Firmato l'accordo fra Astrium e SpaceX per i servizi relativi a Falcon 1

E’ stato firmato oggi a Parigi un accordo fra l’Astrium e la SpaceX (Space Exploration Technologies) per la fornitura di servizi di lancio dedicati per il mercato istituzionale europeo di satelliti di piccola taglia.

Nei comunicati ufficiali diramati quest’oggi dalle due società, si legge che Astrium e SpaceX commercializzeranno i lanci del Falcon 1, offrendoli ad agenzie spaziali e ad altri clienti istituzionali europei. I primi lanci sono previsti per il 2015.

Con i servizi dedicati, i clienti che intendono lanciare piccoli payloads in LEO potranno farlo indipendentemente e con la possibilità di avere un maggior controllo sul lancio e sullo scheduling di lancio. Con il Falcon 1, l’Astrium e la SpaceX saranno in grado di offrire questi servizi al prezzo più basso.

Alain Charmeau, Amministratore Delegato di Astrium Space Transportation ha dichiarato: “Questo accordo permetterà ai clienti europei di poter usufruire di un servizio di lancio complementare a quelli già sul mercato. In questo modo ogni cliente europeo potrà lanciare payloads molto piccoli come carichi principali in lanci dedicati.”

“Sono orgoglioso del fatto che un tale importante leader europeo dell’industria aerospaziale e dei sistemi satellitari abbia deciso di entrare in team con SpaceX,” ha dichiarato Elon Musk, Amministratore Delegato e responsabile R & D della SpaceX. “Il nostro accordo con l’Astrium apre delle nuove ed eccitanti vie alla nostra azienda. Assieme, riusciremo a soddisfare la crescente domanda per i servizi di lancio dedicati, affidabili, low-cost per i piccoli payloads scientifici e di osservazione della Terra dei clienti istituzionali europei.”

Fonte: Astrium; SpaceX.

Una piccola botta a Vega?

Sicuramente questo porta il futuro arrivo di Vega in un mercato già concorrenziale, con una “partenza in corsa” che sarà sicuramente combattuta.
Più che altro sono anche nuovi liquidi per la SpaceX e per il tanto sperato Falcon manned, che recentemente è incorso nell’ennesimo stop da parte della NASA…

Quindi EADS Astrium, che ha fatto software, assetto ed avionica per VEGA, adesso si unisce anche a SpaceX… Chiaro che se ELV fosse a maggioranza di EADS, e quindi vega fosse principalmente franco-tedesco, la scelta forse sarebbe stata diversa…

Già, sarebbe stato decisamente diverso :angry: