Expedition 64 Mission Log

14-11-2020

4 Mi Piace

16-11-2020

2 Mi Piace

17-11-2020

Oggi il comandante Ryžikov ha posizionato una toppa/cerotto rotonda (un foglio flessibile di alluminio con gomma al centro) sopra la piccola crepa di 4,5 cm nel modulo Zvezda che dal settembre 2019 ha causato delle micro perdite d’aria.

La Crew Dragon Resilience in avvicinamento alla ISS.

Per la cronaca, quello di Resilience è stato il 100º lancio che ha portato degli astronauti a bordo della ISS.

La nuova configurazione.

Grazie a questa foto scattata da Kate Rubins poco prima dell’ingresso nella ISS dei quattro nuovi membri di equipaggio possiamo vedere quale è stato il loro punto di vista una volta oltrepassato il portello di ingresso.

Victor Glover all’interno della Crew Dragon poco dopo l’ingresso degli astronauti nella ISS.

10 Mi Piace

Mi sembrava che il volto di Shannon mi ricordasse qualcosa…

10 Mi Piace

È stata messa una patch permanente per bloccare la perdita d’aria sulla ISS. Questa soluzione non dovrebbe dare problemi per il prossimo anno. La toppa permetterà di risolvere il problema che affligge la stazione da più di un anno. Grazie @Lupin per la correzione.

8 Mi Piace

Nuovo articolo di Vincenzo Chichi pubblicato su AstronautiNEWS.it

1 Mi Piace

Intanto su NASA TV è iniziata da un’oretta la diretta.

Interessante. L’EVA è iniziata ufficialmente alle 16:12 CET, quindi con la prima apertura del portello, sebbene loro rimangano ancora all’interno e ripressurizzino.

3 Mi Piace

Fantascienza? No, realta’. :heart:
Interessanti le “sfiammate” di ossigeno atomico a lato del Poisk…

6 Mi Piace

Ancora qualche immagine del lavoro in corso…

4 Mi Piace

I due cosmonauti hanno avuto delle difficoltà ad aprire il contenitore con il regolatore di flusso. Dopo essersi confrontati con il centro di controllo missione a Korolev (Russia), sono stati autorizzati a procedere con le altre mansioni della loro lista. Per tanto a breve inizieranno la rimozione dell’antenna Tranzit-B presente sul modulo Pirs e la fisseranno su Poisk.

Vi consiglio vivamente di vedervi una diretta, le immagini trasmesse dalle telecamere esterne sono di ottima qualità.



7 Mi Piace

Mi sa che non ho mai chiesto come mai questa videocamera è viola.
L’ho sempre vista e data per scontata. :smiley:
Come mai è viola?

Scusate una curiosità. Mi aspettavo di sentire le indicazioni EVA esclusivamente in russo. La voce femminile invece è inglese.

È la traduttrice. Ed è sempre lei da quando ho iniziato a seguire EVA. :smiley:
Si merita una birra per questa EVA completamente in russo. Di solito ha un po’ di tempo per prendere fiato.

Ah ok :thinking: Ma da dove traduce? E per chi? Ascoltatori occidentali? Magari è una domanda stupida ma… non capisco il pro :face_with_monocle:.

Traduce per NASA: quindi per chi segue l’EVA per lavoro e chi per diletto su NASA TV.
(Da dove traduce non lo so, potrei azzardare Houston)

A proposito: per chi vuole ascoltare un po’ di russo, qui la live di Роскосмос ТВ. Con commento live che non capisco :smiley:

4 Mi Piace

Non trovo info ma comunque è almeno da 4 anni che è così :anguished:

Non avevo pensato a NasaTV. Grazie per l’info :+1:

1 Mi Piace

Un’interessante informazione captata da Anatolij Zak: Poisk sarà utilizzato momentaneamente come airlock, perché nel breve futuro cederà questo compito a Nauka. Avevo letto che aveva una finestra/oblò, ma non avevo idea delle sue effettive dimensioni e funzionalità, anche se vedendo le immagini del modulo durante il collaudo mi era sorto il dubbio. Ecco adesso abbiamo la risposta! In effetti ha senso che Nauka possa fungere da camera di equilibrio quando la Stazione sarà dismessa e il segmento russo riutilizzato per altri scopi.

3 Mi Piace

Non ho mai visto queste procedure con le altre EVA. E anche Zak sembra un po’ spiazzato.

Edit: ok, grazie al commentatore americano abbiamo qualche dettaglio in più. Però comunque non ci ho mai fatto caso per Pirs.

4 Mi Piace