Doppio deragliamento al treno che trasportava i SRB al KSC

E’ stato reso noto solo oggi che il treno che trasportava 8 segmenti dei booster laterali più due ugelli per le prossime missioni Shuttle è deragliato venerdì scorso vicino a Kansas.
Sono uscite dai binari 3 carrozze ma non si registrano danni al carico trasportato. Si era comunque riusciti a reinserire il treno sui binari e a farlo viaggiare fino a Salina dove è poi stato riparato.
Ed è notizia di oggi pomeriggio che lo stesso treno è deragliato una seconda volta nei pressi di Alabama, questa volta però con esiti molto più tragici, sono infatti stati feriti nell’incidente 6 tecnici, sembra che l’incidente sia avvenuto nell’attraversamento di un ponte che è collassato sotto il peso del convoglio. Non si sa ancora se i segmenti siano stati danneggiati, alcuni tecnici NASA stanno raggiungendo il posto, non ci sono comunque rischi di esplosioni o incendi.
Sembra che almeno tre segmenti siano caduti dalle carrozze e giacciano a terra, RSRM-98 per la STS-120 e RSRM-99 per la STS-122 quasi certamente, sono distanti dai 3 ai 5 metri e almeno uno è rotolato nell’acqua con gli altri due che sono comunque adagiati sul terreno.
Sembra che insieme alle carrozze sopra menzionate siano precipitate per almeno 3 metri, anche le due locomotrici con 5 delle sei persone ferite, 2 di queste sembra in modo grave.

Mi viene quasi da pensare che qualcuno voglia accellerare la fine del programma Shuttle.
Non vi sembra che ultimamente ci siano troppi problemi?
Che qualche ditta concorrente faccia di tutto per accellerare il CEV?

Che dire ? Chiediamo all’amico Archipeppe di mandargli un paio di collaudatissimi ‘cornetti’ partenopei…

Salute e Latinum per tutti !
Mi viene quasi da pensare che qualcuno voglia accellerare la fine del programma Shuttle. Non vi sembra che ultimamente ci siano troppi problemi? Che qualche ditta concorrente faccia di tutto per accellerare il CEV?
Non credo propio.Trattasi del conosciutissimo fenomeno chiamato negli ambienti scientifici con il termine tecnico di "sfiga".

Albyz ha scritto:

E' stato reso noto solo oggi che il treno che trasportava 8 segmenti dei booster laterali più due ugelli per le prossime missioni Shuttle è deragliato venerdì scorso vicino a Kansas.

non ho capito però perchè nn ne hanno dato la notizia subito…la NASA dice sempre tutto subito (forse anche troppo!!)…bhà…di sicuro i booster sono inservibili, non mi fiderei assolutamente di farli volare, bisognerebbe passarli ai raggi X e ripassarli un’altra volta per verificare che non ci siano cricche nel grano e nel casing…per cui secondo me meglio rifarli tutti daccapo…certo che quest’anno non so mica se vedremo le usuali 4 missioni annuali…speriamo in bene e tocchiamo ferro.

Per il primo incidente penso che la ATK non lo abbia divulgato perchè si trattava solamente di un uscita dai binari senza ulteriori problemi, a dimostrarlo il fatto che appena rimesso sui binari il treno è riuscito autonomamente a raggiungere la stazione per le riparazioni.
Escludo categoricamente, per quel che può valere la mia opinione, l’ipotesi di topopesto… incidenti così si potrebbero definire “preventivabili” che non significa “prevedibili” ma solamente che per la legge dei grandi numeri prima o poi possono capitare inconvenienti di questo tipo…
Per i ritardi, penso che si possano aggiustare, visto che da quel che ho capito questi erano pezzi sparsi di 2-3 missioni e che quelli per le prossime due sono già da tempo al KSC per cui dovrebbe esserci tempo per rimediare…

Albyz ha scritto:

