Arrivato in Guyana uno dei due satelliti del terzo volo di Ariane 5 del 2011

Un satellite indiano a duplice scopo che verrà orbitato nel terzo volo di Ariane 5 di quest’anno è arrivato ieri in Guyana francese.

GSAT-8 - conosciuto anche con la designazione INSAT-4G - è stato consegnato al Rochambeau International Airport vicino alla città di Cayenne, giunto a bordo di un jet cargo Antonov An-124.

Il satellite è equipaggiato con 18 transponder in banda Ku per servizi di telecomunicazioni e a bordo ha anche un payload di navigazione chiamato GAGAN (GPS Aided Geo Augmented Navigation).

GSAT-8 avrà una massa al decollo di 3150 kg e la vita prevista è di 12 anni. Operante con una potenza di payload di 5300 Watt, il satellite verrà messo in una posizione orbitale di 55° di longitudine Est.

Il satellite GSAT-8 verrà lanciato insieme a ST-2, un veicolo per la joint venture ST-2 Satellite Ventures Pte Ltd. di Singapore Telecommunications Ltd (SingTel) e Chunghwa Telecom Company Ltd.

Nell’immagine il satellite GSAT-8 viene scaricato dal jet cargo Antonov An-124 al Rochambeau International Airport di Cayenne.


Il lancio è ancora programmato per l’11 maggio?

Alcuni dati del GSAT8(*):
Nation: India
Type / Application: Communication
Operator: Insat
Contractors: ISRO
Equipment: 18 Ku-band transponders, 2 BSS transponders, GAGAN payload
Configuration: I-3K (I-3000) Bus
Propulsion: 440 Newton thrust liquid apogee motor
Power: 2 solar arrays, batteries
Lifetime: 12 years
Mass: 3150 kg
Orbit: GEO
(fonte: http://www.skyrocket.de/space/doc_sdat/insat-4g.htm)

Stavo guardando il sito dell’ISRO, mi chiedevo: ma la strumentazione è progettata e fabbricata tutta da loro?
E’ comprensibile date le capacità sia mentali che fisiche del paese, mi chiedevo con chi collaborasse ora l’India.

(*)= GSAT8 pronunciato in italiano sarebbe gisatotto, che pare un ibrido fra diciassette e diciotto; ok, me ne vado.

Anche il satellite ST-2 è arrivato in Guyana, sempre al Rochambeau International Airport e sempre a bordo del jet cargo Antonov An-124, il 5 aprile.

ST-2 è stato costruito dalla Mitsubishi Electric Corporation usando la piattaforma DS2000 per la ST-2 Satellite Ventures Pte Ltd., marcando così la prima volta che un fabbricante giapponese entra nel mercato satellitare delle telecomunicazioni commerciali fuori dal paese. E’ stato costruito dalla Kamakura Works, che ha sede a Kamakura (in Giappone), e opererà dalla posizione orbitale di 88 gradi di longitudine Est per un periodo di vita operativa di più di 15 anni.

Nell’immagine il satellite ST-2 viene scaricato dal jet cargo Antonov An-124 al Rochambeau International Airport.


Secondo quel che riporta Wikipedia sì, è ancora previsto per l’11 maggio. Non vedo l’ora di sapere l’orario di lancio.

Il 3° lancio di Ariane 5 del 2011 è ora previsto per il 19 maggio .
Considerando il ritardo accumulato dal lancio 201, pensavo lo spostassero più avanti…

Dal sito arianespace: il lancio è spostato al 20 Maggio, con la finestra di lancio che si apre alle 22:38 CEST

la diretta del lancio fra poco più di un’ora da questo sito a partire dalle 20:28 UTC (22:28 CET) con il lancio previsto 10 minuti dopo.

il lancio del terzo Ariane 5 del 2011 è stato effettuato regolarmente il giorno 20/05/2011 dalla base di lancio del Guiana Space Center alle ore 17:38 locali (20:38 GMT e 22:38 CET).

si è trattato del 16° lancio del vettore Ariane 5 nella configurazione ECA che ha immesso in orbita i satelliti per telecomunicazioni ST 2 e GSAT 8 i quali, una volta raggiunta l’orbita geo-stazionaria, serviranno le zone dell’Asia, del Medio Oriente e della penisola Indiana.

è stato il 202° lancio di un vettore Ariane, il 44° lancio consecutivo con successo di un vettore Ariane 5, il 9° lancio negli ultimi 12 mesi e il 3° lancio a partire dall’inizio dell’anno.

nel corso del 2011 dal Guiana Space Center verranno effettuati i lanci di altri 3 vettori Ariane 5, del primo lancio del vettore Soyuz attualmente in preparazione e del nuovo lanciatore Vega.

fonte Arianespace.

Su Wikipedia si contano molti più lanci dell’ECA.

Segnalazione, grazie mamma, su IO DONNA del 21 maggio articolo di Giovanni Caprara sul satellite Astra 3B e il razzo Ariane 5.
Articolo divulgativo, ma carino per essere segnalato ad altre mamme.

(sto creando dei mostri… :stuck_out_tongue: )

Un equivalente indiano di WAAS ed EGNOS?

Io sapevo che gli Indiani stavano aiutando i Russi a rimettere in funzione il GLONASS.

Fa attenzione, che gli Indiani sono in una fase esplosiva di sviluppo…

Mh, interessante, grazie. Sicuramente l’India è in forte sviluppo, però dovrebbe investire molto anche sull’equilibrio sociale.

Ha molte ottime risorse tecnologiche, intellettive e naturalistiche, come pure antiche tradizioni, ma l’intelligenza sociale dovrebbe essere considerata come un’importante indicatore di sviluppo di un paese.

Nelle nazioni sviluppate l’equilibrio sociale e’ sempre arrivato come sottoprodotto dello sviluppo economico, tecnologico e scientifico. E temo non si possa fare l’opposto…

chiedo perdono e mi cospargo il capo di cenere…è stata una frettolosa traduzione del termine 16-story utilizzato nell’articolo pubblicato dal SpaceFlightNow.

mi sculaccio da solo! :facepunch:

p.s. questo dimostra che alle 7 del mattino di sabato prima si prende un caffè e si fa colazione e poi si tenta di connettere il cervello.