Galassie


#1

Le galassie si allontananoo… (Battiato)
Quella sotto è una foto ripresa qualche sera fa da Rivalta, con tutto l’inquinamento luminoso della cintura di Torino. Si vedono circa due dozzine di galassie nel Leone Minore, di cui le più evidenti sono NGC 3424, 3430, e la coppia interagente 3395/3396. Sul fondo ci sono tantissime galassiette, alcune riconosciute nei cataloghi IC e PGC, altre senza nome.
Queste galassie appartengono al supergruppo locale, e sono tutte in allontanamento da noi. In particolare, le PGC del gruppo si allontanano da noi a circa 15-20000 km/s. Seppure tutto il gruppo sia legato gravitazionalmente (ogni galassia alle altre, e poi al nostro gruppo locale, Via Lattea, M31, M33, M81, M82… circa 70 galassie) su distanze oltre i 300 milioni di anni luce l’espansione dell’universo prevale, e queste galassie si allontanano.
Tutto il gruppo poi si muove assieme all’ammasso della Vergine, verso il superammasso Laniakea, che include circa 100.000 galassie distribuite in 500 milioni di anni luce.

Allego l’immagine annotata, e il negativo, in cui si vedono meglio le galassie deboli. Sarò un romantico… ma poter osservare oggetti così distanti, e pensare che ogni galassia contiene probabilmente decine o centinaia di milardi di stelle come la nostra, con i relativi sistemi planetari… mi riempie di meraviglia.



Scaricatele sul PC, sono troppo grandi per poter essere apprezzate sullo smartphone.


#2

:nerd: Thanks for sharing! :ok_hand:
Soffocando l’invidia da astrofili (completamente) mancati, cerchiamo di far spazio ad una sana meraviglia

(Sarò banale, ma io voto per NGC 3430)


#3

Io provo la stessa sensazione. E chissà, magari da quelle galassie miliardi di occhi ti stanno contemporaneamente osservando e fotografando, con la stessa meraviglia. Anzi, statisticamente é probabile.


#4

ottime immagini


#5

La Via Lattea contiene 100 miliardi di stelle (stime più recenti indicavano 400 miliardi), l’Universo contiene 100 miliardi di galassie… continuo? Continuo: oltre al nostro, ci sono altri 100 miliardi di universi…

Adoro l’Astronautica e l’Astronomia, ecco perchè storco il naso a vedere l’inquinamento luminoso nelle nostre città e vorrei che i lampioni irradiassero luce solo verso la strada, la luce irradiata verso il cielo non serve a nulla. Guardando il lato positivo, 2 dei 7 faretti nel cortile del mio condominio sono attualmente fulminati, e dalla rete che separa il cortile da quello che c’è oltre (il cortile di una scuola elementare) ci sono delle piante che “minacciano” di fagocitarli, quei due più altri tre sono a rischio. Così, quando tra qualche mese avranno sostituito i faretti avremo comunque pochi problemi in quanto le piante schermeranno la luce e io potrò svolgere indisturbato il mio lavoro. :grin:

P.S: scusate la lunga riflessione OT, ma visto che qua tutti si lasciano andare a riflessioni… :slight_smile:


#6

@Zio ma la 3395 e la 3396 si stanno davvero cannibalizzando, oppure sono distanti sull’asse perpendicolare all’osservatore?

@phoenix per il tuo problema ti consiglio un bel fucile a pallettoni :grin: Ci sono comunque molte belle “novità” (quasi) per il momento solo in ER, che però pian piano si dovrebbero estendere http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/primo-piano/2014/inquinamento-luminoso-e-risparmio-enegetico-ecco-la-nuova-direttiva-regionale


#7

Si stanno fondendo, Livio. Sono galassie interagenti; stanno facendo un balletto cosmico che durerà centinaia di milioni di anni, e alla fine risulterà una galassia più grande, forse una ellittica, e grandi correnti di stelle espulse nello spazio fra le galassie.
Quando due galassie si scontrano le singole stelle, separate da grandi distanze, passano indisturbate attraverso il disco dell’altra galassia. Quelle che si scontrano realmente sono le nubi di gas e polveri delle due galassie, e le onde d’urto danno origine a nuove stelle. I buchi neri centrali alla fine si fonderanno, dando luogo a spaventose emissioni di energia gravitazionale.
Anche la nostra galassia è cresciuta incorporando altre galassie vicine o satelliti. Proprio ieri si diceva che i dati di Gaia confermano l’esistenza di correnti di stelle anche nei dintorni del Sole, con orbite giustificabili solo con l’incorporazione di altre galassie.
Oggi si possono fare simulazioni molto accurate della collisione di due galassie; su youtube è pieno. Ad esempio questa, che mi pare riprodurre abbastanza bene la situazione di NGC 3395/3396

E scusate il modo [professore=ON] :smiley:


#8

Grazie Zio che scontri affascinanti. Che eventi incredibili, di cui stiamo prendendo coscienza solo da pochi decenni.
Pure la via Lattea si scontrerà con Andromeda, a breve secondo i tempi cosmici.

A questo punto la storia dei pianeti del nostro sistema solare che si sono scambiati di posizione per il transito di una stella errante (oltre il confine dell’eliopausa) acquista un senso (?). E’ un altro tassello del puzzle da ricostruire con oggetto “chi siamo, da dove veniamo”.

PS: Il “modo professore”, quando ci sono le competenze, non mi disturba! :ok: