ARM: gli obiettivi di difesa planetaria


#41

Centinaia-migliaia intendevo centinaia o migliaia; i NEA attualmente scoperti sono 12.000, quelli sopra al km li conosciamo al 93%, quelli attorno ai 140 mt di diametro li conosciamo al 25%. Finché il lavoro di mappatura non sarà finito, le statistiche non mi faranno dormire tranquillo.
Poi si, magari domattina farò un botto in moto come dice blitzed, é più probabile.
Grazie a fullguns per il tentativo di difendermi contro l’orco-buzz :grin:


#42

La statistica che ti deve far dormire tranquillo è che l’ultimo impatto che ha avuto effetti di scala planetaria è stato centinaia di migliaia di anni fa.
Di contro, sono meno di cento anni che siamo in grado di monitorare questi oggetti.
Qual’è la probabilità che dopo che non succede niente da centinaia di migliaia di anni, succeda qualcosa proprio nel momento in cui cominciamo a monitorare quegli oggetti? :slight_smile:

Per il resto, ribadisco quello che ho scritto prima: guardare solo ai meteoriti e alla probabilità di impatto è un’informazione parziale e fuoriviante, per delle analisi scietificamente corrette bisogna stimare le probabilità che questo causi dei danni alla popolazione
(per la cronaca, sono lo stesso tipo di analisi che si fanno quando si fa rientrare un satellite)


#43

Grazie Buzz, conoscevo le scale Palermo e Torino, anche se imho apprezzo ancor più i parametri “Purgatorio Ratio” e “Paradiso Parameter” elaborati nel 2003 dall’ex direttore del Minor Planet Center Brian Marsden, che contemperano nei calcoli il tempo trascorso in osservazione del NEO (dalla sua scoperta), e l’intervallo tra le osservazioni stesse.
In un articolo su TheSpaceReview (http://www.thespacereview.com/article/581/2), arrivava a teorizzarne la combinazione in un “Inferno Index” complessivo, destinato a costituire un affidabile parametro di riferimento non tanto per gli operatori del settore (i.e. gli astronomi), quanto per consentire a questi ultimi di comunicare in modo efficiente ed affidabile l’eventuale rischio di impatto ai decisori politici.