e pure la dimensione di “intimità” la rende più reale.

Il film non si sofferma troppo sulle spiegazioni pseudoscientifiche e va bene cosi, sempre meglio che addentrarsi in strafalcioni e spiegazioni improbabili.

Se riuscite ad andare oltre alla regia che può dare fastidio (tutto girato con camera a mano tenuta dagli stessi protagonisti con il pretesto di documentare gli esperimenti) il film è davvero godibile, e la trama passa velocemente dalle tinte spensierate inevitabili dell’ambientazione adolescenziale a colori via via più tetri ed inquietanti man mano che la storia procede in un intreccio davvero ben concepito.

Raramente, secondo me, un film ha rappresentato i viaggi nel tempo in modo così senplice ed efficace, con le relative (presunte) conseguenze.

Non un capolavoro, ma secondo me merita una visione :wink: non so online se si trova, io l’ho recuperato da Sky primafila (ondemand).