Il LSAM è stato ribattezzato ALTAIR.

E’ ufficiale.Il LSAM è stato battezzato ALTAIR. http://collectspace.com/ubb/Forum39/HTML/000153.html

Bello il patch con chiaro riferimento ad Apollo 11, ma la notizia del nome… l’avevamo già data anche noi quasi due anni fa… :smiley:
http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=398.0

E’ stata ufficializzata l’ufficialità dell’ufficializzazione … :stuck_out_tongue_winking_eye:

Fiuuu…meno male che non l’hanno chiamato “EAGLE”… :wink: :stuck_out_tongue_winking_eye: :bi:

E’ vero è proprio bella l’ispirazione al patch di apollo 11
Solo mi chiedevo se ALTAIR è una sorta di acronimo o è un battesimo
per l’LSAM; inoltre pensate sia previsto un nome unico o verrà dato un nomignolo ad
ogni veicolo per singola missione come per le missioni Apollo, dove questo era il nome del programma
e del veicolo principale, anche se di fatto il LEM non aveva un nome proprio.
Forse è un po’ presto per porsi tutte queste domande…
Ciao a tutti! :stuck_out_tongue_winking_eye:

Personalmente mi piaceva di più Artemis, ma anche Altair non è male. Bellissimo comunque il patch che richiama quello di Apollo 11, ma al contempo simile agli altri della famiglia. Per quanto riguarda i nomi “personali” delle singole capsule e moduli (come Columbia e Eagle), non credo che ce ne saranno, si farebbe solo confusione. In fin dei conti fra Contelletion, Ares I/V, Orion e Altair, ci sono già 4 nomi diversi (come per l’Apollo in fin dei conti) e non credo serva aggiungerne altri 2.

Occhio che per il progetto Apollo ogni singola capsula ed ogni singolo LM erano battezzati con un nome proprio, un esempio:

nella missione Apollo 11, la capsula Apollo (specificamente il modulo di comando - CM) era stato battezzato “Columbia”, mentre il LM era stato battezzato “Eagle”.

Infatti, forse mi sono espresso male; quello che intendevo dire è che i 4 nomi erano:

  • Apollo: nome del programma e della capsula (ma per estensione anche del complesso CSM-LM)
  • Saturn Ib/V: nome del razzo
  • nome della singola capsula, ad es. Columbia o Kitty Hawk (mi ricorda qualcosina ;))
  • nome del singolo modulo lunare, ad es. Eagle
    Penso che volutamente non abbiano aggiunto un nome “comune” i CSM e gli LM perchè altrimenti ci sarebbero stati 6 nomi diversi, un po’ troppi da ricordare tutti, soprattutto per il grande pubblico che a oggi non ricorda neanche la differenza fra Apollo e Saturn. Penso che ora abbiano fatto una scelta simile, dando però un nome “generale” a tutti i componenti e sacrificando il nome “personale”.
    Ovviamente sono solo mie speculazioni non supportate da niente, ma credo che per i singoli Orion e Altair si orienteranno su nomi in stile Gemini (Orion 5, Altair 7, ecc.) piuttosto che in stile Apollo (come Yankee Clipper e Intrepid)

Per quello che vale, invece, io sono di segno opposto.
Dato che ultimamente la NASA è stata investita da un’autentica ondata di “onomastica” ritengo molto probabile che daranno nomi a destra e a manca a qualsiasi elemento del progetto possano nominare.
Basta osservare il fatto che tutti, ma proprio tutti, gli elementi pressurizzati della ISS abbiano ricevuto un nome (Zarya, Zvezda, Pirs, Unity, Destiny, Harmony ecc ecc) financo le sonde robotizzate non sono immuni da quest’effetto basti pensare a “Spirit” ed “Opportunity” laddove negli anni '70 i vari Viking, Piooner e Voyager avevano solo il nome di progetto e le numerazioni progressive.

