Borse di studio università (ing. aerospaziale)

Dopo un po di tempo sono riuscito a capire come funziona il forum (spero). Mi sono già presentato ma in breve posso dire che sono iscritto al 5o anno di liceo scientifico e sono abbastanza confuso. Il mio sogno è quello di poter entrare a lavorare in una agenzia spaziale ma, non sapendo quale strada universitaria scegliere, chiedo aiuto a voi.
Per motivi economici la scelta proposta dai miei genitori sarebbe quella di fare la triennale vicino a casa e la specialistica fuori (purtroppo abitando in sardegna ci sono i pro ed i contro). Mi sono informato per un po di tempo ed ho scoperto che la triennale “più conveniente” per persone nella mia situazione è quella in ingegneria meccanica con poi un eventuale recupero di alcuni esami per passare alla specialistica in aerospaziale. Durante le mie ricerche però mi è sorto un dubbio: ci sarà qualche bella borsa di studio che permette agevolazioni e che magari mi permetterebbe di iniziare direttamente il triennio in aerospaziale?
Ringrazio chiunque volesse condividere qualche informazione o consiglio.
Lorenzo

Prima credo di non essere stato chiaro. Quando parlo di borsa di studio non intendo un aiuto economico che ricevono le famiglie con un basso reddito ma mi riferisco alla premiazione di un dato numero di studenti che si sono classificati ai primi posti in una graduatoria dovuta ad un test sulle proprie conoscenze.

Ciao Lorenzo,
di sicuro ci sono borse di studio, che in genere vanno per graduatorie legate sia al merito che al reddito.

A Torino c’è l’Ente per il Diritto allo Studio Universtiario (EDISU) che offre borse di studio (ai tempi miei erano 2-3 mila euro l’anno). In più, già il fatto di avere diritto alla borsa di studio, anche se poi nella graduatoria cadi troppo in basso per prenderla, ti dà l’esenzione completa dalle tasse (che sono altri qualchemila euro).
E in più, oltre a questo, ci sono collegi universitari per gli studenti, che ti danno un posto letto a prezzo molto basso o addirittura completamente gratis.

In genere ogni città ha qualcosa del genere, di sicuro a Genova, Milano, Pavia. Gli enti hanno sempre un nome leggermente diverso (sono enti provinciali o regionali, non è un singolo ente statale). Ma tenderei ad assumere che sia ovunque molto simile.

Poi in alcune città ci sono anche altri collegi, chiamati “di eccellenza”. A Torino c’è il Collegio Einaudi (dove sono stato io per tutti i miei 5 anni di ingegneria), a Pisa ci sono la Normale e il Sant’Anna, a Pavia ci sono il Borromeo, il Nuovo e altri. Se cerchi su internet li trovi. Anche questi ti permettono di pagare molto poco o addirittura niente.

Con tutto questo io ho passato tutti i 5 anni di ingegneria pagando zero per tasse e alloggio e in più ricevendo un paio di migliaia di euro l’anno. Non bastano per vivere, ma mettendo tutto insieme significa circa 5-600 euro al mese, il che non è male.

Il primo anno di solito è più difficile, perché la graduatoria va sul voto di diploma, e prendere 100 è relativamente facile. Quindi alla fine la graduatoria in sostanza va in ordine di reddito di tutti quelli che hanno preso 100.
Dal secondo anno in poi invece le cose cambiano, perché dare tutti gli esami e tenere una media alta è una cosa che in pochi riescono a fare :wink:

Per tutte queste cose in genere le domande scadono a Luglio, quindi assicurati di controllare e fare domanda in tempo

come accennato da Buzz ti consiglio di tentare la Sant’Anna (dove c’è anche ingegneria aerospaziale): impegnati alle olimpiadi della matematica e studia bene fisica (in particolare fai tanti problemi); l’accesso è molto selettivo, ma non impossibile (i concorrenti più temibili da un’altra parte).