Per i ritardi, penso che si possano aggiustare, visto che da quel che ho capito questi erano pezzi sparsi di 2-3 missioni

male molto male perchè i due booster per ogni missione vengono reimpiti con propellente che viene dalla stessa miscela, per cui se uno dei 4 segmenti che per ogni booster contengono il grano si rompe o ha qualche problema, tutti e due i booster non si possono utilizzare…i vari segmenti non sono intercambiabili una volta che sono riempiti…e poi comunque bisogna verificare che il grano e soprattutto l’isolante tra esso e il casing non si sia staccato in certi punti, così come verificare che non ci siano pericolose cricche nel grano…se si è fatto qualche metro di caduta non sarei così sicuro che il grano ne esca indenne…

Uhmm qui dice che i segmenti allo stesso livello devono essere dello stesso tipo, in modo da sostituire in caso si potesse solo il segmento danneggiato senza buttare tutto il SRB:

“If a single segment is damaged, then the same segment from the other motor will be scrapped. However, if two new matching segments can be cast and inserted, this would fix the thrust imbalance issue.”

Un’altra ipotesi è quella di utilizzarli per i test dell’Ares I che non ha problemi di bilanciamento.

Si parla anche di poter svuotarli e pulirli e recuperare almeno la “carcassa”.
Penso comunque che almeno per i tre caduti non ci siano molte possibilità di riutilizzo…

male molto male perchè i due booster per ogni missione vengono reimpiti con propellente che viene dalla stessa miscela, per cui se uno dei 4 segmenti che per ogni booster contengono il grano si rompe o ha qualche problema, tutti e due i booster non si possono utilizzare...i vari segmenti non sono intercambiabili una volta che sono riempiti...

I segmenti vengono lavorati e trattati a coppie e non in gruppo.
Per cui se, ad esempio, si fosse danneggiato il segmento centrale destro del set previsto per STS-120, bisognerebbe sostituire quello ed il suo corrispettivo sinistro, non tutto il set. Ciò per mantenere equilibrata la spinta tra i due razzi.

ah!! da quanto avevo letto avevo capito che invece la colata doveva essere la stessa per ogni segmento di entrambi gli SRB…bhè meglio così…in effetti sarebbe stato uno spreco enorme

Questo però lascia presagire una possibile commissione d’inchiesta per indagare l’accaduto …

Ecco un altro problema che con il fantastico CEV/Orion non avreno più… oops dimenticavo… :flushed: Ares utilizza un SRB a 5 segmenti… :wink: :roll_eyes: 8) :rage: :rage:

bhè come si dice: errare è umano perseverare è diabolico…diciamo che sicuramente cercheranno di capire cosa sia successo…magari non si erano accorti che quel ponte era un po’ deboluccio e che quindi non poteva sostenere il peso del convoglio…

Comunicato ufficiale NASA sul deragliamento.


May 2, 2007

Katherine Trinidad
Headquarters, Washington
202-358-3749

Kyle Herring
Johnson Space Center, Houston
281-483-5111

RELEASE: 07-97

NASA SUPPORTS TRAIN-DERAILMENT RECOVERY IN ALABAMA

WASHINGTON - Officials from NASA and ATK Launch Systems, Edina, Minn.,
are assisting the Federal Railroad Administration during its
investigation of a train derailment Wednesday morning near
Pennington, Ala. The train was carrying space shuttle reusable solid
rocket motor segments from the ATK Launch Systems manufacturing site
in Brigham City, Utah, to NASA’s Kennedy Space Center, Fla.

“Several members of the NASA family were injured in this serious
accident. Today our prayers are for those who have been injured and
their families. Our employees work in hazardous jobs every day, and
it is our goal to keep them safe,” said NASA’s Space Shuttle Program
Manager Wayne Hale.

The special train carrying only solid rocket motor segments and a
passenger car to monitor their transportation was crossing a bridge
or a trestle, which collapsed under the locomotives. Six people were
injured when the two locomotives and the passenger car dropped about
10 feet and turned on their sides.

