Ingegneria aerospaziale o fisica?

Buonasera a tutti.
Mi presento: sono Claudio ho 27 anni, sono di Roma e a breve mi laureerò in scienze infermieristiche.
Vi seguo da un po’ qui sul forum ma solamente oggi mi sono iscritto.
Negli ultimi 2-3 anni mi sono appassionato alle varie materie che riguardano lo spazio (astrofisica, cosmologia, ingegneria aerospaziale) e mi è venuta voglia di approfondire in maniera più seria e decisa: intraprendendo un nuovo percorso di laurea.
Chiaramente so che l’età è una discriminante importante sia per lo studio sia per la ricerca del lavoro in futuro, perciò vorrei chiedere consiglio a voi: sostanzialmente tra un percorso in fisica (quindi 3+2) e un percorso in ingegneria aerospaziale (3 o 3+2) quale delle due ha un rapporto |età/opportunità di lavoro| migliore?
Entrambe mi piacciono molto anche se so che sono molto diverse tra loro, ma la cosa che più mi spaventa, diciamo così, è quale delle due mi dà più opportunità di sfruttare la laurea?
Non ho problemi a trasferirmi sia in Italia che all’estero.
Grazie mille e complimenti per il forum è pazzesco!