Hayabusa 2: iniziano le operazioni in orbita


#21

La pagina 8 mostra i profili altimetrici dei due crateri principali (in alto il 6, in basso il 2 , scale in metri).
La didascalia spiega che i profili non sono rumorosi per errori di misurazione… è solo che hanno messo in un unico grafico tutte le misurazioni fatte passando sul cratere su traiettorie diverse! (v. figura a destra)


#22

A pagina 9 i profili di altri 7 crateri:

Similarly, the shape has been measured for a total of 7 craters. From these measurements, (i) the ratio of depth / diameter is about 0.1 to 0.2 (ii) Craters with comparatively clear edges (about 5 m in height) have been found to exist. With respect to (i), this depth ÷ diameter ratio is in good agreement with simple craters of asteroids and comets that have been observed so far. On the other hand, (ii) is a characteristic not found in Itokawa (However, it is not the first discovery in asteroid / comet)

Seguono poi (p.10-12) i dati sulle analisi all’infrarosso, che hanno coperto il 90% della superficie.

Device status and observation results • The device is operating normally, there is no problem in performance • Successfully captured Ryugu for the first time on 21st June observation, and continued to acquire good quality data after that • Since the arrival of June 27, observation of 4 turns at an altitude of about 20 km (Box-A) and 2 rotations at an altitude 12 to 7 km (Box-C) • Box-A and Box-C perform scan observations for each rotation • A total of approximately 54,000 spectrum data has been acquired

Attitude control of the spacecraft and scanning using the rotation of Ryugu
• Successful observation of more than 90% of the total surface
7/11 Box-A Observation on Ryugu Surface
Frequency of observation for each place. Gray is unobserved area
Credit: Aizu Univ., JAXA

Pagina 13: nemmeno una goccia d’acqua rilevata sinora.

Initial observation result of near infrared spectrometer Current main result • Water absorption near 3 μm has not been detected so far • The surface of ryugu appears to be depleted of water than expected • As a scientific interpretation, (1) Mineral including moisture was not generated in the parent body which is the predecessor (2) experiencing dehydration by secondary heating • However, there is a possibility that water may exist in the polar region or the basement that can not be observed, and further investigation is planned for future observations

Da pagina 14 info sulla ricostruzione 3d.

Shape model of Ryugu • Estimate shape of Ryugu from images and create 3D shape model - As a by-product, obtain highly accurate estimates of the position and attitude of the spacecraft, the azimuth direction of the asteroid, the rotation cycle • Estimate the size from the positional relationship between the spacecraft and the asteroid and the ranging value of the laser altimeter • Use two independent methods - complementary completion - Confirm the validity of the result by comparing the results • It became possible to quantitatively grasp features visible in images • Engineering basic information for landing site determination • Basic basic information on thinking about the origins of Ryugu

Right figure) CG created from shape model Viewpoint from 0 degree direction Arctic of Ryuguu is above

Method of shape estimation - Three-dimensional shape estimation of objects using images from multiple viewpoints (so-called stereo vision) • Structure-from-Motion (SfM) method - Used in the analysis group of the University of Aizu - Almost automatic and quick processing possible - Generalized in recent years, many software appeared • Stereophotoclinometry (SPC) method - used by Kobe University analysis group - In addition to stereo viewing, shading information generated by combining unevenness of the terrain and illumination conditions is also used - Developed in the United States for analysis of lunar planetary exploration data - Used in many exploration missions, including shape estimation of asteroid Itokawa by "Hayabusa" • We have completed the creation of a shape model mainly using images captured from a distance of 20 km and are conducting analysis using images with higher resolution than at present

#23

A pagina 17 spiegano la faccenda del polo sud / polo nord: il polo nord viene convenzionalmente identificato in base alla direzione di rotazione di un corpo celeste e sulla base (ovviamente) di come ruota la terra.
Quindi in sostanza risulta che Ryugu è sottosopra, perchè osservandolo dalla terra appare ruotare da ovest a est ("da sinistra a destra); ma siccome la convenzione “obbliga” a ruotare da est a ovest… allora Ryugu è sottosopra.
Detto in altro modo, bisogna osservare la rotazione dal punto di vista della Stella Polare: da lassù, la Terra ruota in senso antiorario. Ryugu ruota in senso orario, quindi “ha il cu*o per aria”. :stuck_out_tongue_winking_eye:

South-North of Ryugu • The north and south of the asteroid depends on the direction of rotation • The direction in which the right-hand screw advances (counterclockwise) is rotating in the direction of the North Pole in the opposite direction to the Earth - Itokawa was also the same reverse rotation as Ryugou • Northern direction of the earth is the standard of the north-south of the solar system as a whole To • Many of the images of Ryuugu in the presentation materials so far were on the north side of the earth (whole solar system)

#24

In questo articolo si sottolinea che pur non essendo stata rilevata la presenza di acqua a livello superficiale, gli scienziati non disperano di trovarne tracce anche di una sua passata presenza, dopo che verrà creato un cratere artificiale il prossimo anno, tramite il rilascio di una massa da parte della sonda giapponese, che andrà ad impattare con la superficie di Ryugu.


