Astrofilo alle prime armi

Salve a tutti. Ero alla ricerca di un telescopio relativamente economico max 250€ per la mia passione per l’ osservazione del cielo notturno sempre in crescita. Premetto di essere abbastanza principiante, ho letto un paio di guide come aiuto e esegue regolarmente osservazioni con il mio binocolo ( cattura una discreta quantità di luce per essere un 50mm ma é molto limitato dall’ ingrandimento 7x). Avevo trovato anche vicino a dove abito qualche pezzo interessante, fra cui uno Skywatcher Evostar 90
(90/900) in ottime condizioni e con tutti gli oculari ancora in confezione ( prezzo circa 110€).
Non essendo un esperto chiedo aiuto a voi che ne saprete sicuramente più di me🙂

2 Mi Piace

Peccato, il mio è fuori budget

Se avete altre opzioni anche leggermente fuori scrivete pure… Poi ci farò un pensierino magari per poi

Ciao EmaDipi,

quello che posso consigliarti come astrofilo di lungo corso è di non fare questa scelta mettendoti fretta.

La scelta del “primo telescopio” rappresenta un importante passo per avvicinarsi all’osservazione del cielo, ma deve essere preceduta da alcune riflessioni obbligatorie, soprattuto per non effettuare un acquisto errato e quindi un esborso di denaro inutile e una “delusione” in termini di aspettative dallo strumento che stiamo andando ad acquistare.

Da quello che scrivi, fai già regolarmente osservazioni del cielo, quindi questo presuppone che tu abbia già dimestichezza con costellazioni, stelle, pianeti, coordinate.

Il binocolo che hai già sarà sempre uno strumento utile che potrai portare con te, anche quando avrai un telescopio astronomico.

E’ fisiologico che tu adesso senta la necessità di passare ad uno strumento che ti offre un osservazione più “ampia” e secondo me, queste poche domande, ti serviranno per inziare a capire meglio che tipo di strumento dovrai cercare:

  • Cosa voglio osservare del cielo? stelle, pianeti/luna, oggetti del profondo cielo come galassie, nebulose, ammassi stellari?

  • Sarà uno strumento che utilizzo da casa (postazione fissa) oppure lo porterò fuori nelle mie uscite osservative (strumento da trasportare con facilità)

  • Dal luogo dove effettuerò le mie osservazioni, quanto inquinamento luminoso è presente?

Non ti chiedo neanche se vuoi fare astrofotografia, perchè argomento assai complesso, richiede una buona/ottima conoscenza di alcuni argomenti e il budget per una strumentazione anche “di base” è davvero fuori dal tuo budget inziale.

Il budget mi sento di dirti che si, è importante, ma piuttosto che avere fretta, il consiglio spassionato è rispondere a queste domande e magari, una volta individuato lo strumento adatto, aspettare di avere un budget adeguato all’acquisto di uno strumento che fa al tuo caso.

Acquistare in prima battuta un telescopio troppo economico e quindi con scarsa qualità delle ottiche e della meccanica, potrebbe portarti ad avere delle delusioni e magari ad allontanarti da questo meraviglioso mondo.

Questo è il motivo per il quale ti invito a fare delle valutazioni che secondo me sono importantissime per i motivi che prima ti ho indicato.

Io ho iniziato con un teleobiettivo Tamron 500mm f/8 di mio papà a 13 anni, montato su un cavalletto Manfrotto da fotografia (tutta strumentazione tutt’altro che per uso astronomico),:joy::joy:, con il quale insieme a mia sorella abbiamo osservato Saturno per la prima volta, dopo ore di ricerca “manuale” al freddo :cold_face: , e quando ho visto gli anelli è stata un emozione davvero incredibile, abbiamo urlato e saltato per mezz’ora dalla gioia!! :grin:
Quell’osservazione e quell’emozione mi ha portato a continuare nell’osservazione e ad accrescere la mia conoscenza della volta celeste.

Detto questo, sono a tua disposizione qualora tu voglia fare domande o chiedere consigli.

Spero di esserti stato utile.

A Presto

5 Mi Piace

Le osservazioni che farò saranno sempre di pianeti/satelliti (naturali). Vivo in un sobborgo abbastanza abitato, ma nel mio giardino abbastanza grande si riesce ad avere una buona copertura e distanza dai fastidiosi lampioni di strada. Ho comunque una sorta di “casa vacanza” in Sardegna che é sparsa veramente nel mezzo del nulla e da lì si riesce ad avere un ottima copertura dall’ inquinamento luminoso ( niente lampioni, solo le poche luci interne di case vicine) quindi sarà uno strumento che userò molto da fermo e farà maggiormente soltanto il viaggio da una abitazione all’ altra.

Ah e grazie @marco82x :smiley:

250€ sono pochini…
Consiglio numero uno, non risparmiare sulla montatura. Una buona montatura va bene per anni, i tubi ottici si cambiano.
Prendi almeno una EQ3, poi puoi aggiungere il motore di AR.
Come tubo ottico valuta i classici Newton 130/900, oppure un 150/750 per avere un po’ di luce in più. Avendo un cielo decente e un posto in Sardegna mi pare sciocco limitarsi ai pianeti…

Grazie mille per le dritte. Ci farò un pensierino su…
Credo a questo punto che aspettare per comprare un prodotto più duraturo e utilizzabile anche in futuro sia la migliore idea, grazie ancora per l consigli!

Non portarlo mai al mare, ai telescopi non fa molto bene.

