Falcon 9 - Dragon CRS-14

spacex
crs

#1

Apro il post per confermare che il lancio di Dragon CRS-14, attualmente previsto per il 02 aprile alle 22:30 CEST, avrà sia primo stadio che navetta già utilizzati.
Il primo stadio è il nr. 1039 usato per lanciare la Dragon CRS-12 il 14 agosto 2017; la navetta sarà invece la Dragon CRS-8 lanciata l’8 aprile 2016.


#2

CRS-8 è quindi il primo lancio* di cui è stato riutilizzato tutto il riutilizzabile…
(anche se non si è ancora capito quanto di una Dragon V1 venga cambiato tra una missione e l’altra)

*lancio Spacex, non mi metterei a fare confronti di percentuali con le missioni STS abbastanza ardui.


#3

Lo static fire è atteso per oggi. StandBy


#4

Effettuato:


#5

Ormai la strategia si è capita… si punta tutto sul block5.
Infatti anche in questo caso non verrà ulteriormente recuperato il 1° stadio.


#6

Questa è stata un po una sorpresa in quanto i costi di recupero alla LZ-1 sono sopratutto fissi (paga del team di recupero) e irrisori rispetto a quelli su ASDS. L’unica opzione pare essere che non sappiano proprio nemmeno dove metterli (Già almeno uno o un paio abbandonati qua e tre abbandonati sempre all’esterno a McGregor). Assurdo che nessun museo / istituzione si sia preso la briga di chiedere a SpaceX un booster da esporre come “cimelio”. A quanto ne sappiamo solo lo “Smithsonian museum” ne voleva uno, però volevano che fosse la SpaceX a pagare i costi di trasporto e di costruzione del posto che l’avrebbe ospitato. Chiaro che la trattativa non andò a buon fine.


#7

Almeno uno (JCSAT-16 B-1026) è stato demolito a colpi di ruspa…
Sicuramente B1021 sarà esposto al KSC e gli altri sono in attesa di un destino tra CCAFS e McGregor…


#8

Augurandovi “Buona Pasquetta” Amici chiedo conferma se il lancio è confermato per oggi 2 aprile. Grazie


#9

Grazie degli auguri. Il nostro Calendario Spaziale di AstronautiNEWS, che Veronica aggiorna accuratamente, conferma il lancio per il 2 aprile.


#10

Teslarati inizia a fare un marchio di fabbrica dei suoi close up sui motori pre o post lancio.
E a noi ci piace. (Sono 3 foto)

https://twitter.com/TomCross/status/980796676955926529


#11

La timeline.



#12

Press-kit:

contenente il logo della missione, ossia questo

Ci siamo detti che cosa c’è a bordo della Dragon? Ecco un riassunto:

Carico totale 2.647 kg, così suddiviso

Carico pressurizzato: 1.721 kg, comprendente:

  • 1.070 kg - Materiale per esperimenti
  • 148 kg - Hardware per la ISS
  • 344 kg - Provviste
  • 49 kg - Materiale informatico
  • 99 kg - Materiale per le EVA
  • 11 kg - Materiale russo

Carico non pressurizzato: 926 kg, comprendente

  • MISSE-FF – Materials on ISS Experiment - Flight Facility (che sarà collocato in ECL-2)
  • ASIM – Atmosphere-Space Interactions Monitor - Esperimento ESA (che sarà collocato sulla piattaforma esterna di Columbus)
  • PFCS – Pump Flow Control Subassembly - Ricambio per il sistema di raffreddamento della ISS

#13

Ecco ASIM, l’osservatorio climatico europeo per la ISS.

qui si vede dove sarà installato (lato terra)

e qui si vede dove si trova adesso (nel trunk di Dragon CRS-14)

Altre info qui: http://asim.dk/


#14

Sui social c’è chi chiede come mai ha le zampe sebbene sia expandable.
Può essere che non siano state tolte dalla sua ultima missione?


#15

Da quanto ho capito SpaceX usa ogni occasione per raccogliere dati sul rientro e l’atterraggio con la configurazione più vicina a qeusti tipo di imanovre, anche quando l’atterraggio non è previsto.


#16

Me lo devo ricordare, grazie.


#17

Qualche altra immagine del Falcon 9 annerito :smile:

Foto credit: @erikkuna @johnkrausphotos

Ovviamente il webcast è qui:

ma anche su NASATV, se preferite: https://www.nasa.gov/multimedia/nasatv/#public


#18

Lancio avvenuto con successo!
Aspettiamo il berthing…


#19

Atterraggio simulato in mare anche questo giro. Sicuri che vogliono solo disfarsi dei block vecchi?


#20

Sì. Anche in questo caso si tratta di un Block 4 al suo secondo e ultimo volo. Sicuramente, come sottolineato dal commentatore in diretta, il fatto di non dover recuperare lo stadio consente a SpaceX di provare altre manovre o procedure anche rischiose senza preoccuparsi troppo, visto che lo stadio è comunque a perdere.