Come ci siete arrivati?

Salve,
Ho letto vari post del forum riguardo al lavorare nell’ambito spaziale europeo ma non ho mai trovato, forse per mia svista, qualcuno che racconti come è arrivato a lavorare in quel settore, soprattutto ad alti livelli. So che c’è qualcuno che scrive in questo forum che lavora in aziende importanti e la mia curiosità si rivolge proprio a queste persone.
Sarei contentissimo di leggere e sapere che percorsi avete affrontato, cosa avete studiato e quali sono i consigli per arrivarci (almeno vicino ahahah). Se avete voglia di raccontarmelo, siete i benvenuti :grin:.

1 Mi Piace

Io lavoro per una grossa realtà industriale italo/francese (te la lascio indovinare).

Durante la laurea in ingegneria aerospaziale ho partecipato attivamente ai gruppi studenteschi, lavorando su attività extra-curricolari come la realizzazione di un dimostratore di rover lunare.
Durante la laurea magistrale ho fatto un’esperienza di sei mesi di tesi all’estero.
Durante gli anni di studio ho anche lavoricchiato un pò in aziende del settore consulenza per e, subito dopo la laurea ho avuto un offerta per entrare nell’automotive. Che ho rifiutato.
Ho fatto domanda ad un’agenzia lavoro che sapevo lavorava per il settore spazio e difesa, loro mi hanno proposto alla mia attuale azienda, dove ho fatto tre colloqui per tre posizioni differenti prima di essere assunto.
Dopo un periodo di somministrazione lavoro sono passato a dipendente.

Riassumo quindi quelli che credo siano stati i passaggi fondamentali per me:

  • attività extra-curricolari durante gli anni di studio
  • un’esperienza formativa e di lunga durata (6mesi) all’estero
  • puntare a lavorare per aziende che, anche se indirettamente, ti possono introdurre nel settore. E non avere paura di rifiutare lavori che non ti interessano.

Detto questo, per riuscire a lavorare nel settore servono : passione, pazienza e costanza.

9 Mi Piace

Vorrei tanto saperla indovinare, ma non ne conosco ancora ahahah. Sarei grato se mi dicessi il nome😁.

A parte ciò, ho molto apprezzato tutto ciò che hai raccontato e mi hai fatto un po’ capire come muoversi negli anni dell’università.
Avrei altre domande da porti in attesa che qualcun altro racconti la sua esperienza :grin::grin::

  • In che città hai studiato ingegneria?
  • Che tipo di esperienze extracurricolari hai svolto oltre a
    quella che hai riportato?
  • In che paese sei andato per la tesi?