Un altro consiglio che ti posso dare:
Prima impara senza motori/motorini poi se vuoi puoi metterli :smiley:

@marco82x i motivi sono 2

  1. la sabbia!!
  2. il sale sporca le lenti (ma questo avviene proprio se si è davanti all’acqua)

(ovviamente “casa vacanza” non é sul mare, é su una collina ad un paio di km dal mare in linea d’ aria)

(messaggio eliminato dall’autore, verrà automaticamente cancellato in 12 ore se non segnalato)

4 Mi Piace

Confermo, aspetta un pochino, e metti via 50€ al mese. In un anno hai quanto serve per un telescopio decente, con qualche accessorio.

L’apertura è importante per fare profondo cielo, e per avere dettaglio sui pianeti. La stabilità della montatura è essenziale, diversamente ti arrabbi solo.
I telescopi patiscono relativamente poco le intemperie; le mie montature sono sempre installate in giardino, solo coperte con un doppio sacco di nylon. I tubi ottici hanno viaggiato per mezza Italia, e ogni paio d’anni lavo gli specchi dei Newton. Ma per mio puntiglio, non certo perchè sia indispensabile, anzi.
Ultima cosa, non so dove tu abiti, ma se ti è possibile trova un circolo di astrofili nelle tue vicinanze, osserva qualche volta con loro, e fatti un’idea pratica. E’ la cosa migliore.

6 Mi Piace

Update, nell’ attesa ho rovistato nella soffitta di alcuni miei parenti, ed é spuntato fuori un già abbastanza vecchio 90/900 ( ora non mi ricordo sinceramente la marca l’ho preso subito al volo perché era inutilizzato da anni… Appena ho tempo mi metto a dargli una pulita e sistemare la collimazione se possibile), però almeno lo stand é un Eq 2 ( non il massimo, ma certamente meglio di nulla). Vi terrò aggiornati su come procede e magari inizio a fare un po’ di esperienza.

2 Mi Piace

Grazie mille!:+1:

1 Mi Piace

'Chi è senza peccato scagli la prima pietra.'

Forse voleva dire eclisse di SOLE…? :thinking:

Tornando in tema @EmaDipi, da vecchio astrofilo non posso che confermare che le indicazioni che ti ha dato @IK1ODO sono ottime. Il consiglio di trovare un circolo astrofili nelle vicinanze non potrà che aiutarti a renderti meglio conto dei problemi e delle bellezze di questa passione.
Per lo strumento… insomma, se vuoi iniziare subito con il 90/900 che hai trovato puoi farlo ma, come ti hanno consigliato anche gli altri, potresti incontrare delle difficoltà e forse è meglio attendere e farsi un’idea più precisa di quello che si vuole ottenere.
Comunque con un binocolo il cielo è già uno spettacolo indimenticabile!

Cieli sereni.

Sdrammatizziamo, ragazzi, sdrammatizziamo :beers:

2 Mi Piace

:rofl::rofl::rofl: sì, forse è il caso.

@EmaDipi : a caval donato non si guarda in bocca, inizia pure a divertirti col 90/900, che NON è una ciofeca, anzi. Così inizierai a capire problemi e limiti. Poi facci sapere!

Aggiornamento, purtroppo ( non chiedetemi il motivo, era stato infilato in una scatola diversa dal prodotto) non é un un 90/900 ma un 70/900 e quindi di conseguenza lo stand scende ad EQ1.
Sono riuscito a sistemarlo un po’, ho dovuto sistemare gli ultimi denti della ghiera del Focus. Gli oculari inclusi sono un 10mm, un 25 mm e un Barlow da 2x. Ho dovuto ripulire tutte le lenti degli oculari perché veramente sporche da tutti gli anni passati. Ho provato a fare due osservazioni di giorno sulle montagne intorno per provare, e posso confermare che come diceva @IK1ODO la montatura traballa abbastanza, e spesso se non si é delicati é difficile puntare e rimanere fermi per fare focus.
Stasera meteo permettendo proverò a fare le prime osservazioni, ho imparato abbastanza come calibrare e puntare la montatura equatoriale, vi terrò aggiornati su come procede!

4 Mi Piace

Dopo 2 serate passate al cielo vi posso dare le mie prime impressioni da principiante su questo Skywatcher 70/900. Il cercatore é quasi inutilizzabile perché non riesce a mettere a fuoco quasi niente ( non é nemmeno un Red dot, solo una croce con una lente per il focus). La prima serata l’ho passata ad osservare quasi esclusivamente la Luna, con il 10 mm si vede una bella luna piena e le aberrazioni cromatiche sono molto lievi, con il Barlow 2x si riescono a vedere abbastanza bene i crateri e qualche altro dettaglio, perdendo ovviamente un poco in nitidezza. Diciamo che la Luna é quasi visibile ad occhio nudo fino ai dettagli ( con il mio binocolo si riusciva già a vedere abbastanza bene).
Però quando ho puntato e centrato su Giove é stato uno spettacolo…
Ovviamente senza cercatore sono costretto a passare dalla 25mm poi alla 10 e se serve alla Barlow con la 10mm. Beh vedere Giove con i 4 satelliti visibili é fantastico per un principiante che non era mai riuscito a vederlo così. Ovviamente qui i problemi della montatura sono sorti fuori, specialmente con la 10mm e la Barlow+10mm come tocchi la rotellina del Focus rischi di perdere il bersaglio…
Beh con molta pazienza e calma sono riuscito ad avere una buona vista di Giove, riuscendo a vedere le 2 strisce maggiori, e mettendo a fuoco molto delicatamente anche qualche dettaglio nella parte centrale.
Sarò troppo emozionato per un nonnulla ma sinceramente mi sta sempre piacendo di Più.
Nelle prossime serate meteo permettendo proverò altre osservazioni, magari a Saturno?
Se avete consigli su qualsiasi cosa scrivete pure!

2 Mi Piace