Il "Coccodrillo" di Apollo 11

Un documento, sicuramente poco conosciuto, è conservato presso gli Archivi Nazionali di Washington.

Si tratta di un “coccodrillo” (un necrologio scritto in anticipo, per averlo pronto al momento del bisogno ), datato 18 luglio 1969.
Tale scritto sarebbe stato letto dal presidente Nixon, in diretta televisiva qualora Aldrin e Armstrong fossero rimasti bloccati sulla Luna.

Il testo è il seguente.

Il destino ha voluto che gli uomini che sono andati sulla Luna per esplorarla in pace, rimarranno sulla Luna per riposare in pace. Questi uomini impavidi, Neil Armstrong ed Edwin Aldrin, sanno che non c’è speranza per il loro recupero. Ma sanno che c’è speranza per l’umanità nel loro sacrificio.
Questi due uomini stanno donando le loro vite per l’obiettivo più nobile dell’umanità: la ricerca della verità e della conoscenza. Si addoloreranno le loro famiglie ed i loro amici; si addolorerà la loro nazione; si addolorerà tutta la gente del mondo; si addolorerà la Madre Terra per avere mandato due dei suoi figli verso l’ignoto.
Nella loro esplorazione, hanno unito le popolazioni del mondo come se fosse una; nel loro sacrificio, hanno legato ancora più strettamente la fratellanza tra gli uomini. Nei giorni antichi, gli uomini hanno guardato le stelle ed hanno visto i loro eroi nelle costellazioni. Oggi, noi facciamo lo stesso, ma i nostri eroi sono uomini in carne e ossa.
Altri seguiranno e certamente troveranno la loro via di casa. La ricerca dell’Uomo non verrà negata. Ma questi uomini erano i primi, e i primi resteranno nei nostri cuori.
Ogni uomo che guarderà la Luna nella notte, saprà che c’è da qualche parte un piccolo angolo che sarà per sempre l’umanità.

l’avevo gia sentito letto un paio di volte ma non mi ricordo dove…

però… era un bel discorso :grin:

Chissà se le tute avevano una zip extra per gli scongiuri del caso :smiley:

Se non sbaglio io l’avevo letto su wikipedia…

Conoscendo Armstrong e Aldrin credo che se fosse successo l’irreparabile, come dei buoni test pilot sarebbero stati a provare ad aggiustare il danno fino all’ultima molecola di ossigeno disponibile…

Non vorrei dire fesserie, ma mi sembra ci siano anche delle riprese di questo discorso… forse nel film ‘in the shadow of the moon’?

si’, ne parla anche Collins in “in the shadow of the moon” (l’ho visto l’altro ieri), e ne hanno parlato anche in un altro paio di documentari che ho visto in questi giorni.
Credo sia rimasto segreto per 20 o 30 anni, non mi ricordo.

La lettera in questione fa la sua mostra in bella evidenza su Wikipedia nella pagina riservata alla missione.

Armstrong ne ebbe una copia bene prima della missione.

Confermo anch’io che viene letto nel film ‘in the shadow of the moon’, confermo anch’io, che fosse rimasto segreto per 20 o 30 non lo sapevo, ma visto il clima internazionale dell’epoca non mi meraviglia affatto che sia stato tenuto segreto!

Ne parlano anche in Moonshot, dato da poco in TV.