Astronauti NASA sulla Luna nel 2024!

Non per un atterraggio, ma ha possibilità per un eventuale missione intorno alla luna, poi non so quali siano i piani cinesi per eventuali super heavy lift

Gli utenti Twitter, nei commenti, lo stanno sbranando.

Inevitabile… e parzialmente anche giustamente.

1 Mi Piace

Ho avuto un po’ di tempo per leggere una parte del bill, che è molto ben leggibile, ve lo consiglio, non è in politichese, e c’è una spinta netta verso Marte, ma conservando quanto di buono si sta pianificando per Artemis. Alcune cose potrebbero essermi sfuggite.

Intanto c’è l’imposizione esplicita di istituire un dipartimento che gestisca le attività di pianificazione necessarie per programmare una missione su Marte verso il 2033. Jim ha solo 30 giorni per questo compito.
Poi si parla di gateway per Marte ma non c’è scritto da nessuna parte che deve essere diverso dal gateway lunare. Si parla di qualche dettaglio di cui deve essere improntato lo studio e i tempi entro cui va fatto, come il veicolo per Marte, le tute spaziali ecc.
La data per lo sbarco sulla Luna è entro il 2028, ma non c’è scritto di annullare la pianificazione per il 2024. C’è il prolungamento di vita della ISS al 2028 con la direttiva di usare il segmento americano di più per studiare le attività necessarie alla missione umana del 2033.
C’è anche un periodo dove si incoraggia a non sbandare dalla strada intrapresa e di avere obiettivi chiari.
Ci sono anche altre parti relative all’utilizzo di SLS che per ora non ho approfondito, riguarda più missioni scientifiche NASA che quelle ingegneristiche di cui parliamo in questo thread.

Da quel che ho capito, sembra che per il Senato va bene andare sulla Luna ma solo per dimostrare tecnologie utili a quello che è l’obiettivo vero, Marte. Se procede per questa via, il budget 2021 sarà aumentato di molto.

6 Mi Piace

@SaturnPower L’ opinione di Jim sulla questione non si é fatta mancare.

https://blogs.nasa.gov/bridenstine/2020/01/27/nasa-authorization-bill-update/

Sintesi: thanks, but no thanks

Ho letto la parte su SLS. È ambiziosa.

Parla di usare un SLS per lanciare in un singolo pezzo il lander lunare, in quanto giudica l assemblaggio in pezzi al gateway troppo complesso e rischioso.

Si parla quindi di un corrispondente aumento della cadenza di lancio da 1 a 2 SLS all’anno (possibile con l’infrastrutture attuali al MAF).

In maniera molto interessante parla anche alla NASA di essere capace di processare 2 SLS contemporaneamente nel VAB (il che significa riattivare la High Bay 1).

Come i precedenti bill formulati dalla House, Europa Clipper non è più mandatorio su SLS. Tuttavia a differenza delle precedenti formule, quest’anno lascia la decisione finale all’amministrazione NASA, che può quindi scegliere tra lanciatore commerciale o SLS.

4 Mi Piace

Detto cosi’ sembra veramente molto simile all’architettura di missione e alla cadenza di lancio del programma Apollo.

L’assemblaggio di pezzi sarebbe stata una innovazione riutilizzabile per abilitare altre tipologie di missione e per costruire know how e infrastrutture permanenti, in altre parole per progredire. E questo anche facendo finta che il contesto non sia cambiato e non offra nuove opportunita’.

A che pro consumare tutte quelle risorse per rifare una cosa gia’ fatta 50 anni fa?

Ammesso che la rifacciano.

Il LM-5B lancerà al massimo delle sonde verso il pianeta rosso, cosa che gli USA fanno da decenni (ok, non il ritorno di campioni di suolo marziano, è vero, ma parliamo sempre di missioni unmanned).
Se si parla di astronauti su altri corpi celesti i cinesi dovranno aspettare il gigantesco LM-9 (che prima degli anni '30 dubito lo vedremo).

