Astronauti afroamericani

Un pò di tempo fa ho spulciato la lista degli astronauti per nazionalità su wikipedia e ho notato che gli astronauti usa erano “misti” fino alla fine dei programmi shuttle e poi sono diventati tutti “caucasici” sulla iss. Gli astronauti afroamericani non sono Non ricordo il nome ma un’ astronauta afroamericani è stata esclusa da una missione iss un mese fa circa.


Dalla fine del programma space shuttle in poi gli usa non hanno mai trovato nessuno tra i candidati afroamericani abbastanza preparato per essere inserito in una expedition? Ovviamente non sto dicendo che un astronauta debba salire sulla iss per il colore della pelle ma semplicemente m’ incuriosiva il taglio netto tra gli shuttle e la iss. Si può spiegare questo fatto con il taglio del numero degli astronauti tra shuttle e iss? Se non ricordo male sugli shuttle viaggiavano 7 astronauti di media mentre sulla iss è uno.

Modificherei il termine nel corpo del messaggio con afroamericani

Scusa, ma cosa dovremmo risponderti? Dimostrare l’inesistenza di un complotto NASA per escludere gli astronauti afroamericani? Mi pare che questo genere di discussioni non siano incoraggiate su questo forum. https://www.forumastronautico.it/guidelines

4 Mi Piace

Chi ha parlato di un complotto nasa? Io no. La mia è una curiosità basata sul fatto che sulla iss gli astronauti afroamericani non ci sono ancora saliti. Non conoscendo la modalità di selezione della nasa e le capacità dei vari candidati la domanda mi pare legittima.

L’esclusione di Jeannette Epps non ha niente a che vedere col suo colore della pelle.

Riguardo alla ISS, pur non essendoci stati astronauti afroamericani nelle expeditions, molti hanno partecipato alla costruzione nelle varie missioni Shuttle (l’ultimo credo sia stato Alvin Drew nel 2011, lo Shuttle che ha portato su PMM), con anche alcune EVA.

Qundi non è vero che non ci sono stati astronauti afroamericani sulla ISS.

Riguardo al futuro, per esempio Victor Glover sta lavorando a contatto con SpaceX ed è pianificato che voli con il primo volo post-certificazione, per poi rimanere a bordo per 6 mesi. Originariamente era nella Expedition 62 (prima metà del 2020), ma coi ritardi di SpaceX le cose verranno rimescolate.

Quindi direi che non c’è niente di “anomalo”, pur non essendoci una parità con i “caucasici”, cosa che però purtroppo vale ancora un po’ dappertutto…

6 Mi Piace

Dopo i fantomatici conflitti tra russi e americani sulla ISS adesso rincorri possibili atti di razzismo sulla stessa stazione spaziale? Certo che sei un appassionato di astronautica molto strano! :rofl::rofl:
Comunque c’è stato un amministratore della NASA di colore alcuni anni fa, oltre che ex-astronauta NASA, e quindi non credo siano prevenuti.

Ma questo è l’ andazzo del forum? Male… molto male…

No. Normalmente rispondiamo volentieri alle domande dei nuovi arrivati, ma siccome in varie discussioni sembra che tu ponga le tue partendo da posizioni preconcette, non e’ facile capire le tue intenzioni.

La comunità poi gestisce autonomamente una parte della moderazione: se almeno 3 persone segnalano un messaggio come inopportuno per qualche ragione, questo viene nascosto in attesa del giudizio dei moderatori.

Quindi sì, è probabile che il nostro modo di discutere gli argomenti non corrisponda con il tuo stile di porre le domande.
Dalla “classifica sui peggiori equipaggi” della ISS, al “clima da guerra fredda” tra lato russo e usos della stazione, penso che tu stia cercando cose che non esistono in un modo che comincia ad irritare utenti e moderatori.

Rinnovo quindi il mio invito fatto su altra discussione: prenditi il tempo per leggere e poi, se ancora ne hai, poni le domande senza far presupporre che tu abbia già la risposta, e che questa sia ovviamente la peggiore possibile (cioè alcuni astronauti sono delle seghe, la NASA è razzista, e russi e americani si guardano di traverso a bordo).

22 Mi Piace