Ho bisogno di AIUTO !

L’immenso Pilgrim mi ha regalato questo kit, credo stampato in URSS negli anni 80. Ho bisogno dell’aiuto degli esperti per chiedere:

a) Lo conoscete ?
b) avete informazioni su di lui ?
c) quanto è plausibile, e che versione dovrebbe rappresentare ?
d) mi potete aiutare con la colorazione ?
e) due cosmonauti (come la Zond) o posso aggiungere un terzo ? magari in EVA ?
f) a proposito, l’EVA dal modulo di comando o quello di servizio ?

Allego le foto:

Grazie mille !

Salute e Latinum per tutti !

Si tratta di una Soyuz 7K-TM, la versione usata per il programma ASTP, è facilmente riconoscibile dal connettore universale di docking a prua (a differenza delle altre soyuz che montano il connettore maschio, la “sonda” ) l’equipaggio era di due persone, non penso avesse capacità di effettuare un EVA.


non solo, nel kit guardando bene si può trovare il connettore “femmina” utlizzato cone passive docking per la missione sojuz4/5 (modello che farei datola sua particolarità :wink:

altri tre schemi

riassumendo: sojuz 5 due membri di equipaggio, effettata un EVA

Kru si tratta di un rustico scatolone già recensito circa 20 anni fa su ASTRONAUTICA, rappresenta una Soyuz 7K-ASTP e quindi ti conviene trattarla come tale (coating verde scuro, nessun cosmonauta in EVA).

scusa archi, ma all’interno c’è l’adattamento soyuz-5

In raltà hai ragione, il modello dentro è una 7K-OK relativo alle prime Soyuz, mentre la cover dello scatolo rappresenta (in modo molto disorientante invero) una ASTP. Kru, puo’ decidere come vuole, anche con un cosmonauta in EVA (pero’ deve realizzarlo con la tuta giusta).

Il numero di ASTRONAUTICA a cui faccio riferimento, per la cronaca, è quello di ottobre-novembre 1990.

Grazie mille, impagabili ed esaustivi come sempre.

Salute e Latinum per tutti !

Già in mio possesso e già bella che montata. Pur con i suoi innumerevoli difetti è comunque un bellissimo modello anche molto semplice da montare; rappresenta comunque la Soyuz 5 ( se non erro) e va montata senza cosmonauti in EVA poichè la EVA venne svolta durante il volo congiunto con la Soyuz 4.

Appena possibile posterò alcune foto del mio modello montato (fatto all’inizio della mia cariera modellistica).

Non vorrei essere pignolo, ma in realtà il modello russo non rappresenta tanto una 7K-OK (Soyuz dalla 1 alla 8) quanto una 7K-OKS ossia quelle con il nuovo sistema di attracco “probe-drogue” a passaggio interno (tuttora utilizzato).

Quindi il modello dovrebbe riprodurre una Soyuz 10 o la sfortunata 11. Per ottenere una Soyuz precedente bisogna necessariamente autocostruirsi un nuovo sistema di docking (attivo o passivo) per rappresentare la precedente variante.

scusa se insisto, ma la scatola la avevo aperta prima di farne omaggio ed all’interno oltre al sistema di APTS c’è il sistema passivo di Sojuz-5

Io il modello non l’ho mai visto “di persona” la foto pubblicata allora su ASTRONAUTICA illlustrava il modello, su di un apposito piedistallo, con la sola interfaccia “corta” di APTS. Se è presente anche il sistema passivo originale tanto meglio…

ma figurati.

Devo cercare forse cel’ho quel numero di Astronautica…

Mi associo a Piligrim; io l’ho montato e posso assicurare che dovrebbe essere la Soyuz 4 o 5. La boxart non ha niente a che veder con il modello all’interno della scatola.