Astronaut: The Last Push (2013)

cinema
home-video

#1

http://www.thelastpushmovie.com/THE_LAST_PUSH/Home.html

pescato nel fiume questa notte, pomeriggio lo visionerò per voi… :slight_smile:
speriamo che non sia la solita “дерьмо”…
:stuck_out_tongue_winking_eye:


#2

attendo con molta curiosità la tua novella :slight_smile:


#3

e vabbè, lo sappiamo no che la vena creativa di questi film è ormai morta…
metto questo film sul livello di Love, Moon, Gravity, Last days on Mars, ecc ecc…
Bisognerebbe obbligare i registi, prima di iniziare un nuovo film, a visionare TUTTI quelli precedenti.
Allego immagine rappresentativa.
:stuck_out_tongue_winking_eye:


Screenshot from 2014-11-17 22:34:41.png


#4

Ma se Europa ci arrivano? O si vedono solo stelline di natale?


#5

:stuck_out_tongue_winking_eye: … ma sarebbe quella, la Last Push?
:stuck_out_tongue_winking_eye:


#6

nooo… di quelle ne fa tante!


#7

:nerd: domanda per i 'gegneri orbitali:
ma per andare su Giove è corretto puntare verso Venere, sfruttare la fionda graviazionale, dopo 6 mesi ripassare dalla Terra, sfruttare anche qui la fionda gravitazionale e dopo 6 anni arrivare su Giove?
:fearful:


#8

A me Moon è piaciutissimo!! Non sarà la quintessenza dell’originalità ma rispetto a Gravity ad esempio,la trama ( e anche la “scienza”) era un capolavoro


#9

Anche a me! Se mi dici che questo ti ricorda Moon, allora lo guardo :smiley:


#10

Venere non so, la terra si:

EDIT
Mi so scordata i credits.
L’immagine è presa da qui
http://juno.wisc.edu/mission.html
mica so ingegnere io :stuck_out_tongue_winking_eye:


#11

Allora, Saimonics, il film com’é? Io nel fiume non l’ho trovato, forse devo cercare nel lago?

2 cents x il mio pensiero: con tutta la buona letteratura di fantascienza degli anni 60-70-80 a disposizione, gli autori vanno sempre ad inventarsi trame angosciose, senza maggior spessore, come se nulla di brillante fosse già stato scritto. Questa é arroganza intellettuale, ignoranza sul genere fantascientifico, ricalco stereotipi che hanno fatto cassetta, ed é questo, come dici tu, che porta molti film ad assomigliarsi.

Però aspetta: non l’ho ancora guardato :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye:


#12

SI PUO’ FARE!!!


si_puo_fare.jpg


#13

Anche a me sembra strano, perché per andare verso Venere devi prendere “l’uscita” che va verso l’interno del sistema solare, che è nella direzione opposta. Rosetta (come ho appena appreso) ha usato una fionda gravitazionale con la Terra, una con Marte e altre due con la Terra, tornando quindi verso l’interno… ma qui è diverso perché l’orbita della cometa è fortemente ellittica.

Aspettiamo l’opinione di un ingegnere (o anche di un gran giocatore di Kerbal Space Program :wink: )


#14

Anche la sonda Galileo (V-E-E GA) e Cassini (V-V-E-J GA se non sbaglio) fecero il flyby di Venere

http://en.wikipedia.org/wiki/Galileo_(spacecraft)
http://en.wikipedia.org/wiki/Cassini%E2%80%93Huygens

Andare verso l’interno ha un prezzo in termini di deltaV, ma il guadagno di energia dovuta al flyby potrebbe essere sufficiente a compensarlo (e in questi casi sicuramente lo era)


#15

Grazie Micene84, quindi Rosetta ha utilizzato un E-M-E-E GA. Venere è bello grosso quindi si può rubargli un bel po’ di quantità di moto pero’ ha una densa atmosfera, per cui non si può andargli troppo vicino presumo.


#16

Appena scaricato il film in questione. Trovato nel torrente presso la baia dei pirati.


#17

Visto, si, ok. Era molto bello fino al 20mo minuto e poi non è successo più nulla.

Se vuoi incentrare l’ennesimo film sulla sopportazione della solitudine di un astronauta non mi mettere le solite allucinazioni, scatti di rabbia, e sguardi nel vuoto.
Fammi capire per esempio qualcosa del protagonista, magari cosa lo ha spinto a diventare astronauta; usa qualche trucco per farmi sentire il tempo che passa mostrandomi il deterioramento delle nave o del corpo del protagonista… immagino che in anni uno si inventi qualcosa di straordinario… una poesia, una teoria sull’umanità, una fantasia qualsiasi e invece niente, la solita solfa per 50 interminabili minuti.

Poi quando passa sopra Venere l’umore del protagonista si ripiglia, e anche il tono del film, solo che siamo alla fine ed è troppo tardi!

E nell’ultimo minuto? Sgancia la capsula condannandosi a morte? non aveva fatto la manovra di rientro per cui il cadavere del suo amico si sarebbe distrutto nell’atmosfera…

L’attore era bravo e per quanto riguarda scientificità devo dire che il film è fatto molto bene ma questo non basta a compensare il fatto che ho dovuto guardarne metà a velocità 2x


#18

Dal titolo e da come lo descrivete pare che la visione di questo film sia stato un parto! :wink:


#19

Sono sicuro che un parto dia infinitamente più soddisfazione :slight_smile:


#20

Visto. Per tutto il tempo mi ha tenuto inchiodato. Si può risultare lento, ma a me che sono appassionato di qualsiasi cosa spaziale é piaciuto stare dentro la nave tutto il tempo. Vi dirò: l’ho trovato molto più bello di interstellar, seppure il budget sia stato sicuramente molto più contenuto.

Grazie sinucep per la segnalazione e per il torrent :slight_smile: