Dawn spia cerere sempre più in dettaglio


#1

Mentre noi eravamo preda della frenesia mangereccia natalizia Dawn si è avvicinata a cerere per scattare queste:


Tutte le immagini sono visibili sul sito della missione:
http://dawn.jpl.nasa.gov/multimedia/images/ceres.html ( un sito meno figo ma più fruibile forse era meglio JPL!! -_-)
Le ultime notizie sono che dopo aver completato la sua manovra di correzione dell’orbita l’8 gennaio, Dawn ha trascorso gran parte del fine settimana con la sua antenna principale rivolta a Terra, inviando suoi dati di Deep Space Network della NASA. Poi intorno 09:00 PST del 10 gennaio, il veicolo spaziale ha rivolto nuovamente i suoi strumenti scientifici al terreno sottostante e ha ripreso il suo programma di osservazioni del pianeta nano. Dawn continuerà fino al 13 gennaio, quando è in programma ancora una volta a una sessione di trasmissione delle misurazioni conservate nella sua memoria.


#2

grazie Isa


#3

Un bel video che riassume gli aspetti più interessanti della superficie di Cerere scoperti da Dawn.


#4

Su Cerere sarebbe possibile camminare o si rischia di volare via per chilometri per un salto troppo energico?

P.S.
Non ricordo se ho chiesto la stessa cosa a proposito di Cerere (o era un altro asteroide).
Se è così me ne scuso.


#5

L’accelerazione di gravità è di 0,28 m/s², un trentacinquesimo di quella terrestre. Forse non è semplice camminare senza “volare”.


#6

Diciamo che se saltassi da fermo senza un pesante equipaggiamento o impedimenti arriveresti tranquillamente a 30 m dalla superficie. :star_struck:


#7

il 22 marzo gli spot sono stati esaminati in modo più ravvicinato

qui la notizia
http://dawn.jpl.nasa.gov/news/news-detail.html?id=6168


#8

Sempre più vicini.


#9

OOooooooooo meraviglia… cmq c’è una cosa quadrata dentro la macchia in centro, sarà difficile convincerci che non è una base aliena :wink:


#10

La superficie sembra molto scura.


#11

E chi ha detto che sicuramente non lo é? Anche se esiste un 0,00000001% di probabilità, non puoi darlo per scontato :stuck_out_tongue:

Si sa qualcosa delle macchie bianche? Sembrano letteralmente palle di neve schiantate


#12

Dovrebbero consistere in solfato di magnesio (il c.d. sale di Epsom).

Fonte http://www.universetoday.com/128013/finally-ceres-white-spots-close/


#13

Oppure carbonato di sodio.


#14

Grazie Lupin,
Nature ha in effetti appena pubblicato un interessante paper che approfondisce la dibattuta questione, concludendo come di seguito: “we propose that they are the solid residue of crystallization of brines and entrained altered solids that reached the surface from below”.

http://www.nature.com/nature/journal/vaop/ncurrent/full/nature18290.html


#15

"in which case fluids may exist at depth on Ceres today."Possibile presenza di acqua prossima allo stato liquido quindi?


#16

Scoperti su Cerere alcuni crateri perennemente in ombra.


#17

Conferenza stampa del 15 dicembre.


#18

http://www.denebofficial.com/DENEB/?p=12587

Confermata presenza di materiale organico su Cerere:

Lo studio sembra considerare poco plausibile che si tratti di materiale importato da asteroidi, ma dovrebbe essersi formato in loco.


#19

La distribuzione del materiale organico.


#20

Pubblicato anche sul sito de Le Scienze un interessante articolo sulla scoperta di materiale organico, che delinea le due contrastanti ipotesi in merito alla sua formazione in situ, piuttosto che al suo mero deposito sul pianeta nano