Energia vuole realizzare un vettore ad alta capacita’

Ok, si può fare ma per fare che?
Già alla NASA si sentono dire che non serve SLS anche se ha (almeno abbozzato) un programma lunare, la Russia cosa se ne farà di questo vettore? Un giretto intorno alla Luna per turismo?

Sono perplesso, mi sa di boutade per avere fondi…

Anche perchè sul fronte russo non sarebbe certo la prima “sparata” per far colpo su qualche investitore…qualche tempo fa si parlava di basi lunari come se fosse un programma dietro l’angolo :stuck_out_tongue_winking_eye:

Va detto che il vettore Energia resta uno dei più grandi rimpianti nella storia dei veicoli da lancio…potenzialità enormi eppure finito nel dimenticatoio. Forse l’orbiter Buran non è molto attuale (nè molto attuabile) ma quel razzo era un portento e se esiste anche solo una piccola speranza di vederlo volare forse vale la pena sperarci.

Per fare cosa, non so, ma se i russi avessero intenzioni di investirci seriamente qualcosa credo potrebbero avere pronto questo lanciatore pesante prima di SLS, considerando che partirebbero da un vettore che in fondo non è stato progettato in epoca relativamente recente e si era dimostrato valido…mi sembra che il payload to LEO fosse un centinaio di tonnellate, che lo porrebbe in una fascia con pochi competitors (solo SLS).

Cosa farci è un altro paio di maniche, ma per il dopo-ISS non è escluso che i russi vogliano portare su qualche loro stazione non-permanente, o anche che si apre una collaborazione internazionale per le varie missioni Luna-Asteroidi-Marte.
In fondo, se per SLS accettiamo che possa esserci un lanciatore pesante senza che sia votato fin dal principio ad una particolare missione, possiamo eventualmente comprendere lo stesso meccanismo per Energia…

…tutto questo partendo dal presupposto che sono veramente molto, molto scettico su questa “boutade” :wink:

Carico di prova un’accidente! Era il prototipo della stazione militare armata Polyus, dotata di un laser chimico per bruciare i satelliti nemici…

Solo che al solito per fare le cose di fretta la Polyus, dopo essersi staccata dall’Energia su cui aveva viaggiato per motivi tecnici, invece di fare un giro di 180° lo fece di 360° ed all’accensione del motore di messa in orbita si sparo’ direttamente nell’atmosfera.

Credo che a Cheyenne Mountain ogni tanto qualche risatina se la facciano, ripensandoci…

:stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: E’ andata così, ma raccontata da te ha un altro fascino :stuck_out_tongue_winking_eye:

Ma pensa te cosa viene fuori a riesumare certi argomenti…
Tra parentesi, io il Buran-Energia me lo ricordo bene, “c’ero”. Mentre scrivevo, mi son reso conto che per alcuni dei forumisti piu’ giovani potrebbe essere una novita’ assoluta.

Ho trovato interessante la foto di apertura, Buran vista dall’alto. Non credo d’averla mai vista. Poi quella della stazione spaziale militare mi è nuova… ma la sua vicenda sà di URSS ai suoi ultimi rantoli di vita. Il '92 non era lontano.

Wiki Eng ne parla abbondantemente: http://en.wikipedia.org/wiki/Polyus_%28spacecraft%29

Io il vettore Energia me lo ricordo benissimo e spero che riescano anche se in una forma modificata e attualizzata a risuscitarlo!

Per ora i Russi si stanno concentrando sullo sviluppo del nuovo razzo Angara e non credo che avranno molti fondi per sviluppare un nuovo razzo Energia.