Importanti danni al Pad 39A durante il decollo di STS-124

sts-124

#1

Sembra che nelle primissime fasi del decollo, il Pad 39A abbia subito dei danni inusuali, alle proprie strutture. La parte laterale posteriore della cosiddetta “flame trench”, ovvero quella spece di trincea che serve a deviare e smorzare gli esausti dei due SRBs, mostra dei danni non ancora quantificati. Si sono notati dei piccoli crateri sulle parti in cemento armato e la zona circostante è disseminata di detriti vari. Addirittura, alcuni calcinacci sono piovuti negli acquitrini circostanti il Pad.
Il portavoce della NASA Bill Johnson ha detto ieri che sono stati riferiti seri danni alla parte nord della flame trench, e che entro oggi sarà redatto un rapporto dettagliato. Un altro manager ha riferito che le parti più antiche del Pad erano già state riparate in passato, ma forse tali riparazioni non sono state sufficientemente efficaci per evitare l’accaduto.
E’ ancora da chiarire cosa sia realmente successo, e se ci possa essere stato qualche danno al Discovery, anche se dalle immagini del sistema video del Pad, sembra che l’evento sia occorso quando lo Shuttle era già alto sulla rampa.

Fonte e © Foto: Spaceflightnow


#2

Eppure l’avevavo già un pò riparata in precedenza, poco tempo faù; si vede che non sono bastate.
Se rivediamo il lancio quando abbiamo l’accensione dei main engine non si sente come un colpo o è solo una mia impressione?


#3

Oggi dovrebbero esserci altre news…


#4

Nel film sulla stazione spaziale proiettato al cinema IMAX 3D del KSC si vede un lancio di Shuttle ripreso dalla rampa. Detriti di ogni sorta vengono scagliati ad alta velocità in tutte le direzioni. L’effetto tridimensionale immersivo induce gli spettatori quasi a proteggersi istintivamente da quei frammenti che sembrano “entrare” dallo schermo e colpirli. Impressionante.

Paolo Amoroso


#5

Di sicuro mi sono sbagliato riguardo al rumore


#6

Sembra che questa volta la faccenda sia più seria… :thinking: :face_with_head_bandage:


#7

L’accensione dei ME e degli SRB altro non è che uno “scoppio controllato”, del resto durante il lancio di STS-120 ho potuto percepire il rumore come una catena incredibile di esplosioni collegate l’una all’altra. :scream:


#8

Potrebebro esserci ulteriori ritardi a STS-125?


#9

Sembra che per l’8 di Ottobre prossimo, si siesca a sistemare tutto, una volta capito cosa sia andato storto.


#10

Se non ci sono danni collegati all’orbiter, non penso.


#11

Diverse foto dei danni dal Blog di Damaris Sarria:

Vista l’estensione dei danni credo che la cosa non sia casuale… un problema con il Sound Suppression System?


#12

Caspiterina!! :scream: Credo proprio si tratti di qualcosa di off-nominal!! :fearful:


#13

Il sito non funziona


#14

E’ lentissimo, ma funziona! :wink:


#15

Con firefox non va ma con explorer si anche se lentissimo.
I danni sono enormi ha rotto un mucchio di cose, vedi recinzioni sparando frammenti di cemento ovunque, anche nella zona antistante il deviatore di flusso degli scarichi a staccato parecchi mattoni. Spriamo che risolvino tutto.


#16

Io penso sia un problema al Sound Suppression System che non ha funzionato a dovere… Ma aspettiam conferme…
È possibile che siano stati fatti male gli scorsi lavori di manutenzione?


#17

Io con Firefox non ho avuto nessun problema a visualizzare il sito ed a velocità normalissima.


#18

Se sarà necessaria la missione LON per STS-124, la rampa dovrà probabilmente essere nuovamente agibile molto prima.

Paolo Amoroso


#19

Già Paolo, non ci avevo pensato… :thinking:
Speriamo non debba servire…altrimenti sarebbe un bel problemino… :fearful:


#20

Se servisse la STS-326 (con Endeavour per Discovery STS-124), penso che sarebbe l’ultima del programma e quindi una volta lanciato anche in queste condizioni avranno tutto il tempo di riparare tutti i danni…

Anche se con i problemi di approvigionamento degli ET hanno previsto 3 mesi di supporto sulla ISS per 10 persone!