Dibattito sul CEV/Orion - Discussioni da non perdere

A beneficio di tutti gli utenti che si accingono ad “incrociare le spade” nel confronto tra Orion e Shuttle, o più in generale sulla bontà e sui punti negativi e positivi del successore dello Shuttle, propongo la lettura attenta di una selezione di discussioni predisposta dal nostro bravo utente mac.
Questo potrebbe evitare sia di perdere alcuni passaggi interessanti già sviscerati, sia di ripetere in circolo sempre gli stessi ragionamenti.

Grazie mac! :smiley:

Qui ho fatto una selezione veloce di alcuni argomenti interessanti di cui si è parlato nei primi mesi di vita del forum.Non sono stati scelti per portare acqua al mulino dello shuttle o dell'Orion,anzi sembrano nn portare acqua a nessuno dei due.Ho cercato nelle sezioni Shuttle,gemini,apollo e skylab,ma sarebbe bene leggere anche quelle relative all'astronautica sovietica e le discussioni intorno al programma Aries:

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=520.0

Forse cnverrebbe aggiungere anche le discussioni dedicate al CEV (almeno le ultime), così il quadro è completo… (se ne trovate altre di importanti prego di aggiungere… :smiley:)

Prego Admin!

bene, questa catalogazione di posts sullo stesso argomento è di gran utilità specialmente per gli ultimi iscritti e riduce anche di molto il tempo di ricerca nell’ apposito form.

praticamente se ne parla quasi da quando è nato il forum.
ora con calma le leggerò tutte.

grazie del lavoro

Uhmmm non ho capito… ma si può continuare a discuterne qui adesso?? Vabbeh al max l’admin provvederà a spostare il mio intervento 8-[ …
Premetto che ho letto solo alcuni post a riguardo; prometto che mi informerò ulteriormente. Intanto voglio dire la mia in base a quanto ho letto qua e là.
Io mi schiero dalla parte dei sostenitori del progetto Constellation, soprattutto perchè considero un sistema del tipo Apollo o Soyuz più FUNZIONALE agli obiettivi preposti. Infatti, da quel che ne so, l’aerodinamica dell’STS serve solamente alla fase di rientro per far planare il sistema tipo aliante. Ora,chiedo, questo avviene per motivi di sicurezza perchè lo “splash down” (sia in mare che a terra, come mi pare di capire dovrebbe avvenire con Orion) è meno affidabile come sistema di atterraggio?? No, perchè se non fosse così l’aerodinamica dello Shuttle sarebbe inutile, o sbaglio??
Ancora, mi pare di capire che lo Shuttle sia sovradimensionato rispetto ai reali utilizzi dello stesso… forse l’alternativa (anche rispetto al CEV) sarebbe quella di fare un sistema analogo, però più piccolo??
L’affidabilità di sistemi Apollo/Soyuz è inevitabilmente maggiore, se non altro per la semplicità degli stessi: la semplicità dovrebbe essere infatti la linea guida di qualunque sistema del genere (tra l’altro era la filosofia di Bepi Colombo).
Per quanto riguarda i costi se n’è già parlato ampiamente: sono d’accordo che il CEV nel complesso sarà notevolmente più economico dello Shuttle (più piccolo, più leggero, più funzionale), insomma più efficiente.
Queste sono solo alcune idee che mi sono fatto a riguardo… comunque mi informerò, magari mi accorgerò di aver detto qualche castroneria!
Nel frattempo baci e abbracci a tutti! :-" :-" :-" :-"

Bei tempi quelli dello shuttle…lo erano anche quelli dell Apollo a dire il vero… L’Orion col suo design cosìm simile all’Apollo mi piace, ma sicuramente mi mancherà molto il concetto di spazioplano, che negli anni 70 faceva così “figo” e si diceva fosse altamente risparmioso ed economico, affermando pure che d’ora in poi il trasporto spaziale sarebbe sempre stato così…
Come al solito le previsioni del 21mo secolo fatte negli anni 60/70 non si sono mai avverate e si è tornati a cio che gli anni 60 avevano partorito: l’Apollo che si evolve in Orion. bello, non c’è che dire…ma che dire della gigantesca e costosissima parentesi Shuttle? Un esperimento? Una prova? Un fallimento? Dell’Orion si butterà via tutto come sull’Apollo? Certo sappiamo che la capsula Orion è riutilizzabile al pari dello shuttle (vero??) ma tutti gli stadi per mandarla in orbita?
Io sono ottimista ma bisogna cominciare a pensare a costruire astronavi che siano funzionali, non che servano a far partecipare piu appaltatori possibili per far guadagnare piu gente possibile. Funzionali e riutilizzabili il piu possibile.

E’ propio così,
ma il problema non sta tanto nel concetto di “spazioplano”,
ma come questo è stato effettivamente costruito.
Dallo Shuttle orignale,più piccolo ed interamente riutilizzabile,per motivi di bilancio e di compromesso con le esigenze dei militari,si è passati ad un sistema parzialmente a perdere,sovradimensionato,e quel che più conta antieconomico a causa dei costi di manutanzione.
Inoltre mettiamo pure nel conto l’assenza di un efficace sistema “escape” per l’equipaggio.

Come al solito le previsioni del 21mo secolo fatte negli anni 60/70 non si sono mai avverate e si è tornati a cio che gli anni 60 avevano partorito: l'Apollo che si evolve in Orion. bello, non c'è che dire...ma che dire della gigantesca e costosissima parentesi Shuttle? Un esperimento? Una prova? Un fallimento? Dell'Orion si butterà via tutto come sull'Apollo? Certo sappiamo che la capsula Orion è riutilizzabile al pari dello shuttle (vero??) ma tutti gli stadi per mandarla in orbita?
Che sia riutilizzabile non è ancora certo,ma in questa fase il problema non è questo perchè paradossalmente un sistema totalmente "a perdere" potrebbe essere più economico di uno in cui i costi di manutenzione per rimettere il veicolo in condizione di volo sono altissimi.
Io sono ottimista ma bisogna cominciare a pensare a costruire astronavi che siano funzionali, non che servano a far partecipare piu appaltatori possibili per far guadagnare piu gente possibile. Funzionali e riutilizzabili il piu possibile.

Non c’è dubbio,
anche perchè i compromessi per far guadagnare gli appaltatori (supportati da potenti lobbisti)causano alla fine costi altissimi sia in termini monetari,sia a volte in termini di vite umane.

1 Mi Piace