Apollo 12 precursore di 610 :)

Ah ah ah…
Non so’ se conoscete il programma 610 (seiunozero) di Radio2 :radio: con Lillo e Greg, ma se lo conoscete ricorderete gli schetch dove per esempio Brad Pitt, George Clooney e Tom Cruise sono in casa e vengono spiati dai microfoni di 610 e si sentono colloqui del tipo:

«Hey Brad Pitt…»
«Dimmi George Clooney
«Chiedi a Tom Cruise se vuole una birra.»
«Tom Cruise? Tom Cruise
«Si dimmi Brad Pitt
«George Clooney vuole sapere se vuoi una birra.»

e via così per un minuto…

Ora, mentre mi sto leggendo TUTTE le trascrizioni dei colloqui della missione Apollo 12, per la prossima serie di retro-live-articoli di novembre (cosa non si fa per la causa :nerd_face:), mi sono imbattuto in questo breve scambio di battute (a 3 ore e 16 minuti dal lancio) tra Pete, Dick e Bean-o:

Gordon: Don’t ever touch this row up here.
Bean: Yes.
Conrad: Yes. Al Bean?
Bean: Yes?
Conrad: Go help Dick Gordon; I don’t know where the Sun going to be or what’s going to happen, but [garble].
Gordon: Watch - watch this …
Conrad: I’m going to get those.
Bean: That’s a smart idea, Pete Conrad. Get them out; have them ready [garble]. You read them; I’ll give them to him.

A loro ogni onore e merito…
:1st_place_medal::2nd_place_medal::3rd_place_medal::trophy:

ps:
ho fatto presente la cosa anche a Lillo e Greg.

8 Mi Piace

Conosco 610.
Chi non lo conoscesse, vasta chiedere un riassunto al grande capo estiqaatzi

610 è una delle cose che mi manca di più dell’Italia, insieme al ruggito del coniglio…

1 Mi Piace

Era la nostra colonna sonora del mattino quando portavo le (allora) bimbe all’asilo :smiley:

1 Mi Piace

Il grande capo estiqaatzi dice…

Radio 2 è l’unica cosa che rimpiango nel periodo che lavoravo parecchio lontano da casa. da non dimenticare Viva Radio2

1 Mi Piace

Io invece, esule dalla Brianza rimpiango Radio Popolare… :sneezing_face:
Quando mi capita di rimpatriare, appena passo Parma comincio a smanettare con l’autoradio o la radio sul telefono per cercare la sintonia…
:sunglasses:

Per chi ancora vive nel Bel Paese… traduzione, please.

https://www.raiplayradio.it/programmi/610seiunozero/

https://www.raiplayradio.it/programmi/ilruggitodelconiglio/

https://www.radiopopolare.it/

Patrizio…
semplicemente mi riferivo al fatto che i personaggi e gli astronauti, che sono in uno spazio confinato come la casa e la capsula, si appellano l’uno all’altro con nome e cognome nonostante una profonda amicizia…
AH AH AH AH :rofl:

Non ti fa sbellicare?
Magari a leggerlo no, ma se lo senti si!
:crazy_face:

Ah, ho capito :zipper_mouth_face:
Pensavo fosse qualche battuta o frase originale.
Curiosa la cosa ma forse non più di tanto. In molti film ambientati tipo nel West i personaggi si chiamano per nome e cognome. Credo sia un modo USA o anglosassone.
Comunque si, fa strano.

Io ho notato che gli americani usano nome e cognome sopratutto quando riprendono qualcuno:“John Cunnigham smettila di importunare tuo fratello”.

Credo che anche i russi si chiamino spesso con nome e cognome.

No, i russi utilizzano il “patronimico” ovvero una locuzione che equivale a dire “figlio di”, cosa che hanno ereditato dai greci.
Mi spiego meglio, se nell’Iliade Omero chiama “Il Pelide Achille” è perché Achille è figlio di Peleo (re mortale) avuto con la ninfa Teti.
Il grande progettista russo si chiamava Sergej Pavlovich Korolev, il patronimico sta per “Sergio figlio di Paolo”.

3 Mi Piace

Comunque sia, nel caso del 12 l’intenzione era sicuramente quella gogliardica…
:man_astronaut::man_astronaut::man_astronaut:

1 Mi Piace

Da ciò che so, se non sbaglio, il patronimico in Russia è usato nelle forme di “rispetto”, ad esempio quando si parla con un superiore (Gagarin avrebbe chiamato Korolev “Sergej Pavlovich”, Korolev avrebbe anche potuto rispondere con un semplice " Jurij" e non “Jurij Alekseevič” essendo Gagarin un suo sottoposto).

Forse una volta era vero, per quella che è la mia esperienza con i russi tendono ad utilizzarlo sempre.

1 Mi Piace