Censura preventiva Butac

Leggo dell’oscuramento di Butac per via della querela di uno pseudo medico.
Non sono ferratissimo in diritto ma,questo vuol dire che, se uno crede che non siamo mai andati sulla Luna e prende di mira Isaa, possono bloccare il forum?

Ni. Tutte le nostre infrastrutture sono al di fuori del territorio italiano.

Well, il “sequestro” è stato probabilmente fatto a livello di DNS. Il dominio butac.it è registrato da aruba come alcuni dei nostri domini .it.
E per i domini .it - anche con NS all’estero, credo si possano bloccare imponendo il cambio al NIC. Non ci metto la mano sul fuoco, ma credo sia così.
Dunque a poco serve avere i serve all’estero, da un punto di vista tecnico, e molto ipotetico…

La questione in quel caso, comunque, è che c’era una querela per diffamazione.
Discutere di fatti, senza fare nomi, non ci espone a nulla. Se poi si scegliesse, così per sport, di non parlare ancora di terra piatta, sbarchi lunari, etc etc si correrebbe ancora meno rischio.

Proprio così. Devi scusarmi. Lo so che è un po’ sciocco… aspetta un momento! Un momento! Ho appena scoperto un difetto nell’elemento AE-35. Andrà in avaria al 100% entro settantadue ore.

Parlo assolutamente a livello personale e non per forumastronautico.it ed ISAA, ma evitare di parlare o di prendere dura posizione contro bufalari, pseudo scienza terrapiattisti e negazionismi lunari solo per non rischiare denunce da idioti o peggio gente che specula su queste cose lo riterrei eticamente molto scorretto. Ribadisco mia opinione personale.

Raffaele

Acris, qui intervengo come Presidente di ISAA e fondatore di ForumAstronautico, per una volta. ForumAstronautico.it ha un preciso scopo (fatto proprio da ISAA, che qui dentro e’ nata): promuovere, discutere e divulgare l’astronautica (con tutti i limiti che possiamo avere). Se nel perseguimento di questo obiettivo si dovesse debunkare qualche mito/fandonia benissimo, lo abbiamo fatto e lo facciamo con impegno ed entusiasmo, ma rispetto a Butac il debunking quotidiano non e’ la nostra linea editoriale principale.
Le decine di discussioni nella nostra sezione “Complottismo” testimonia la nostra chiara posizione contro il complottismo (come se poi, conoscendoci anche di persona, ci fosse bisogno di sottolinearlo).
Posso anche dirti che per ricevere minacce di azioni legali basta stizzire qualche utente in discussioni animate nemmeno vicine al complottismo, e parlo per esperienza diretta.

Su ForumAstronautico cerchiamo semmai di sceglierci le nostre battaglie: alcune cose vale la pena di discuterle, altre no, perche’ portano pubblicita’ eccessiva a fenomeni risibili, o perche’, anche a causa dello stile di discussione di certi utenti, ogni thread sui complottismi porta inevitabilmente con se’ una montagna di messaggi polemici (link NSFW) che rende difficile assai il mantenere la discussione costruttiva, interessante e sui fatti. Si tratta di una battaglia impegnativa a cui si devono dedicare tempo e risorse interne non sempre sovrabbondanti, e quindi ci riserviamo di scegliere in merito.

Passando ora ad un commento del tutto personale, ritengo butac.it un sito tra i migliori riferimenti dell’antibufala in italiano, che personalmente leggo spessissimo. A mio parere fa un magnifico servizio, merita di tornare online al piu’ presto e se Michelangelo aprisse una sottoscrizione per avere una mano a coprire le spese legali non esiterei a dargli una mano.

La sottoscrizione è stata aperta… :wink:

La posizione la si prende. Sui fatti. Va da se che chi su queste cose specula e guadagna è degno di scherno, ma è anche inutile, in questo contesto.
Se pincopallino nega gli sbarchi lunari e porta “prove” X, si può parlare qui del motivo per cui X non regge (se non bastassero i 30054 topic già aperti sull’argomento). Dire che pincopallino è un mentecatto, per quanto vero, è inutile. A questo mi riferivo quando parlavo di evitare. Siamo tutti liberissimi, forse anche incoraggiati, a scrivere che pincopallino è un mentecatto sui nostri account privati e forse anche non privati nelle pagine di realtà atte, tra le altre cose, a evidenziare chi è un mentecatto.

Nessuno ha mai parlato di evitare di prendere posizione contro i fatti, anche se ripeto che continuare a parlare qui di argomenti assolutamente inconsistenti è una perdita di tempo.
In caso di nuove “bufale”, rispondere a dubbi e discutere nel merito di determinate affermazioni è coerente con la missione di questa comunità, ed è possibile farlo - in rarissimi casi anche citando persone - senza esporsi a querele. Discutere di quanto sia idiota pincopallino o chi si beve le panzane di pincopallino è inutile, e forse anche controproducente se non fatto con metodo e un obiettivo chiaro. C’è chi lo fa meglio, sia nei fatti, sia indagando nel personale, esponendosi anche a ingiuste censure. Butac, attivissimo, snopes… c’è chi fa di queste cose una missione, e lo fa benissimo. Non serve replicare goffamente il loro lavoro.