One of the cars carrying a solid rocket motor segment is also on its
side. The remaining cars containing seven solid rocket motor segments
and two aft exit cone segments are upright.

The hardware was intended for use on shuttle Discovery’s STS-120
mission in October and shuttle Atlantis’s STS-122 mission in
December. These segments are interchangeable, and ATK Launch Systems
has replacement units that could be used for the shuttle flights, if
necessary.

Each segment weighs approximately 300,000 lbs. and is protected by a
white or yellow colored fiberglass cover during shipment. The
condition of the rocket motor segments will be assessed as soon as
teams conduct a full inspection. Solid Rocket Motor segments have
been transported across country by rail for more than 26 years with
an excellent record of safe transportation. For information about the
Space Shuttle Program, visit:

www.nasa.gov/shuttle

-end-

Da SFN:
“These segments are interchangeable, and ATK Launch Systems has replacement units that could be used for the shuttle flights, if necessary”

Ecco un altro problema che con il fantastico CEV/Orion non avreno più... oops dimenticavo... :flushed: Ares utilizza un SRB a 5 segmenti... :wink: :roll_eyes: 8) :rage: :rage:
Scommettiamo che se la NASA avesse deciso di costruire un vettore ex novo non sarebbero mancate le critiche per non aver riutilizzato la già disponibile e collaudata tecnologia Shuttle? Com'era quella vecchia canzone? "Se sei bello ti tirano le pietre,se sei brutto ti tirano le pietre, qualunque cosa fai,ovunque te ne andrai,tu sempre pietre in faccia prenderai".....

Ma in effetti è un po’ quello che vado a dire da un certo tempo… bravo Carmelo… :wink:

Ultimi aggiornamenti, non dovrebbero esserci problemi con le missioni più prossime, qualche dubbio ancora per i rifornimenti a lungo termine per riparare la ferrovia e analizzare una via alternativa per trasportare al KSC i segmenti, intanto i 6 feriti migliorano e anche i due più gravi sono fuori pericolo e senza danni permanenti.
FOTO: http://forum.nasaspaceflight.com/forums/thread-view.asp?tid=7755&posts=74&mid=134407#M134407

http://www.nasaspaceflight.com/content/?cid=5092

Ecco un altro problema che con il fantastico CEV/Orion non avreno più... oops dimenticavo... :flushed: Ares utilizza un SRB a 5 segmenti... :wink: :roll_eyes: 8) :rage: :rage:
Scommettiamo che se la NASA avesse deciso di costruire un vettore ex novo non sarebbero mancate le critiche per non aver riutilizzato la già disponibile e collaudata tecnologia Shuttle? Com'era quella vecchia canzone? "Se sei bello ti tirano le pietre,se sei brutto ti tirano le pietre, qualunque cosa fai,ovunque te ne andrai,tu sempre pietre in faccia prenderai".....

Forse non mi sono spiegato… ma Ares NON utilizza la tecnologia collaudata dallo Shuttle visto che gli SRB a 5 segmenti NON esistono ancora ed i motori del secondo stadio NON sono SSME (per i noti problemi di riavvio nello spazio) ma i NUOVI J-2X che NON esistono… Quindi Carmelo dove sarebbe la collaudata tecnologia Shuttle?? Tanto valeva utilizzare per il CEV/Orion un Delta IV o un Atlas 5… L’unico vero approccio che avrebbe utilizzato VERAMENTE la collaudata tecnologia shuttle (con un bel risparmio nei costi…) è quello di DIRECT ma forse così non si sarebbero fatti tanti AFFARI da parte di ATK, Boeing, Lockhedd Martin e tutte le aziende che lavoreranno a ricostruire quasi tutto il KSC…

Su Atlas e Delta sono pienamente d’accordo con te. Su “Direct”,no perchè è obiettivamente sovradimensionato per lanciare la sola capsula Orion.