Grave incidente per lo SpaceShipTwo di Virgin Galactic

#61

Un nuovo articolo sul Guardian, spiega ulteriori dettagli dell’indagine
http://www.theguardian.com/science/2014/nov/02/virgin-galactic-spaceshiptwo-crash-investigators-fuel-warnings

0 Likes

#62

Riassumo brevemente gli aspetti salienti dell’articolo riportato da Astra qui sopra:

  • i serbatoi ed il motore sono stati ritrovati “intatti”
  • e’ confermato che era stata rimossa manualmente la “sicura” al sistema di manovra delle ali, ma che il comando di attivare il cambio di configurazione pare essere partito autonomamente
  • il pilota ferito viene definito “cosciente”, anche se in gravi condizioni
  • numerosi personaggi più o meno accreditati stanno puntando il dito sull’impiego di grosse quantità di protossido d’azoto nel motore, al grido di “io l’avevo detto”
  • secondo alcuni rapporti sarebbero stati rinvenuti altri serbatoi di “carburante”, ad indicare una ulteriore complessità nel design del propulsore ibrido
  • il test di venerdì era incentrato sulle performances di rientro ad alta velocità, e non sulle prestazioni del nuovo motore
0 Likes

#63

Si parlava di cattivo gusto?
Anche perché non è detto che sia stata colpa del motore.

0 Likes

#64

Beh, no, uno dei Tweet dice che c’è un video che mostra il copilota sbloccare le ali prematuramente (appena sopra Mach 1 anziché Mach 1.4).

0 Likes

#65

Sblocca la sicura del comando, ma non dà il comando. Una possibilità è che ci fosse un’avaria (elettrica, elettronica, meccanica, software?) per cui le ali siano andate in feather in modo non comandato.
Come dice Paolo137, “il comando di attivare il cambio di configurazione pare essere partito autonomamente”

0 Likes

#66

Certo, ma come hanno ribadito anche durante l’ultima conferenza stampa per ora si tratta di dati di fatto, non di cause.

0 Likes

#67

Quanto tempo avrebbe impiegato SS2 in un volo nominare a passare da Mach 1,0 a 1,4? Se questo tempo è breve, dell’ordine di pochi secondi, è possibile che il copilota si sia semplicemente portato un po’ avanti sulla timeline sbloccando la sicura?

0 Likes

#68

È quello che pensavo…forse non centra nulla con l’incidente, ha solo tolto la sicura per portarsi avanti sapendo bene che il sistema non sarebbe partito fino al comando. Ma poi davvero un’attuazione precoce della configurazione feather/estensione delle ali può aver provocato lo smembramento del mezzo?

0 Likes

#69

L’effetto aerodinamico durante il volo propulso a quella quota (15-20 km) non avrebbe dovuto contrastare il movimento di feathering delle ali?

0 Likes

#70

Per quanto ne sappiamo potrebbe anche averlo provocato… dipende tutto dalle risultanti aerodinamiche della navetta e della sezione mobile… Difficile da ipotizzare…

0 Likes

#71

Sì, scusa, avevo capito io male. :flushed:

0 Likes

#72

Uso un’analogia automobilistica per spiegare cosa intendo. Se in un’auto che viaggia ad alta velocità il portellone posteriore del portabagagli si apre verso l’alto, le sollecitazioni aerodinamiche non dovrebbero spingerlo a chiudersi contrastandone l’apertura?

0 Likes

#73

A quanto ho capito dalle scarse info finora rilasciate, è il contrario: lo sblocco prematuro delle ali potrebbe averne causato l’estensione forzatabad opera delle forze aerodinamiche, che evidentemente a velocità inferiore agiscono in modo diverso sulla struttura. Quindi non compe aprire il bagagliaio, ma come aprire il cofano. Ed effettivamente se apri il cofano a 1 mach…

0 Likes

#74

Ma su una macchina hai il supporto vincolare dato dalla strada, al netto dell’azione delle sospensioni. In volo immagino possa far andare il veicolo in uno stato instabile…

0 Likes

#75

Alle 5 di domani mattina ci sarà una nuova conferenza stampa da parte del NTSB.

0 Likes

#76

Good point.

0 Likes

#77

non perché lo sapessi di mio, ma quanto affermato da albyz

è particolarmente vero in caso di regime transonico, proprio le condizioni in cui sembra sta tolto il fermo dell’ala mobile.

http://it.wikipedia.org/wiki/Regime_transonico

0 Likes

#78

Più che altro un baule aperto su una macchina è spannometricamente deportante e quindi tende a chiudersi almeno fino all’altezza di portanza nulla, le ali della parte mobile della SS2 sono invece portanti, per cui tenderebbero (credo almeno fino ad una certa incidenza) a ruotare in avanti… sono quasi illazioni lo so, o aerodinamica della casalinga di voghera che dir si voglia…

0 Likes

#79

O, se la resistenza dell’ala prevalesse sulla portanza, indurrebbero un momento contrario sul corpo del velivolo, che tenderebbe a cabrare, e quindi ad aumentare di colpo la resistenza. L’improvvisa accelerazione potrebbe aver superato i limiti strutturali. My 2 cents, ma è l’immagine che mi son fatto.

0 Likes

#80

Io ci metto un cent solo.
Questo famoso incidente di un Blackbird dimostra quanto velocemente e con quale energia si scatenano le forze aerodinamiche in caso di perdita di assetto a velocità ultrasoniche.

0 Likes