“Do what you do best, and link to the rest”

Se posso esprimere la mia opinione…

Condivido in pieno che avere discussioni con chi porta avanti una tesi complottista sia una perdita di tempo, per le ragioni espresse molto bene dal post linkato da Marco (grazie mille per il link!).
Pero’, per quanto queste teorie siano ridicole o senza fondamento, rimane il problema che a queste teorie ci creda molta gente. E bisogna ricordarsi che questa gente vota! E con il suo voto influenza la politica. Come non ricordare l’elezione di Trump, che ha annunciato l’abbandono dell’accordo di Parigi sul clima, la cancellazione di molta regolazione sull’ambiente etc.
Personalmente ritengo che sia errato chiudere gli occhi o limitarsi a dire “sono teorie ridicole”. (badate: non sto accusando nessuno qui presente di chiudere gli occhi!)
Che andare a “smontare” le tesi complottiste sia dispendioso, siamo tutti d’accordo. E certamente non ha molto senso mettersi qui a parlare delle ombre sulle foto dell’Apollo per convincere qualcuno: e’ gia’ stato fatto anche da altri. (a proposito, Attivissimo sta riscrivendo il suo libro sull’allunagio).

Che questo forum non abbia vocazione a lanciarsi in crociate, e’ rispettabilissimo. Pero’, il problema del complottismo, delle fake news e compagnia bella e’ reale, e credo che discuterne sia interesse abbastanza condiviso… no?
Peace & Love

Secondo me non è questione che questo forum non voglia lanciarsi in crociate, che comunque in passato furono degnamente fatte (vedere anno 2007/2008), ma alla fine è inutile ripetere sempre le stesse cose fra veri esperti e gran appassionati di astronautica.

un esempio dell’ anno 2007:

di gran coinvolgimento del forum, all’ epoca, la storica
“Lettera aperta a Minoli”

Paky, puoi stare tranquillo: se la bufala e’ di tipo spaziale/astronautico e ha una qualche presa sul pubblico di lingua italiana, saremo sicuramente attivi tramite discussioni sul forum e/o con articoli dedicati su AstronautiNEWS. Non ci mancheranno, temo, le occasioni. Le bufale saranno per noi lo spunto per spiegare, anche e soprattutto tramite gli stessi social usati dai “complottisti”, come funzionano le cose, con i nostri limiti ma anche al meglio delle nostre risorse.
Come diceva Michael, si puo’ spiegare perche’ il terrapiattismo e’ una idiozia senza dare dell’idiota ai suoi propugnatori principali (e andando ad attirarsi querele varie). Tutto qui.

Non so. Ogni giorno mi vedo passare sotto il naso talmente tante piccole e grandi notizie sui passi che l’astronautica sta realmente facendo oggi che perdersi a chiacchierare di complottismi e whatiffing mi sembra una perdita di tempo, soprattutto se nessuno di noi è complottista.
Se si vogliono davvero sapere i motivi alla base della convinzione del terrapiattismo qui non si troverà risposta, meglio chiederli ai diretti interessati sui forum dedicati. Idem per i complotti. Per i whatiffing ok, è bello sognare, ma li considero romanzi futuristici all’interno dell’enorme saggio

Quoto Marco quando il complottismo per noi è un’occasione per spiegare a chi chiede sinceramente informazioni.

Non credo.
La faccenda da Butac,a quanto ne so,deriva da una presa di posizione contro un singolo (il medico),che ha ravvisato (a torto o a ragione) una diffamazione nei suoi confronti da parte del sito,e non da una posizione contro la medicina alternativa.
Facciamo un caso concreto.
Mettiamo che pinco pallo dica e scriva che non siamo mai andati sulla luna.
Se in ForumAstronautico.IT viene aperto un thread in cui si contestano e si smontano le affermazioni di pinco pallo,non vi è alcuna diffamazione,ma semmai un dibattito legittimo.
Se nel corso di questa discussione io do di matto ed insulto pinco pallo,a parte che (immagino) gli amministratori provvederanno a cancellare immediatamente il post incriminato e mi richiameranno severamente all’ordine, pinco pallo dovrebbe denunciare me per diffamazione-ingiurie,non il forum.

non e’ questo che mi “preoccupa”… quello che credo meriti discussione e’ il fenomeno del complottismo/fake news in generale. Ovvero, qual e’ l’effetto del complottismo sulla nostra societa’? E’ in aumento o e’ solo piu’ visibile? Si deve fare qualcosa per contrastarlo? E cosa si puo’ fare? Credo che sia opportuno, in generale, farsi queste domande, senza sottovalutare il problema.

“Come diceva Michael, si puo’ spiegare perche’ il terrapiattismo e’ una idiozia senza dare dell’idiota ai suoi propugnatori principali (e andando ad attirarsi querele varie). Tutto qui”

Se posso fare una battuta: con competenza ed ironia peró i risultati possono essere spassosissimi (Non so se conoscete Neurodrome su youtube).

Ovviamente la serietà di ForumAstronautico richiede che non si utilizzi questo stile e sono il primo a sostenerlo.

condivido tutto ma forse sono io che vado controcorrente pensando che sarebbe molto più produttivo discuterne in un forum esterno apposito e non in un forum di austronatica, fatte salve le eccezioni per il MoonHoax e simili, sempre però restando nei limiti minimi non fuorvianti dall’ oggetto generale del forum.

forse mi sbaglio, ma secondo me fino a che non si hanno prove certe che sia rivolto a persone che fanno di cognome “Cretini” non dovrebbe sussistere reato:

https://www.heraldrysinstitute.com/lang/it/cognomi/Cretini/Country/Italia/idc/819078