CSS - Stazione Spaziale Cinese (Tianhe)

Eccola che fa ciao ciao con la manina!

10 Mi Piace

Ecco alcune funzionalità del braccio meccanico di Tianhe, tra cui quelle di potersi estendere con l’altro braccio che verrà con l’altro modulo, catturare e posizionare oggetti, passeggiare sul dorso di Tianhe, spostando la presa lungo la stazione spaziale:

4 Mi Piace

Un bel progresso rispetto al rudimentale Lyappa che si trovava a bordo della Mir!

image

2 Mi Piace

Andrew Jones, un giornalista che segue con interesse il programma spaziale cinese, ha condiviso sul proprio profilo Twitter delle fotografie provenienti da Tianhe. Il modulo all’esterno è di chiara ispirazione russa, mentre l’interno e i pannelli fotovoltaici ricordano molto il segmento statunitense della Stazione Spaziale Internazionale.

7 Mi Piace

Stanotte il nostro (del forum, non mio) astronautibot ha scovato due nuovi astronauti cinesi catalogati come astronauti attivi:

Non ho trovato ancora conferme sul sito ufficiale. Tra un mese dovrebbe partire l’equipaggio verso la stazione spaziale e ancora non sappiamo i nomi dei membri (anche se circolano voci) e non sappiamo i nomi dei nuovi astronauti selezionati nel 2020.

5 Mi Piace

Mentre è stato rivelato l’equipaggio che inaugurerà la stazione, come potete leggere sul thread del lancio [2021-06-17] Long March 2F | Shenzhou 12 - #27 di Maxi, la collaborazione tra Russia e Cina va avanti e Rogozin ha dichiarato al GLEX2021, il convegno astronautica che si sta tenendo in questo momento a Mosca, che ci saranno voli russi verso la CSS.
In particolare, essendo ISS e CSS in orbite diverse, pare che sia escluso partire da Bajkonur, quindi bisognerà usare un altro cosmodromo adibito per la Sojuz. Le alternative comunicate sono Vostočnyj e Kourou.

A mio modesto avviso, Vostočnyj è troppo a nord (52°) per servire la CSS, non sarà tecnicamente impossibile, ma saranno necessari parecchi km/s di Delta V per una manovra di dogleg iniziale ad allinearsi con l’orbita cinese (41,5° di inclinazione). D’altronde al momento è solo un annuncio di Rogozin, non c’è nessun altro piano con maggiori dettagli.

8 Mi Piace

Sono tanti anni che non faccio Flight Dynamics, ma il deltaV per un cambio di inclinazione per un’orbita circolare (secondo wiki) dovrebbe essere 2V X Sin (i/2).

Se consideriamo un cambio di inclinazione di 10 gradi e una velocità orbitale di 7-8 km/s, viene un deltaV di 1-1.5 km/s, che è circa un 10% in più di un lancio LEO.

Non è trascurabile, ma potrebbe essere fattibile se c’è margine di payload mass dal lanciatore…

3 Mi Piace

Esatto, la formula è questa, ma va aggiunto qualcosa per i vincoli di azimuth di lancio, non so se può lanciare nella direzione ottimale, sorvolando alcune isolette del Giappone.

bello l’interno!ma mi ricorda più un modulo NASA-ESA che un DOS-1/7 di fabbricazione russa…inoltre non vedo le due celebri “cuccette” retrostanti alla toilette e tavolino ,presente in tutte le stazioni spaziali russe. Sempre più curioso di assistere a 2 stazioni in orbita in simultanea entrambe occupate.

Ma io sapevo che Yang Liwei non avrebbe più volato…e che quindi risultasse pensionato. Oltretutto mi sembra alquanto improbabile che possa prendere parte a una qualche missione spaziale…Sebbene sarebbe interessante…anche per le statistiche.Escludendo i 2 voli di John glenn che distano 36 anni l’uno dall’altro penso siano pochi se non nessuno gli astronauti che hanno un lasso di tempo di 20 anni circa fra un volo e l’altro. forse proprio nessuno. Ad ogni modo, mi piacerebbe vedere tornar su Zhai Zhigang, in assoluto il mio preferito. Faccia simpaticissima e temerario che ha affrontato per la prima volta una spacewalk durante le olimpiadi di pechino '08…Però i dati, gli eventi parlano abbastanza chiaro, almeno coi programmi spaziali occidentali, le nuove leve prendono il posto delle altre. Es. Pavel Vinogradov ha compiuto l’ultimo volo nel 2013, è in attività ,però ci sono numerosi astronauti che dal 2013 in poi hanno compiuto altre missioni spaziali.O Alexandr Kaleri ,tutt’ora in attività (e che se compisse un altra missione spaziale probabilmente batterebbe i suoi colleghi Krikalev e Padalka come record di permanenza spaziale diventando l’essere umano che ha passato piu tempo nello spazio di qualsiasi altro) Mi pare di notare che la cina mandi in missione sempre un veterano o 2 più un rookie. Di recente oltretutto su Spacefacts.de leggevo che hanno cancellato i nomi di Shenzhou 13. Come sempre, staremo a vedere.

1 Mi Piace

Non so se hai notato, ma @Vespiacic ha indicato la fonte ufficiale. A prescindere da quello che “sappiamo”, direi che possiamo prenderla sul serio.

3 Mi Piace

Mi sfugge il motivo per cui non possano lanciare da Bajkonur, che è molto più a sud di Vostočnyj…

Cadrebbero i detriti di un lancio russo in territorio cinese. Puoi fare tutti gli accordi che vuoi, ma questo per la popolazione sarebbe difficile da digerire, già nell’Altai praticamente a ogni lancio è una causa quasi certa.

3 Mi Piace

Questa sarà la prima volta in assoluto che in un lancio cinese ci saranno due veterani.

5 Mi Piace

I russi da Kourou?
Non mi era mai passato per la testa. Ci mancherebbe, non sono una cima.
Carina come idea, ma ne hanno parlato con l’ESA? :slight_smile:

Le infrastrutture per il lancio di un razzo Soyuz ci sono e da anni oramai (ELS operativo dal 2011), pertanto se volessero lanciare una Soyuz con equipaggio sarebbe teoricamente possibile.

Mi sembra di capire che ci sia un legame anche affettivo con Baikonur :smiling_face_with_three_hearts: quasi che non si possa lanciare missiono con equipaggio da un altra parte perchè Baikonur è da sempre lo spazioporto per antonomasia e quindi tradizione vuole e vorrà sempre così…ma è una mia liberissima e romantica interpretazione questa :blush:

L’attracco della Shenzhou 12.

L’ingresso nella CSS del primo equipaggio.

7 Mi Piace

Attivato il Wi-Fi a bordo della CSS.

5 Mi Piace