Iscrizioni ISAA 2019


#81

Non vorrei che qualcuno fosse in pensiero… alla fine è arrivata anche a me!


#82

Ahhh la spilla! Persa da mio figlio…:sob:


#83

Mi cospargo il capo di cenere ma… ho rinnovato or ora per me e Simone.
Chiedo scusa ma ho appena riacceso il mio dopo mesi e da telefono non riuscivo !


#84

:scream: Attenzione!!! :scream:

Per la prima volta dalla fondazione di ISAA…
Anche a me è arrivata la tessera a casa!!!
:star_struck:

E’ vero che per qualche anno sono stato irreperibile :minibus: ed il buon Luigi mele consegnò tutte insieme brevimano :palms_up_together:, ma questa è davvero ARRIVATA a Porchia!!!
:man_farmer:


#86

Sei stabilmente in una casa? È una svolta epocale del Grand “Giringiro” Tour.


#87

Si, si.
E ci siamo fatti una casa che ha una caratteristica in comune con la ISS…
Non siamo collegati alla rete elettrica, siamo 100% fotovoltaici (con batterie naturalmente), eh eh eh… :sunny:
A breve chiudamo il cantiere e riapro il blog, che è rimasto nascosto per quasi due anni per motivi legati al fatto che la casa l’abbiamo fatta noi 2 senza essere impresa edile. :male_detective::female_detective:


#88

Ma la casa fatta con i sacchi di terra, a cupola, ecologica 100% fresca d’estate calda d’inverno? Ho 2 che la stanno realizzando di fianco a me e mi stanno convincendo :thinking:

PS: e la mia tessera DOV’E’? Grrrrr


#89

Quasi, noi abbiamo usato le ballette di paglia (del campo del vicino) sia nelle pareti che sul tetto che sotto il pavimento, intonaco interno in terra cruda (argilla) ed altre decine di piccoli dettagli tipo, argilla espansa, pannelli di magnesite, serra bioclimatica, stufa/cucina a legna, ecc…

Se hai dubbi, escili pure che a noi fa mooooolto piacere divulgare.
:man_farmer::woman_farmer:


#90

Praticamente un habitat spaziale.


#91

Dubbi? Curiosissimo. Sono un ecologista convinto. Si come vero un habitat spaziale ahahah.
Quando non ti sarò tra i piedi e sarò in salute, ultimamente non sto molto bene, se me lo consentirai, magari farò un salto a trovarti. Il mio motto x la casa del futuro: ecosostenibile e tecnologica.


#92

Per noi era imperativo usare materiali il più possibile naturali, tipo che nella “malta greb” con cui abbiamo intonacato le ballette di paglia, c’è solo 1/18 di cemento, e c’è solo per far tirare il più velocemente possibile la malta ed evitare di inzuppare troppo la paglia. E quello, oltre le fondazioni, è tutto il cemento che abbiamo usato. Poi era importante si l’aspetto tecno ma il più semplice possibile, quindi riscaldamento senza tubazioni, pompe, centraline, puffer ecc… la stufa/cucina e la serra scaldano l’aria e questo è sufficiente. Poi c’è la, a noi astronautici tanto cara, ridondanza… L’acqua calda sanitaria possiamo produrla con uno scaldacqua da 80 lt che funziona sia a legna sia elettrico e per cucinare in base al meteo scegliamo se a legna (d’inverno), elettrico o gas (abbiamo una bombola da 30 lt da più di un anno) :slight_smile:
Potrei addentrarmi all’infinito nei dettagli ma mi pare di essere scivolato off topic…
:stuck_out_tongue_winking_eye:


#93

Quale sei dei tre porcellini? :smile::smile:


#94

Scherza mica Lupino… che qui da noi i lupi girano davvero… :wolf:


#95

Pure qui in Trentino. Lupi e orsi ne abbiamo da vendere. :blush:


#96

Attendo fiducioso la mia prima tessera.
Qui in Lomellina (a diversi giorni-luce dall’ultimo avamposto di Poste Italiane) ancora non è arrivata…
:slightly_frowning_face: