Creato un istituto per il programma scientifico lunare

La NASA ha creato un istituto con il compito specifico di ricerca scientifica sul suolo lunare, con l’intento di riunire tutti i ricercatori sparsi sul territorio nazionale.
Si chiamerà NASA Lunar Science Institute (NLSI) e sarà gestito dall’Ames Research Center californiano.
Inizierà ufficialmente le proprie attività il 1° Marzo 2008 e avrà sia intento scientifico che divulgativo a livello universitario e superiore per formare e incoraggiare l’interdisciplinarietà delle scienze lunari.
I campi principali saranno oltre allo studio del nostro satellite, anche l’astronomia, l’osservazione del Sole e della Terra che potranno essere svolte sulla Luna.
All’inizio la NASA selezionerà 5 team di ricerca con un budget ciascuno di 1-2 milioni di dollari per tre anni, rinnovabili fino a 5.
A fine 2008 si calcola che oltre il 50% dei ricercatori in questo settore faranno parte dell’NLSI e per il 2010 il loro numero dovrebbe raddoppiare.
Il progetto è stato approvato anche a seguito del grande successo che un’altra iniziativa simile ha portato dal 1997, anno di fondazione del Astrobiology Institute, basato sempre all’Ames Research Center.

Bene,anche se sulla Luna si potranno fare molti altri tipi di ricerca .

A proposito di questo argomento… ehm… è un po’ prestino, ok, sono mattiniera, ma l’argomento Luna mi interessa molto e finalmente c’è un giorno di vacanza per potersene occupare meglio :wink:

Dunque dicevo, a proposito di programmi scientifici lunari, un attimo fa stavo appunto leggendo sul sito dell’ESA (anche sul Portale italiano dell’ESA) della conferenza internazionale sull’esplorazione della Luna tenutasi a Sorrento dal 22 al 26 ottobre scorso. Conferenza dell’ILEWG (International Lunar Exploring Working Gourp) di cui Simonetta Di Pippo dell’ASI è Vicepresidente per il biennio 2006-2008 (più sotto metto i link relativi).

Non so se qualcuno del Forum vi ha partecipato, in ogni caso spero che presto mettano a disposizione gli atti di questa conferenza, cosa hanno detto e prospettato per il prossimo futuro a livello europeo (e italiano…) riguardo l’esplorazione lunare, che è argomento di interesse anche a livello internazionale ovviamente. Per il momento penso di scrivere una mail all’ASI per chiedere se pubblicheranno qualcosa di questa Conferenza sul loro nuovo sito. Sperando che rispondano… :stuck_out_tongue_winking_eye:

Questi i link relativi:
http://www.esa.int/esaCP/SEMRWFVH48F_Italy_0.html
http://sci.esa.int/science-e/www/object/index.cfm?fobjectid=40925
http://www.lpi.usra.edu/ILEWG/
http://www.lpi.usra.edu/lunar_resources/

Non è molto scientifico ma fa parte del programma di esplorazione, durante un nostro zapping su NASATV durante il soggiorno al KSC io e Marco abbiamo ascoltato una conferenza stampa nell’ambito della missione di Nespoli di un responsabile (ESA o ASI?) che ha confermato la volontà sia americana sia Europea di costruire un modulo, tutto europeo, per la base lunare ricalcando la tipologia di collaborazione che esiste attualmente per la ISS. Ora non ricordo altro di quella conferenza… Marco ti ricordi qualche cosa di più?

Mentre in ambito s<ientifico, per rimanere IT… non saprei di più, sicuramente di centri di ricerca in Europa ce ne sono molti a cui potrebbe interessare questo tipo di attività.

Ottima l’attività di coordinamento che NASA sta impostando sulle ricerche Lunari, anche perchè è importante sapere trattare i dati in possesso, focalizzare le ricerche verso obiettivi certi e ottenerne i finanziamenti, avere un supporto forte da NASA stessa e soprattutto fornire i giusti interrogativi per la richiesta del materiale e degli esperimenti che verranno eseguiti nelle successive campagne lunari… :wink: Una buona notizia dopo quella - triste - della soppressione del centro dedicato ai nuovi progetti “concept” dell’agenzia…