Brillamento classe M9 e CME - 23/01/12

Una tempesta solare di intensità notevole e’ attiva mentre sto scrivendo.
Alle ore 4:00 UT del 23 Gennaio 2012 il Solar Dinamyc Observatory ha registrato un’espulsione di massa coronarica dalla superficie del sole di classe M9, molto vicino all’intensita di un flare di classe X. La tempesta di radiazioni conseguente sta raggiungendo ad alta velocita’ la Terra, e si prevede che l’impatto avverra’ tra il 24 e il 25 gennaio.
Le Tempeste di radiazioni sono fonte di preoccupazioni per gli astronauti, per le comunicazioni alle alte latitudini, per i satelliti.
Diretta dell’evento sul sito:
http://www.swpc.noaa.gov/
http://www.swpc.noaa.gov/rt_plots/pro_3d.html
La linea rossa (=flusso di particelle) dovrebbe stare normalmente sotto alla linea tratteggiata (!) ossia ai 10MeV

Chissà quante aurore ai poli…

Chissà internet quanto andrà lento… :zzz:

Aurore del 22 gennaio: http://www.spaceweather.com/aurora/gallery_01jan12_page2.htm?PHPSESSID=bqu4e7gh4bmt9443l3icf0f8a6

Non sono MeV, sono conteggi di particelle per cm2/secondo/steradiante.
Per ora, non ostante i protoni, il campo geomagnetico oggi è calmo; il K è 3 e l’Ap è appena attivo. Ieri sera il K è arrivato a 5 e l’Ap a “minor storm”.
E’ stato più forte l’influsso del flare M4 della settimana scorsa, che ha compresso il campo magnetico terrestre espondendo i satelliti in GEO a elevati flussi di radiazione. Comunque non ho notizia di problemi. Il CME del 23 deve ancora arrivare, probabilmente stasera.

Si mi ha confuso la legenda tracciata sull’ascissa - la linea rossa sono le particelle con energia superiore a 10MeV conteggiate con il metodo cm2/secondo/steradiante

La linea rossa è il flusso di tutti i protoni con energia sopra a 10 MeV, non solo di quelli sopra a 10 per cm2 s sr

Ehm… illuminami un pò… di tutti i protoni che investono la terra? O cosa? :flushed:

Già che ci siamo, io cambierei il titolo del thread ancora…

Un bel po’ di roba è arrivata già ieri (23 Gennaio). A bordo della ISS abbiamo notato intorno alle 5 GMT (quindi un’ora dopo l’evento più o meno) un picco nel flusso di protoni sopra ai 100 MeV, picchi che poi si sono ripetuti nelle orbite successive. Comunque i valori sono rimasti al di solito dei limiti di contingenza, e non c’é stato bisogno di mandare l’equipaggio nello shelter.

dei protoni rivelati da Goes viene misurata l’energia cinetica (quella indicata in MeV). I protoni a 10 MeV sono quelli con energia più bassa rivelabile. Il flusso indica quanti protoni passando al secondo in un cm2 e in un angolo solido di 1sr. La linea rossa prima della flare indica un valore di flusso di circa 10-2, mentre dopo la flare il flusso sale fino a 10 3 (non vorrei sbagliare ma no ho la figura sotto mano). Quindi il flusso è aumentato di circa 10000 volte.

EDIT: come non detto, il flusso prima della flare è intorno a 1 per poi arrivare a circa 3000 dopo.

Ok, certo. Non ti avevo capito. Pensavo di aver scritto proprio questo, o forse é capitato che mentre lo correggevo tu hai risposto, ecco cosa é successo. Io sono come il Manzoni, devo cesellare le cose. (o mamma, che presunzione… :grin:)

In merito: http://blogs.discovermagazine.com/badastronomy/2012/01/24/the-sun-aims-a-storm-right-at-earth-expect-aurorae-tonight/

Ulteriori info qui:
http://spaceweather.com/
dovrebbe stare arrivando proprio ora

Secondo me una delle migliori pagine da seguire per chi si interessa di Sole, di aurore e di radiopropagazione è http://cfivarese.altervista.org/SI_Macchie_solari_real_time.html
Purtroppo l’autore, Bruno Moretti Turri, è mancato il 5 gennaio. Spero che qualcuno del FOAM13 prenda in carico la gestione delle pagine, anche perchè diversi link non sono più validi.

C’è stata una flare di classe X2 il 27 gennaio. La CME non ha colpito la terra direttamente anche se si è osservato un flusso di protoni con energia maggiore di 100 MeV superiore a quello della flare del 23.
http://www.spaceweather.com/archive.php?view=1&day=27&month=01&year=2012
Sui meccanismi delle flare e delle CME ho scritto un post sul mio blog
Cosa è una tempesta solare
Vorrei scrivere (oggi se ho tempo) un altro post su queste due flare in confronto con quella del dicembre 2006 che abbiamo misurato sulla stazione

Come promesso ecco il post che mostra la flare di fine Gennaio e quella di fine Febbraio confrontate con quella vista da ALTEA nel 2006.

L’attività solare e la radiazione misurata da ALTEA