First Man

cinema
home-video

#21

Lavoro in vista per la Global Effects Inc.

http://www.globaleffects.com/B_02_frameset.html

Ci sono da realizzare le tute per l’X-15,quelle per Gemini 8 e quelle per Apollo 11.


#22

Ah,e anche i veicoli spaziali…


#23

wowww fantastico =)


#24

abbiamo un trailer:


#25

Tanta bella roba.

Oltre che essere appassionato di astronautica, lo sono anche di cinema; e 'sto trailer mi fa salire l’hype e non poco.


#26

Ecco il video del trailer:

Da quello che si vede il racconto sembra completo e fedele alla biografia di Armstrong scritta da Hansen, cioè ai fatti.


#27

Tutto molto bello e reale, c’è anche l’incendio della casa…
peccato la scelta dell’attore, con quel volto allungato poteva essere Lovell, White o McDivitt ma non certo Armstrong.
:cool:


#28

Si,somiglia più a Lovell che ad Armstrong, ma nonostante ciò si preannuncia un FILMONE!!
Altro lavoro per i ragazzi della Global Effect,che riforniscono Hollywood di tute spaziali e di mock up per i film e le miniserie.
Non vedo l’ora di avere il blu ray di questo film,al posto d’onore accanto a “La Stoffa Giusta” (“Uomini Veri”),“Apollo 13” e “Dalla Terra alla luna” !


#29

Correzione,le tute di “First Man” sono opera di questo signore qui:

Ryan Nagata


#30

#31

Fantastico.
Si sa già quando uscirà in Italia e se per l’occasione, come sempre hanno fatto per tutti gli altri films americani e stranieri tratti da biografie, è prevista l’uscita del libro di Hansen tradotto in italiano?


#32

Ryan Gosling :point_up: :point_up: :point_up:

Speriamo bene ma il trailer non mi ha entusiasmato come speravo.


#33

Per me l’aspetto entusiasmante del trailer è la fedeltà alla biografia di Hansen, cioè ai fatti.


#34

TRAILER in Italiano:


#35

Trovo emozionante questa inquadratura, peccato che (mi pare) a nessun astronauta sia venuto in mente di scattare una foto del genere.



#36

Ehm …


#37

Sì, ma non si vede il l’interno del LM e il vano del portello :stuck_out_tongue:


#38

Credo (e me lo potranno confermare lo Zio e Ricky) che viste le dimensioni della cabina del LM ci sarebbe voluto un fish-eye non da poco per ottenere quell’immagine in un mondo reale e non in quello di una fiction (sia pure cinematografica), con il risultato di dover avere una macchina fotografica solo per fare quella foto. Non credo fosse una cosa sensata, visto che mi sembra che all’epoca le macchine fotografiche non avessero obbiettivi intercambiabili.


#39

Ryan Nagata sul suo instagram parla della cuffia radio (snoopy caps) che Armstrong indossa nel film,e che lo stesso Nagata ha realizzato.
E’ identica a quella che Neil portava nella missione Apollo 11,e che differiva leggermente dalle altre per una striscia elastica marrone quasi al centro della parte bianca, e per non avere il cuscinetto antisudore sulla fronte.
“io penso che Neil non sudasse”,dice Nagata.


#40

Ma anch’io sono d’accordo con te, senza contare che la differenza di luce tra dentro e fuori LM avrebbe ulteriormente reso difficile scattare un’immagine come quella del trailer. E inoltre (giustamente) l’interesse degli astronauti era proiettato verso il fuori del LM…