#25

Doveva essere a fine agosto ma a quanto pare è stata anticipata la discesa a quota 1 km.


#26

Anche questo ha un bel cratere sull’equatore, come Mimas. E la sua forma è curiosa, sembra un dado a dieci facce


#27

forse era meglio metterci un camion o una casa o uno stadio, , che ne so quanto è grande uno shuttle?!?


#28

Forse su forumcamionisti.it puoi trovare un veicolo diverso per la comparazione delle dimensioni. :smiley:

Qui certe cose si danno per scontate :flushed:


#29

Dovrebbero essere circa 56 m di lunghezza per 9 m di diametro (non so se comprese le ali).
Approssimativamente la metà di Boeing 747.


#30

sì, immagino che basti cercarlo su google, ma se si vuole dare un’idea delle dimensioni, meglio mettere un oggetto di tutti giorni piuttosto che un oggetto che quasi nessuno ha mai visto dal vero e che neanche esiste più da anni, no? Una volta trovai delle immagini di una sonda lunare che mostravano case e automobili accanto a sassi e crateri, che davano molto bene l’idea della distanza della sonda da terra, ma vai a sapere dove le ho viste… Mi sa che risalivano ai tempi di Chang’e3 e Yutu.


#31

Non è proprio così, eh, credo che qui dentro ci siano molte persone ad aver visto anche solo un copia da mettere in mostra (vedi ad esempio l’Explorer che stava al Kennedy Space Center ed adesso è esposto al Johnson Space Center a Houston) …


#32

26 metri di apertura alare.


#33

Se ci fossero balene su Ryugu saremmo in grado di vederle distintamente. :flushed:


#34

Press release del 23 agosto, con tutti i piani e i dettagli sugli atterraggi di sonda e rovers:
http://www.hayabusa2.jaxa.jp/enjoy/material/press/Hayabusa2_Press20180823_ver6_e.pdf

Date provvisorie:
Primo tentativo di touchdown della sonda: 11-12/set
Atterraggio rover gemelli giapponesi MINERVA-II-1: 20-21/set
Atterraggio rover europeo MASCOT operation: 2-4/ott
Secondo tentativo di touchdown della sonda: metà ottobre

Prossime conferenze stampa:
Mercoledì 5/set 11:00-12:00 locali
Giovedì 27/set 14:30-15:30 locali


#35

Di già? Sbaglio o stanno anticipando i tempi? Grazie per le date!


#36

Quanto alle proporzioni, non avendo mai visto dal vivo nè uno Shuttle nè una balena blu (?!?), dovrò accontentarmi di 4 case in croce:


#37

Avete visto come fa Hayabusa 2 a orientarsi per il touch down su Ryugu? Sto leggendo questo articolo della Planetary Society che lo spiega.
Durante i tentativi di raccolta campioni, che saranno fatti con la sonda ancora sospesa, verrà rilasciato uno dei 5 marcatori a bordo, questi:

Durante il touchdown la velocità orizzontale della sonda dovrà risultare a zero. Questi marcatori, che sono ricoperti con materiale riflettente, serviranno da punto di riferimento. Sono stati riempiti di “particelle granulose” (mi vengono in mente quelle bambole con le palline all’interno), così non dovrebbero rimbalzare. Le griglie di materiale riflettente saranno illuminate da una luce a bordo di Hayabusa 2 e il sistema di guida capirà la posizione della sonda rispetto al target fisso.
Sotto alla stoffa riflettente sono anche state inserite delle pellicole con i nomi di chi ha partecipato ad una campagna di divulgazione promossa da JAXA ben 5 anni fa e anche due micro SD se qualcuno ha voluto scrivere un messaggio oltre al nome.

Non mi è del tutto chiaro quando saranno rilasciati gli altri 4 marcatori.


#38

Date definitive di separazione/atterraggio dei rover:

  • MINERVA-II-1: 21 Settembre (composto da 2 parti)

MASCOT: 3 Ottobre

  • Il “MINERVA-II-1” è in realtà un “rover doppio” composto da MINERVA-II-1A e MINERVA-II-1B, ognuno poco più grande di uno smartphone (17x10 cm) e pesante 1 kg.
  • MASCOT, il rover europeo (franco-tedesco) è grosso quanto due scatole di scarpe (30x30x20 cm). (Il lander Philae di Rosetta era grosso quanto una lavatrice).

I MINERVA potranno spostarsi più volte sulla superficie, MASCOT potrà fare un unico salto per riposizionarsi.


#39

Stanotte H2 ha eseguito la prima simulazione di touchdown, arrivando a quota 40 m alle 07:20 italiane, secondo questo schedule, mentre circa un’ora fa, verso le 9.30, dovrebbe essere tornata in orbita di parcheggio.

Foto:
http://www.hayabusa2.jaxa.jp/en/galleries/onc/nav20180911/

La pagina del simulatore è stata finalmente tradotta in inglese; a destra della sonda un’immagine stilizzata di come appare Ryugu nell’obiettivo grandangolare (ONC-W1).
http://haya2now.jp/en.html


#40

Grazie mcgyver, sempre interessante. Mi chiedo cosa se ne faccia Hayabusa di 633,633 W :slight_smile: (mi sembra tanto un dato farlocco)