Countdown sospeso per Ariane 5

Il conto alla rovescia per il lancio di Ariane 5 e’ stato interrotto dalla procedura automatica di controllo.

Le operazioni di avvio stavano procedendo senza intoppi quando, dopo l’accensione del motore criogenico principale, e’ stata rilevata una anomalia che ha interrotto il countdown e ha, di fatto, interrotto la sequenza di decollo.

Il motore principale, dopo la sua accensione, viene verificato e validato dai computer di controllo per circa 7 secondi
durante i quali, se non vengono rilevate anomalie, viene dato l’ok all’accensione dei booster laterali e si ha il decollo.

Arianespace non e’ ancora in grado di rilevare quale sia stata la causa che ha determinato il mancato decollo.
Sono ancora in corso le analisi dei dati telemetrici.

Ariane 5 avrebbe dovuto posizionare in orbita i satelliti Yahsat Y1A e l’Intelsat New Dawn.

Fonte: Arianespace

Video del… mancato lancio :frowning:

http://www.youtube.com/watch?v=0byHigSlJgs#ws

Accidenti! Impressionante vedere il Vulcain accendersi … e spegnersi.
Al secondo +20 si sente chiaramente lo speaker del count down dire “oh là là” :slight_smile: e io aggiungerei “parbleau! ne marche pas” !

Speriamo che non sia niente di grave e che si possa, a breve tempo, vedere partire anche questo ARIANE.

Il lancio è stato rischedulato per il 22 Aprile, la finestra di lancio si aprirà alle 23:37CEST.
Qualcuno sa qualcosa riguardo al guasto che è stato riscontrato?

TT per il 22 Aprile, allora! :wink:

PROT… :flushed:

qui

http://www.spacenews.com/launch/110415-ariane-abort-engine-nozzle.html

si parla del problema che ha causato l’abort del lancio…

c’è qualche buon anima che mi spiega un po meglio il motivo?? credo di aver capito il problema, ma mancandomi le basi del funzionamento del motore non riesco ad entrare nello specifico del problema.

Beh, non è tanto questione di funzionamento del motore, ma del razzo.
I motori hanno un sistema di montaggio che permette l’orientamento della spinta, in modo da correggere la traiettoria se necessario, per motivi di navigazione o di disturbi aerodinamici. In genere questa articolazione del motore si chiama “gimbal mount”. Se guardi i lanci Shuttle, una delle ultime cose appena prima dell’accensione è la verifica che i motori possano muoversi liberamente e correttamente. Sull’Ariane evidentemente c’è una verifica ulteriore dopo l’accensione, e qui qualcosa non ha funzionato; un attuatore non ha risposto nei tempi dovuti, o qualcosa ha impedito il movimento del sistema motore/ugello, e il calcolatore che controlla il veicolo ha dato lo stop. Hope this helps… non ho mai visto un disegno costruttivo di dettaglio del mount di un Vulcain :slight_smile:

In sostanza una o più delle componenti a diretto contatto con l’ugello del Vulcain ha impedito il movimento dello stesso sulla sua sospensione cardanica.
Evidentemente l’ugello deve essere libero di muoversi entro un certo tempo, di con tot gradi di ampiezza del movimento, e qualcosa lo ha trattenuto.
Una parte del software di controllo ha rilevato questa discrepanza, e ha comandato lo spegnimento del Vulcain prima che si innescassero gli inspegnibili SRB.

appunto, ma nello shuttle viene fatto prima, qui quindi viene fatto SOLO in quei 7 secondi di check, oppure qui è doppio (prima e dopo)??

perché se viene fatto anche prima, non è bello che in un momento ha funzionato e poco dopo è andato il tilt!

Ultima info se è reperibile, è evidente che era un problema reale di movimento, o era solo il sensore che doveva rilevare il movimento che non ha funzionato creando un “falso” allarme??

L’Arianespace non è così prodiga di dettagli :slight_smile: - però posso immaginare che in quei secondi avvengano migliaia di controlli incrociati. Giusto per amore di discussione ne butto lì una da elettronico. Supponiamo che un componente qualunque del sistema di sospensione, o del feedback, o della telemetria, abbia avuto un falso contatto in un connettore durante il test; l’ambiente acustico e vibrazionale deve essere spaventoso, lì sotto… e a motore spento funzionava tutto. Una situazione del genere, puramente ipotetica, spiegherebbe anche perchè hanno dovuto sostituire diversi componenti della sospensione, e non uno solo - evidentemente hanno avuto segnali non chiari, e nel dubbio si sotituiscono tutti gli elementi del loop di attuazione e feedback. A posteriori non è stato possibile definire al 100% se si sia trattato di un reale difetto, o di un disturbo del sistema di misura. Pure mie illazioni, ripeto, non basate su fatti concreti relativi a questo lancio; ma son cose che succedono nei sistemi complessi.