CSS - Stazione Spaziale Cinese (Tianhe)

Prima EVA il 2 luglio?

2 Mi Piace

Eric Berger twitta la notizia che Bill Nelson afferma di essere favorevole a rendere “permanente” l’emendamento Wolf, che proibisce cooperazioni fra USA e Cina.

Elon Musk risponde che non c’è niente di male nella competizione, ma questa sembra un po’ esagerata, e sarebbe comunque bello se la navetta potesse andare da una stazione spaziale all’altra, aggiungendo che sarebbe una manovra più difficile di quel che potrebbe sembrare.

4 Mi Piace

Alla luce delle cooperazioni presenti e future tra l’ESA, ASI, Roscosmos con CNSA, non sarebbe normale che un taikonauta potesse essere presente sulla ISS negli spazi russi ed europei?
Non so dove l’ho letto ma la giurisdizione dei vari moduli non è comune!
ESA e Roscosmos aderiscono al “ Wolf emendament“?

Un astronauta cinese non potrebbe restare vincolato in Columbus, per dire.
Per accedere alla ISS, anche puramente per esigenze di training alle misure di sicurezza e senza contare che il meschino o la meschina non potrebbe restare isolato dalle attivita’ comuni, e’ impensabile che un/una cinese possa accedere alla ISS senza pieno consenso di tutti i partner.

3 Mi Piace

Oltre a quello che ha scritto sopra @marcozambi, bisogna considerare che gli americani impongono a chi lavora con loro di rispettare le loro regole.

Basta che nel programma ci sia qualcosa di americano (basta anche un piccolo equipaggiamento) e tutto il programma entra automaticamente sotto la giurisdizione dell’export control americano (ITAR, per le cose militari e spaziali), il quale vieta cooperazioni con i Cinesi.

Quindi ESA può cooperare senza problemi con la Cina in un programma indipendente, ma non può cooperare con la Cina nel programma ISS, altrimenti sarebbe una violazione degli accordi con NASA.

8 Mi Piace

Prima EVA dalla stazione spaziale.

La passeggiata per Tang Hongbo e Liu Boming è iniziata circa alle 2021-07-04T02:00:00Z, ma le versioni come al solito sono discordanti.

Sembra che il portellone dell’airlock sia stato aperto alle 2021-07-04T00:11:00Z e che gli astronauti siano usciti alle 2021-07-04T03:02:00Z, ma secondo la versione inglese del Global Times Liu è uscito poco dopo l’apertura del portellone, mentre Tang verso le 2021-07-04T03:02:00Z. Le tute erano state portate in orbita da Tianzhou 2, mentre come airlock è stato usato il multi-docking adapter di Tianhe.

9 Mi Piace

Il canale cinese in lingua inglese CGTN ha una live in corso per seguire l’EVA.

È una diretta alla “cinese”, con immagini (forse) live provenienti dalle cam montate sui caschi degli astronauti o da quelle esterne che vengono mixate con una serie di interventi di divulgazione generale, che rendono difficile se non impossibile capire cosa stia succedendo ora, cosa sia già successo, e per ora nessun vero dettaglio tecnico dell’EVA viene commentato accuratamente.

Interessante notare che pur essendo solo la seconda nella storia del paese, gli astronauti utilizzino tecniche già abbondantemente consolidate nell’esperienza ISS come l’uso del braccio robotico e del foot restraint per avvicinare gli astronauti stessi alle zone di lavoro.
Analogo anche il modo di tenersi in sicurezza, con un doppio cavo a grossi moschettoni sempre agganciato alle maniglie esterne.

5 Mi Piace

Almeno uno degli astronauti è rientrato, ma ce lo mostrano dopo :laughing: che è avvenuto.

L’EVA dovrebbe essere durata 7 ore.

La commentatrice diceva che all’astronauta è stato chiesto di simulare un rientro di emergenza, tornando al portello e dentro l’airlock il prima possibile. Ma prima di rientrare, come in ogni emergenza, si saluta con la manina :stuck_out_tongue:

In ogni caso, ingenuità mediatiche a parte, wow, sempre bellissimo vedere un’EVA, soprattutto quando ci sono inquadrature originali.

5 Mi Piace

Sempre per fare il rompiscatole che nota cose buffe e inspiegabili, alcuni momenti del video sono chiaramente accelerati, facendo assumere agli astronauti pose e movimenti da cinema muto degli anni 20. :man_shrugging:

Ma a parte questo, come parte della coda dell’EVA uno degli astronauti ha smontato il foot restraint dal braccio robotico per poi montarlo su un supporto vicino all’anello/ringhiera all’esterno del portello.

Missione conclusa, giusto orgoglio al centro di controllo.

6 Mi Piace

Non credo si potrà mai avere accesso al simulatore della stazione Cinese.

5 Mi Piace

Un successo straordinario. Le tute spaziali utilizzate dai taikonauti sono identiche a quella utilizzata da Zhai Zhigang per la prima storica EVA del 2008? Naturalmente, si sono allenati anni per fare ciò che hanno fatto oggi, ma fa comunque impressione notare con quanta precisione e naturalezza svolgano compiti mai svolti in orbita attorno a una stazione spaziale.è tutto nuovo è tutta una prima volta si può dire…direi che definire entusiasmante quanto accaduto è riduttivo. Questi progressi continui fanno ben sperare in un completamento della struttura principale della CSS entro la fine del 2022 e nel raggiungimento dell’obiettivo analogo alla ISS di una permanenza umana continuativa in un laboratorio orbitale.

1 Mi Piace

Sinteticamente:

  • non ci sono dettagli tecnici sulle tute cinesi, al momento
  • la naturalezza dei movimenti è spiegata dalle lunghe ore di addestramento in piscina, analoghe a quelle delle controparti occidentali.
7 Mi Piace

Il braccio robotico della CSS.

7 Mi Piace

Highlights della EVA.

7 Mi Piace

Il sistema di recupero dell’acqua ha già riciclato 66 litri di urina nel corso di 3 settimane. L’efficienza è di 5 litri di acqua distillata ogni 6 di urina.

10 Mi Piace

E quello dell’Iss che efficienza ha?

quindi distillano, non osmotizzano? interessante. Pensavo la seconda visto che è meno energetica ma effettivamente portare su in temperatura (sempre che non sia sottovuoto) dà maggiori garanzie sanitarie

Il 90-93% per la ISS mentre quello della CSS si “ferma” all’83% (5/6). C’è da dire che il sistema della Stazione non potabilizza esclusivamente l’urina, ma recupera anche umidità presente nella cabina. Poco importa la sorgente, la differenza dovrebbe farla la bontà della tecnologia di recupero impiegata e sotto questo punto di vista i cinesi hanno del margine di miglioramento. A dimostrazione di ciò, la NASA grazie alla nuova toilette consegnata con Cygnus NG-14 spera di portare l’efficienza del sistema al 98%!

12 Mi Piace

Qualche video dalle telecamere esterne della CSS:

7 Mi Piace

Il braccio robotico ha cambiato punto di ancoraggio. Un’altra prima per il programma spaziale cinese.

12 Mi Piace