EXOMARS: aumenta l'impegno italiano

Il presidente dell’ASI Enrico Saggese, intervenuto allo show internazionale di Farnborough, ha annunciato che, nonostante il difficile momento economico, l’Italia contribuirà con ulteriori 50 milioni di euro alla duplice missione Exomars dell’ESA. Ora il raggiungimento del budget previsto dovrebbe essere più facile, specie considerando che si attendono ulteriori fondi anche da Germania e Svizzera. David Willets, rappresentante del governo di Sua Maestà, ha dal canto suo confermato in questi giorni l’impegno britannico, giudicato essenziale.
Lo sviluppo di Exomars è costato sin qui 480 milioni di euro, ed il via libera definitivo è atteso nel corso della riunione ministeriale del prossimo novembre. Per allora si auspica che RosCosmos avrà sottoscritto l’accordo per il lancio, via Proton, della missione Juice verso il sistema gioviano nel 2022. Questo potrebbe liberare ulteriori fondi da dirottare su Exomars.
Nella foto ASI, il trapano di progettazione italiana per Exomars.

fonte ANSA.


1342087139524_Drill1.jpg

E’ comparso oggi un articolo sulla Tribuna di Treviso:

“Dal Veneto alla conquista di Marte: sfida alla NASA”
http://tribunatreviso.gelocal.it/regione/2012/08/14/news/dal-veneto-alla-conquista-di-marte-sfida-alla-nasa-1.5544056

Sperém!