1 Mi Piace

Il 5B porterà prima la capsula manned per esplorazione Deep space in un test Flight unmmaned (simil EFT-1) e dovrebbe sostituire la shenzou per il trasporto LEO, comunque il suo abito procede rapidamente, anche se un eventuale Long March 9 é stimato di essere pronto verso il 2030

La conferma di Bridenstine che il bill non cancella il programma Artemis:

1 Mi Piace

pubblicità del superbowl…

Per chi non avesse notato, il cockpit è ispirato da quello dello Shuttle mentre il razzo è SLS.

Non male comunque :rofl:

1 Mi Piace

Qualche piccola novità da ieri, c’è stato lo State of the Union, che è un evento importante per gli USA, e Trump ha chiesto al Congresso di finanziare per bene la missione con equipaggio sulla superficie per il 2024.


Se ricordo bene, la proposta per il budget NASA 2021 dovrebbe arrivare tra una o due settimane, quindi ci sarà a breve qualcosa concreto di cui poter parlare.

EDIT: la Casa Bianca farà la proposta per il budget 2021 il 10 febbraio 2020

il Wall Street Journal in un esclusiva di ciò che verrà reso pubblico il 10 febbraio, parla di una proposta di aumento di ben 3 miliardi di dollari per finanziare il lander lunare.
Si parlerebbe di un budget di 25.2 mld di dollari per l’FY 2021. Roba impensabile fino a pochi anni fa.
Se questa è l’apertura delle danze, direi che ne vedremo delle belle quest’anno :smiley:

3 Mi Piace

Se aumentano del 13% ogni anno arrivano sia sulla Luna che su Marte nelle date programmate.
Vediamo però a chi tolgono questi soldi, e se il popolo è d’accordo :slight_smile:
Hai il link all’articolo?

1 Mi Piace


Ecco a te @Vespiacic

3 Mi Piace

Alle 23:00 di lunedì sapremo I dettagli:

1 Mi Piace

Quindi per riassumere.

  • L’ House budget committee come bozza di budget ha proposto di modificare il programma Artemis, mirando a un orbita marziana nel 2033 e rispostando l atterraggio lunare al 2028 (lasciando aperta la porta ad un eventuale allunaggio prima del 2028). La proposta chiedeva inoltre di rendere il programma più SLS centrico, e dava libertà alla NASA di scegliere come lanciare Europa Clipper.

  • Il budget proposto dalla Casa Bianca è essenzialmente un copia incolla di quello FY 2020. Sposta EC su un lanciatore commerciale, blocca lo sviluppo di EUS, non finanzia WFIRST o Europa Lander e blocca il finanziamento di STEM.
    La differenza è ovviamente nella cifra molto importante che la casa bianca vorrebbe destinare al lander lunare. Ben 3.37 miliardi di dollari.

La parola quindi passa al congresso che elaborerà il budget definitivo. Vedremo cosa uscirà per FY 2021.
Come take personale prevedo che il congresso supporterà il landing 2024. Marte rimarrà molto vago. il lander lunare verrà finanziato, anche se con fondi ben diversi (inferiori). STEM/EUS/WFIRST verranno egualmente finanziati e probabilmente il congresso riaffermerà Europa Clipper su SLS come da copione anni precedenti. Direi che la vera unica incognita sarà quanti soldi il congresso darà per il lander.

5 Mi Piace

E quest’anno è uscita pure una programmazione per il budget degli anni successivi, la cui assenza è stata criticata l’anno scorso:


Da notare il picco del 2023-2024 con 28 miliardi, che poi tornano a 26 nel 2025, dopo che hanno piantato la bandierina.
Concordo con @SaturnPower che il congresso rirpristinerà molti dei tagli suggeriti, è troppo pesante l’impatto su scienza e divulgazione a lungo termine.

5 Mi Piace

Sempre meglio, budget dettagliato anno per anno, e con immagini :joy:.


Bella la slide di pagina 13 che raccoglie il dettaglio di tutti gli investimenti del programma Moon-to-Mars dal 2019 al 2025. Il lander ricade in “Deep Space Exploration Systems”. Da notare che si passa dal minimo del 2019 con 7,558 miliardi al massimo nel 2023 con 15,839 miliardi, quindi un aumento del 109% in 4 anni, seguito da un leggero calo.

Se qualcuno mi sa dire cosa sono i SBIR/STTR che sto vedendo in tante voci di bilancio mi fa un favore.