Anche questo è vero, l’unica è aspettare e vedere cosa si inventano.
Speriamo solo che non se ne escano con un nome anche per i trapani a batteria e i martellini da geologo (in quest’ultimo caso vedrei bene un martello “Thor” :stuck_out_tongue_winking_eye:)

L’unica cosa che conta saranno i nomi degli astronauti che andranno sulla Luna. Quando daranno questa notizia, allora vorrà dire che saremo a buon punto. Per il resto, che lo chiamino Altair o Vega o Betelgeuse non ha nessuna importanza. Piuttosto che tenerci buoni con queste notiziole sarebbe meglio che iniziassero a farci vedere qualcosa di concreto. O sbaglio?

Ci sarà una confusione pazzesca.Esempio: Constellation-6 porterà Orion-12 e Altair-4… :kissing_heart: Ma non era meglio chiamarlo in toto “programma Orion” e numerarlo progressivamente? Poi ,come per l’Apollo,gli equipaggi potevano dare un “nomignolo” alle loro navicelle (tipo:Orion-11,modulo di comando “Valiant”,modulo lunare “Scout”).

Tipo?
Non mi pare che i test ai propulsori non siano concreti, come quelli ai paracaduti, i mockup e i boilerplate, i test al LAS, alle tute, alla rampa…
Ricordiamoci che molti contratti si sono appena conclusi, e la progettazione anche se non appare c’è comunque e in 3 anni non so cosa si possa pretendere…
Forse a volte sfugge quanto lavoro ci possa essere dietro ad un qualsiasi sistema impiegato che deve essere prima studiato, progettato, provato, modificato e collaudato e gran parte del lavoro viene svolto su computer per cui è difficile pensare che possa uscire qualche cosa, e quando esce è solo all’ultimo (vedi scudo termico).
Senza considerare che per quanto riguarda LSAM e Ares V e in genere tutto il programma lunare non è neanche iniziata la progettazione, prevista solo nel 2012…

Senza polemica, ma se ci si mette tre anni (!) solo a decidere chi si occuperà di cosa, mi sembra che ci sia qualche problema, perlomeno a livello burocratico. Guarda caso, il primo volo è stato rimandato di due anni (dal 2013 al 2015) rispetto ai piani originari della Vision of Space Exploration. Non dico che non si stia facendo niente, dico solo che le cose dovrebbero procedere più speditamente, se non altro per la posta in gioco (l’accesso degli USA allo spazio).

Le normalità nei progetti spaziali sono i ritardi. Detto questo, il progetto constellation è entrato pienamente nel vivo. Sempre su questo forum si sono postate decine di notizie su test ai paracaduti, boylerplate di Orion, contratti e materiali per lo scudo termico, ugelli dell’Ares I, adeguamento della rampa, sistema di aborto del lancio… non mi pare che queste cose non siano concrete… D’altra parte durante i progetti e le esecuzioni le notizie vengono date via web come aggiornamenti, non con trionfalistiche conferenze stampa che sarebbero riportate dalle televisioni… Si sta lavorando, si sta lavorando :wink:

Beh prima dei contratti ci sono state le gare e i ritardi sono da imputarsi al budget diviso fra Shuttle e Constellation…
Occhio poi a non confondere il contratto con l’inizio dei lavori, perchè ogni società che partecipava alle gare aveva già un progetto o almeno un avanprogetto della propria soluzione, e si è già iniziato da molto a progettare realmente… non è che l’unico lavoro che viene svolto è quello che viene divulgato… e la dimostrazione sono i test che già sono stati eseguiti e quelli che verranno svolti a breve…

Dal mio punto di vista nominare ogni singolo LSAM o altro darebbe l’idea di missioni “limitate”, stile “Apollo”, mentre la numerazione dà l’idea di missioni “a oltranza”, stile Shuttle.

Pensadoci bene, mi sa che ti quoto :wink:

Insieme al nome sono stati pubblicati alcuni nuovi concept che possono dare qualche indizio sulla strada che si sta percorrendo per l’architettura lunare, per quanto riguarda l’LSAM invece dovrebbe essere ancora abbastanza distante da quello vero visto che i lavori di progettazione non sono ancora iniziati.

Credits: NASA



Che dire… rispetto al LEM un bel mastodonte!