Falcon 9 - SES 12

falcon-9

#1

Static fire effettuato questa notte alle 03:30 CEST.

https://www.youtube.com/watch?v=_5JIqOoNxWQ

Il lancio è previsto giovedì 31 maggio alle 06:29 con una finestra di un’ora.
Il booster 1040 è quello che aveva portato in orbita l’X-37B il 7 settembre 2017


#2

Avete qualche indiscrezione su un nuovo tentativo di recupero della carenatura? in rete non trovo nulla


#3

Anche per gli altri recuperi non circolavano molte voci in giro. Di solito c’è da aspettare qualche giorno prima per vedere su Marine Traffic quali navi della flotta SpaceX si stanno muovendo. E anche se Mr. Steven rimanesse in porto, i fairing potrebbero sempre essere ripescati da Go Quest o da qualcun’altra.


#4

MrSteven però è sulla costa sbagliata per questo lancio.
Attualmente non esiste un’omologo per la east-coast e al massimo qualche Go* andrà a ripescarli.


#5

Come pensavamo la carenatura di Ses-12 probabilmente sarà ripescata di nuovo dall’oceano.


#6

Comunque, il lancio è stato rimandato al 1° giugno (stessa ora), come si vede anche dall’AstronauticAgenda.


#7

Nuovo rinvio al 4 giugno, per verifiche ulteriori al secondo stadio.


#8

Il meteo per il 4 è GO al 70% :smile:

E c’è anche il presskit: http://www.spacex.com/sites/spacex/files/ses-12missionpress_kit_6.2.18.pdf


#9

Il Falcon 9 di questa missione sarà un ibrido: primo stadio di un Block 4 e secondo stadio di un Block 5.


#10

Se avete dormito, vi consolerà sapere che SES-12 è regolarmente partito

Ed è anche arrivato :stuck_out_tongue_winking_eye:


#11

Video della diretta (per vedere subito il lancio andate a 18:47)


#12

Il lancio notturno si presta alle lunghe esposizioni. Ecco qualche esempio:

Credit: RDAnglePhoto

Credit: sir_oki

Credit: John Kraus


#13

Quando i commenti sciocchi sui forum scoraggiano la partecipazione di persone potenzialmente interessanti per le community… :grin:
https://twitter.com/TomCross/status/1003556275421089792


#14


#15

Lancio numero 10 quest’anno per il Falcon 9. Lo scorso anno il decimo lancio avvenne il 5 luglio.


#16

perciò sono in vantaggio di 1 mese ma penso sia difficile che vadano oltre i 20 lanci quest’anno (ad inizio anno si parlava di 30 lanci)

comunque la nave di supporto ha riportato in porto un guscio del fairing.


Ormai ne hanno 4-5, mi chiedo cosa ne faranno visto che sembra che non siano riutilizzabili quelle cadute in acqua…


#17

Prossibili test di atterraggio portati in quota da un elicottero?

Non vengono riutilizzati perchè, ovviamente, un oggetto che ha galleggiato in acqua di mare non è compatibile con un satellite appena uscito da una camera bianca e probabilmente è troppo complesso “bonificarli”… ma penso che strutturalmente siano ok, almeno per questo tipo di test.

Oppure se non riusciranno a recuperarli al volo con precisione penso lavoreranno per rendere la “bonifica” più semplice possibile e questi li tengono di eventuali test, e a possibile conferma di questa eventualità la ditta belga che produce i pannelli fonoassorbenti interni ha detto, qualche giorno fa, che sta lavorando ad una versione idrofobica apposta per SpaceX
https://www.tijd.be/ondernemen/defensie-ruimtevaart/recticel-trots-op-ruimtestunt/10016572.html


#18

I fairing recuperati ma non riutilizzabili per altre missioni sono utili per test ingegneristici e analisi.


#19

Già. Che siano integralmente non recuperabili in ogni caso non credo si riesca a sapere.


#20

Questa immagine è un ossimoro.
Il futuro recuperati nei fairings, il passato nel capannone decadente.